"Meglio Capitano della mia zattera di storie di carta che mozzo sul ponte di Achab"
SITO ANTI COPROFAGIA LETTERARIA: MERDA NON NE SCRIVO, E MENO ANCORA NE LEGGO

sabato 30 gennaio 2021

Qualche racconto in ordine sparso da "L'impozzibile dottor Pezz": STALLE & STRISCE (frammenti finali)

MOMENTI FLASH PER PROMO DELLA SERIE


Donna con zoccolacce di legno dai tacchi alti con cinghiale terminale senza museruola e marito catatonico.

“Bisogna mettere fine alle sue sofferenze”.

“Non può mettere fine a quelle di mio marito?”

“Purtroppo no”.


Donnona sformata con ratto morto, in lacrime (la donnona).

“Faceva parte della famiglia”.


Padre e figlio (1)

“Ingozzati di meno, cristodundio, sembri il figlio del salumaio, non di un medico famoso!”

“Mio padre è una personalità di tipo A. Lo idolatro come un dio-eroe-highlander, ma a volte è difficilino da sopportare”.


Vecchietto coi baffi a manubrio distrutto dall’eutanasia del chihuahua, appoggiato al bancone dove (ogni tanto) si paga.

“Faceva parte della famiglia”

“Trecentocinquanta dollari, grazie”.


Visite in fattoria. Contadino con sette marmocchi maleducati e chiassosi e moglie di nuovo incintissima.

“Qui bisogna assolutamente castrare, signora”.

“Il maiale?”

“Se vogliamo chiamarlo così…”


Allevamento improvvisato da famigliola giuliva tipicamente merregana.

“Non sappiamo nemmeno cosa dargli da mangiare, Doc. Sono maiali foréicch!”

“Maiali che?”

“Foréicch!”

“Ah già! Gran programma, per la crescita dei nostri figli!”.

[Mai nessuno che spieghi bene allo spettatore europeo cosa diavolo sia questa associazione “4H”, e come mai i bambini bifolchi merregani allevino maiali per farli sfilare nelle fiere come fotomodelle].


Padre e figlio (2)

“Non dire niente alla mamma, ho una sorpresa per il suo compleanno: le ho fatto forgiare una scimitarra di piombo”.

“Mangia meno, pirla”. 


Uno zoticone incartapecorito appoggia un trasportino rosa sul tavolo dell’ambulatorio. È vuoto.

“Cazzo, ho dimenticato a casa il gatto!”

“Sono 350 dollari”.

“Cooooosa?!”

“È una legge del 1777: trasportino appoggiato medico pagato”.

“Va bene. Ma poi torno col fucile semiautomatico e faccio una strage. Ammazzo anche il tacchino”.

“Quale tacchino?”

“Vi ammazzo tutti”.

“Fagli lo sconto Bess”. (Qui il Doc ammicca).


“Doc, ne può salvare almeno un pezzetto? Io lo amavo, questo cavallo”.

“Le posso imbalsamare la minchia, se ho capito bene la situazione”. (Anche qui il Doc ammicca).

“Uau”.


Donna con la faccia di cane, e due alani che di faccia le somigliano, ma più in bello.

“Fanno parte della famiglia”.

“Per forza”.


FRAMMENTI TAGLIATI E FINITI CLANDESTINAMENTE SUL WEB


Alt! Stop! Fanculo! Qui devi dire che la bestia fa parte della famiglia!

Mi rifiuto di dire una simile stronzata! È banale! La dicono tutti!


Ma dove l’avete messo il suino? È sua quella coda che emerge dalla palta?

Fa parte della fanghiglia.

Cosa?

Fa parte della fanghiglia.

Ostia.


Anziana coppia cagnuta con divergenze.

(LEI) È l’animale più intelligente del mondo.

(LUI) Se fosse così intelligente non abbaierebbe da dodici anni allo stesso postino. Avevo un criceto mongoloide che capiva più cose.

(LEI) Ma fa parte della fucking famiglia.

(LUI) Allora me ne vado io.


IN MEMORIA


Il figlio, in lacrime, mentre s’ingozza di hotdog al chili.

“Amava così tanto le castrazioni… Si divertiva molto con le tenaglie, ma anche soffocare quei testicoli del cazzo con gli elastici stretti gli dava gran soddisfazione.

A volte nel sonno mimava le tenaglie e urlava: “Taja, zio schifoso!” Allora la mamma gli spaccava sulla testa un abat-jour, ma senza cattiveria.

Nel 2019 ha raggiunto il suo record assoluto di castrazioni. 27.839. Era così scatenato che un giorno per poco non taglia via tutto anche a me.

Dopo è morto”.


SCENA STRAPPALACRIME FINALE


Le ho portato la mia seppia. Credo avesse la bronchite, ma durante il viaggio è peggiorata.

Ma caz(BIP!), l’avete portata così, a secco? Vogliono sempre l’acqua le seppie, ch’io sappia.

Mi prende per il cu(BIP!)?

Vediamo che si può fare. 

Fa parte della famiglia, porca paletta.

Già che ci siamo, castriamola!

Anche se è morta stecchita?

Castrare è sempre una buona cosa.

Ti voglio bene, Doc

Sono 350 dollari.


lunedì 25 gennaio 2021

Qualche racconto in ordine sparso da "L'impozzibile dottor Pezz": SEMO TUTI SCRITORI

Scuola per Scrittori Dostodickens in Tirana. 

Ti aspettiamo numeroso sul nostro sito!


Consiglio numero 1 

5 euro + iva. Metti nel carrello.

Complimenti! Pagamento con fessocard verificato. Ti arriverà una mail col consiglio.


Consiglio numero 1:

Procurati un quaderno. (Li vendiamo anche noi, molto belli).


Consiglio numero 2 

5 euro +iva. Metti nel carrello.

Complimenti! Pagamento con fessocard verificato. Ti arriverà una mail col consiglio.


Consiglio numero 2:

Ci vuole anche una penna.


Ma se preferisci puoi usare il computer, naturalmente. La macchina da scrivere no, non la usa nessuno, sappilo: molti scrittori lo affermano per posa da fighetti, ma non vorrai metterti a pestare su quei tasti come uno scimpanzé ubriaco disturbando tutto il vicinato col rumore, vero? (Se scrivi con la tastiera del cellulare sembrerai un po’ pirla, ma si può fare).


Complimenti, Aspirante Scrittore Fabbio De Furbis! Ora sei pronto per le Lezioni di Scrittura vere e proprie!


Lezione numero 1

12 euro + iva. Metti nel carrello.

Complimenti! Pagamento con fessocard verificato. Ti arriverà una mail con la Lezione.


Lezione numero 1:

Impara almeno tre parole nuove ogni giorno.

Le parole nuove di oggi sono imperscrutabile, bizzoso e sucaminchia. Cercale sul vocabolario o dove vuoi tu, e poi, come Esercizietto, componi dieci frasi che contengano le parole imperscrutabile, bizzoso e sucaminchia. Anche in differenti ordini.


Newsletter gratuita:

Complimenti, Fabbio De Furbis, hai conquistato la tua prima stella e il grado di Allievo Scrittore! Continua con le nostre Lezioni, e metti nel mirino il prossimo obiettivo: la seconda stella, e il grado di Scrittore Alle Prime Armi!


Lezione numero 2

27 euro + iva. Su, non fare lo stronzo, e metti nel carrello senza indugio.

Complimenti! Pagamento con fessocard verificato. Ti arriverà una mail con la Lezione.


Lezione numero 2:

Imparare a descrivere in modo originale. Descrivi la tua cucina dal punto di vista di una mosca, di un venditore di ammazzamosche, di un maestro di scrittura creativa venuto a portarti via i tuoi ultimi 27 euro. Prima però dài una pulita: si vede da qui che fa schifo.


Newsletter gratuita:

Caro Allievo Scrittore Fabbio De Furbis, come tu ben saprai l’organizzazione e il buon funzionamento di una attività meritoria come insegnare l’Arte e il Mestiere della Scrittura richiedono ingenti sforzi finanziari per pagare stipendi a segretarie, maestroni di scrittura e altro personale vario, nonché per tenerci sempre aggiornati sulle nuove tecniche narrative e al passo coi tempi per una maggiore efficienza informatica. Per questo ti chiediamo un piccolo contributo una tantum, che siamo sicuri non vorrai negarci: la chiusura della Scuola per mancanza di fondi impedirebbe a tanti altri giovani artisti in bozzolo di poter usufruire delle stesse opportunità che stanno per fare di Te un immenso autore acclamato nel mondo. Alleghiamo vaglia precompilato da 140 euro. Grazie per la tua sensibilità e la tua generosità! Riceverai in cambio il simpatico adesivo del Mecenate, un pupazzetto di Ippolito Nievo che si lava le orecchie e il prezioso Attestato di Sostegno alle Arti da sbattere sotto il naso dei tuoi amici illetterati per farli schiattare d’invidia.


Lezione numero 3

45 euro + iva. Su, non fare lo stronzo, e metti nel carrello senza indugio.

Complimenti! Pagamento con fessocard verificato. Ti arriverà una mail con la Lezione.


Lezione numero 3:

Oggi tema libero. Scrivi un po’ quel cazzo che ti pare.


Newsletter gratuita:

Complimenti, Fabbio De Furbis, hai conquistato la tua seconda stella e il grado di Scrittore Alle Prime Armi! Acquista Lezioni e/o Esercizietti per altri 350 euro e conquisterai la terza stella, e con essa il grado di Scrittore Inedito Molto Promettente.


Lezione numero 4

98 euro + iva. Su, non fare lo stronzo, e metti nel carrello senza indugio.

Complimenti! Pagamento con fessocard verificato. Ti arriverà una mail con la Lezione.


Lezione numero 4:

Leggere è importante quanto scrivere, anzi, di più. Per questo abbiamo approntato, su misura per te, un vantaggioso abbonamento (solo 132 euro mensili) che ti permetterà di abbeverarti alla fonte dei migliori scrittori usciti da questa Scuola (un giorno, molto presto, potresti essere uno di loro!) ricevendo direttamente e comodamente a casa, entro il 20 di ogni mese, una selezione delle loro più recenti pubblicazioni. Nel primo pacco troverai le poesie lassative del grande Aristogitone Sbucciacapra, le imperdibili ricette gastroerotiche di Catenella Cocilomo Lopez, e l’intera serie di romanzi polizieschi con protagonista il commissario portoghese Ventoso!



Lezione numero 5

134 euro + iva. Su, non fare lo stronzo, e metti nel carrello senza indugio.


Newsletter gratuita:

Non arrenderti proprio ora che sei vicino alla meta, Scrittore Alle Prime Armi Fabbio De Furbis. Rimani aggrappato al tuo sogno! Ci risulta che da oltre dieci giorni hai sospeso l’acquisto di Lezioni ed Esercizi. Credevamo molto in te e nelle tue capacità, quindi solo per te formuliamo questa incredibile offerta speciale: per soli 18 euro + iva un pacchetto gigante con tre (tre!) nuove Lezioni e sei (sei!) nuovi Esercizietti per perfezionare il tuo già elevato Livello Autoriale! Non perdere una simile opportunità!


Newsletter gratuita:

Hai un romanzo già pronto nel cassetto? Cogli al volo l’incredibile occasione che abbiamo pensato per te! Partecipa al nostro concorso per Scrittori Alle Prime Armi, il “Gran Premio Dostodickens”, giunto alla settima edizione! Inviaci il tuo romanzo dopo aver provveduto al piccolo versamento con carta di credito di 170 euro come tassa di lettura! Per il vincitore è previsto un incredibile premio di 25.000 euro*!!


* (la somma non sarà erogata in denaro, bensì in preziose consulenze dei nostri espertoni editoriali, tra cui un irrinunciabile editing preventivo che permetta al tuo capolavoro di essere sottoposto all’attenzione delle Case Editrici con molte più possibilità – anzi, quasi la certezza – di successo!)



Newsletter gratuita:

Non arrenderti proprio ora che sei vicino alla meta, Scrittore Alle Prime Armi Fabbio De Furbis. Rimani aggrappato al tuo sogno! Ci risulta che da oltre venti giorni hai sospeso l’acquisto di Lezioni ed Esercizi. Credevamo molto in te e nelle tue capacità, quindi solo per te formuliamo questa nuova incredibile offertissima speciale: per soli 9 euro + iva un pacchetto gigante con tre (tre!) nuove Lezioni e sei (sei!) nuovi Esercizietti per perfezionare il tuo già elevato Livello Autoriale! Non perdere una simile opportunità!


Newsletter gratuita:

Non arrenderti proprio ora che sei vicino alla meta, Scrittore Alle Prime Armi Fabbio De Furbis. Rimani aggrappato al tuo sogno! Ci risulta che da oltre trenta giorni hai sospeso l’acquisto di Lezioni ed Esercizi. Credevamo molto in te e nelle tue capacità, quindi solo per te formuliamo questa nuova incredibilissima offertissima specialissima: per soli 4 euro + iva un pacchetto gigante con tre (tre!) nuove Lezioni e sei (sei!) nuovi Esercizietti per perfezionare il tuo già elevato Livello Autoriale! Non perdere una simile opportunità!


Newsletter gratuita:

Ma brutto stronzo: sei morto o cosa?

© Nicola Pezzoli 2020


martedì 19 gennaio 2021

Qualche racconto in ordine sparso da "L'impozzibile dottor Pezz": GLI OSSIGENISTI

A quarant’anni suonati Fabbio De Furbis, forse plagiato da qualche testa di cazzo sul web, si decise a compiere il grande passo e a diventare ossigenista.


L’ossigenismo, come voi ben sapete, va sostenendo che nell’aria è già presente tutto il necessario per nutrirci e sopravvivere, e che il bere e il mangiare sono bisogni creati ad arte dalle multinazionali dell’acqua minerale e della alimentazione per mettercelo portafoglisticamente parlando nel culo. 

Nell’aria, sostengono i guru dell’ossigenismo, c’è già tutto: l’umidità per bere, e miliardi di microparticelle e spore vaganti di cui nutrirsi (“l’aria per gli uomini è come il microplancton per i pesci”, è il ritornello più volte ripetuto dagli ossigenisti).


Gli ossigenisti, nell’assumere le loro pose da savonarola saccenti e moralisti contro tutti coloro che bevendo e mangiando consumano inutilmente il mondo per un capriccioso sovrappiù di edonismo e voracità, si attaccano anche all’esegesi biblica: guarda caso, sostengono con la loro abituale e non sempre sopportabile savonarolaggine, il Creatore ha infuso nel primo uomo il soffio vitale, mica c’è scritto la cotoletta vitale, l’albicocca vitale o la ferrarelle vitale!


Fabbio De Furbis assorbiva queste cazzate e annuiva, diventando di ora in ora più saccente e moralista nei confronti di tutti gli stronzi egoisti non ossigenisti, di minuto in minuto più savonarolesco e insopportabile nei confronti di tutti quei “farabutti senza morale che si approfittano senza ritegno delle povere #sorgenti, delle povere #uova, delle povere #lepri in salmì, dei poveri #ravanelli. [essendo un classico imbecille dei tempi nostri, Fabbio De Furbis non risparmiava, e non ci risparmiava, nemmeno nel parlato, l’uso e l’abuso dell’odioso cancelletto, altrimenti detto hashtag] Credete forse che lo scopo della vita di un #ravanello sia finire sgranocchiato dai vostri avidi #incisivi, smembrato dai #canini, maciullato dai #molari, corroso e disciolto dai vostri #succhigastrici, e infine cagato dal vostro #culo? Ravvedetevi, vergognosi #onnivori! E voi bevitori di #acqua: lo sapevate che i #deserti sono colpa vostra, i #fiumi in secca vostra precisa responsabilità, il #mestruo arido e grumoso di mia zia un vostro crimine che grida vendetta?”


L’ossigenismo era anche un ottimo sistema per dimagrire.


Un’ossigenista ex culona pentita cinquantenne affermò orgogliosa e commossa di essere appena riuscita a infilarsi un costume da bagno di quando aveva sette anni o forse meno.

Gli ossigenisti disprezzano i mangiabevisti, e sognano un mondo futuro in cui il mangiabevismo sia proibito dalla legge e severamente sanzionato.


Quando un ossigenista incontra un mangiabevista gli fa un lungo e fastidioso predicozzo.

Quando un mangiabevista incontra un ossigenista di solito può scegliere fra dargli una pedata nel culo o una forte vangata sulla testa.

Sempre più ossigenisti preferiscono fare i loro lunghi e fastidiosi predicozzi sul web.


Al suo secondo giorno da ossigenista Fabbio De Furbis prese a dire meno #cazzate per fare meno fatica e risparmiare preziose energie vitali.

Al suo terzo giorno da ossigenista Fabbio De Furbis prese a respirare molto forte a bocca molto aperta, divaricando le mandibole come uno squalo filtratore, nella speranza di catturare qualche moscerino se c’era e un po’ di pioviggine o di nebbiolina se c’era.

Al suo quarto giorno da ossigenista Fabbio De Furbis cominciò ad avere qualche dubbio, ma non si arrese.

Al suo quinto giorno da ossigenista Fabbio De Furbis si afflosciò e morì.

© Nicola Pezzoli 2020


lunedì 11 gennaio 2021

Qualche racconto in ordine sparso da "L'impozzibile dottor Pezz": LE STORIE SONO FINITE

 1.


Allora bambini, Cappuccetto Rosso è la storia…

Fico maestra! Mi piacciono le storie!

Bene

Anche la mamma le posta, di continuo, non fa altro che storie

Tua mamma è autrice?

Non so

Come non sai

Papino dice che è un po’ troia, va bene lo stesso?

Ma Maicol!

Allora, com’è questa storia? C’è solo la foto di un cappuccino oppure…

Cappuccetto Rosso, non cappuccino, è una ragazzina che

Uau! E tu la followi?

La che?

La segui?

Macché seguo… È il lupo che la segue.

Ah, okkèi, il lupo! Fico maestra. È un tuo nick o è un amico tuo?

Ma che ca…

Ci hai messo il like?

Vuoi lasciarmi raccontare? C’era una volta…

Ma poi perché ‘sta qui ha il cappuccio rosso, maestra? Non sarà mica una roba comunista?

Macché

Papino dice che peggio dei comunisti ci sono solo i gender froci

Non ho parole

In questa storia si vede la gnocca?

Cooosa?

Perché se non si vede un po’ di gnocca inutile perder tempo.

Ma cosa dici!

Almeno le tette!

Maicol!

Almeno una, di tettazza… Fammi uno scrìnsciot, dài

Ma ti do uno sganassone, altro che scrìnsciot

La gnocca, vogliamo vedere la gnocca!

Ma Maicol! Hai sette anni!

E tu sei una vecchia rincoglionita giurassica di trenta

Ma la vuoi smettere di comportarti così? Abbi rispetto!

Inutile rincoglionita, ma quando muori? Schiatta in diretta, che ci facciamo un video!

Maicol, esci e vai dal preside!

Col cazzo, sono in pieno fortnite, non rompere i coglioni vecchia vacca


2.


Prima pagina del Gazzettino Sera

MAESTRA TENTA DI STRANGOLARE ALUNNO

DOVE ANDREMO A FINIRE?


© Nicola Pezzoli 2020