"Meglio Capitano della mia zattera di storie di carta che mozzo sul ponte di Achab"

SITO ANTI COPROFAGIA LETTERARIA: MERDA NON NE SCRIVO, E MENO ANCORA NE LEGGO

venerdì 4 novembre 2022

Chi ha amato Corradino amerà Kevin

Per chi temeva (e per chi si augurava?) il contrario, vengo in punta di piedi a sussurrarlo: da un po' di tempo mi sono rimesso a scrivere. Con più voglia, entusiasmo, ispirazione, piacere e passione di prima. Perché il sistema cultural-mediatico italioso sarà pure un canadair spegnitutto, ma nel mio cuore arde una scintilla inestinguibile. Perché scrivere è per me qualcosa più di un mestiere, di un discutibile talento, di una velleità, o d'una coazione a ripetere: scrivere è la mia religione vitale, il mio modo di venerare e di rendere grazie, la mia grazia ricevuta, il mio atto d'amore e di guerra, la mia pernacchia all'esagerata energia dei buchi neri, il respiro più profondo e segreto, la chiamata monacale a cui si deve rispondere "Sì", il mio ancoraggio (forse anche involontario e controvoglia) all'esistenza. Ecco. L'ho detto. Ora torno al mio lavoro silenzioso e febbrile. Ci risentiamo fra qualche mese. O giù di lì.


10 commenti:

  1. Buona scrittura zione! Il talento c'è amico mio, eccome, lo abbiamo visto tutti! In pochi riescono a far ridere mentre ti fanno commuovere, come fai tu! Buonanotte, un abbraccio forte 🤗

    RispondiElimina
  2. A volte, vedendo la roba che circola, mi viene il dubbio che forse mi converrebbe far finta di essere un po' più mediocre, più moscio, più prevedibile, più scarsotto... :) Ma naturalmente non si può dire, altrimenti subito tirano fuori la menata del "chi si loda s'imbroda" ecc. Però ho imparato a fregarmene completamente, e vado avanti per la mia strada, scrivendo per me e per quei pochi eletti, quando ne ho voglia e come ne ho voglia, consapevole che in ogni caso è tutto così effimero e così vano... I sogni di successo li lascio tutti volentieri ai poveri ragazzotti che si affannano per sgomitare in quei ridicoli e nauseabondi talent show. Ricambio con gioia il tuo abbraccio, amico mio caro, e raro!

    RispondiElimina
  3. Grazie, Nick! Aspetto che mi racconti di Kevin. Baci Giacinta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te, cara Giacinta. Baci ricambiatissimi. (E a raccontarsi sarà Kevin, perché questa è la mia voce migliore: quella di un ragazzino che parla in prima persona).

      Elimina

Benvenuti a bordo!!
Questo blog è Nemico dichiarato di ogni censura. Ma sono costretto mio malgrado a ricordare che rimuovere insulti gratuiti, scorregge occulte o minacce vigliacche non è censura: è nettezza urbana. Voglio che qui da me vi sentiate esattamente come a casa vostra: quindi Liberi, ma non di pisciare sul pavimento, o mi toccherà pulire. :)