"Meglio Capitano della mia zattera di storie di carta che mozzo sul ponte di Achab"
SITO ANTI COPROFAGIA LETTERARIA: MERDA NON NE SCRIVO, E MENO ANCORA NE LEGGO

mercoledì 4 marzo 2020

Nicola Pezzoli - IRRENHAUS (I sotterranei dell'Eden)

Corradino è tornato!!!!

Nella sanguinosa estate del 1980, per il tredicenne Corradino un’idilliaca vacanza nella Svizzera tedesca si trasforma in incubo kinghiano. 

«Con lei ti sentivi al sicuro: cosa poteva mai succedere a una duecavalli color panna guidata da una pittrice gentile, sbucata fuori da una fiaba?»





Romanzo. Pagine 177. Produzione Indipendente.
Copyright Nicola Pezzoli 2020.
In copertina: foto ed elaborazione grafica di Lucia Luce.
SOLO SU AMAZON



Non vi proteggerà dal carognavirus (*)
ma dal virus dei brutti libri sì.


(*) se non come talismano: Corradino is magic!




21 commenti:

  1. E vai! È arrivato, finalmente!
    Vaccino per il coglionavirus: spegnere la scatola delle menzogne (leggasi TV), buttare tutta la carta straccia (leggasi giornali) nel cassonetto del riciclo carta, tagliarsi via la connessione al uèbbe e leggersi l'ultima avventura di Corradino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non potevi concepire spot più gradito, più centrato e più intelligente. Danke. :-)

      Elimina
  2. Un grandissimo in bocca al lupo per la tua nuova opera.
    Sereno giorno.

    RispondiElimina
  3. Al prossimo ordine Amazing Amazon, lo prendo: ormai di Corradino ho tutto, non può mancarmi lui tredicenne in una storia tenebrosa^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una nuova avventura con tanti incredibili personaggi (l'unico già conosciuto è proprio lui, il nostro Corradino).
      Sono sicuro che ti terrà buona compagnia. Ma mi dirai poi tu... :)

      Elimina
  4. Valentino de Curtis5 marzo 2020 09:30

    È già mio! Questo giro tradisco il cartaceo e me lo sto e-divorando sul kindle. Alziamo i calici di sidro, and Kukicashli!! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dubbi non avevo.
      Buon Corradino! (E buon sidro...) :)

      Elimina
  5. Eccomi. Fortissimo il commento di Warp, presentazione migliore non poteva esserci.
    io invece stavolta scelgo il cartaceo per un pò di motivi. Il primo è che mi sono stufata degli ebook, ho voglia nuovamente di tenere un libro in mano, di girare le pagine di carta e se poi il libro vale, come immagino avendo letto quelli precedenti di Corradino, una ragione in più per avere il cartaceo. Il secondo motivo è che in paese il giornalaio procura anche i libri, quindi mi evita di andare ad Alba o peggio ancora a Torino. poi le piccole realtà bisogna aiutarle e lasciar perdere queste multinazionali che uccidono i piccoli, vedi amazon.
    Me ne ha già procurati altri ed allora massima fiducia nel mio giornalaio. Oltrettutto è anche un giovane ed io amo la gioventù che ha tutti i diritti di trivarela propria strada in questo mondo infame.
    Scusami lo sproloquio ma è da un pò di tempo che mi è venuto il vizio di dire ciò che penso anche a costo di perdere qualcuno per strada.
    Abbraccio siempre <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "trivarela" ...trovare la
      Questo smart mi sa che farà la stessa fine degli ebook uahuahuhaaa :D

      Elimina
    2. E io che nella mia frenesia da autopromozione stavo per contattarti su messenger... :-))
      L'unico problema è che anche questo libro, come le altre mie produzioni indipendenti, si trova solo su amazon, che ha tutte le sue mostruosità da colosso globale ma è anche il miglior alleato per un outsider emarginato come me: ogni moneta ha almeno due facce, per non parlare della possibilità che cada di taglio... Spero che il giornalaio possa procurartelo lo stesso, magari ricaricandoci sopra una monetina simbolica. Io potrò ricaricarci sopra... una dedica, quando capiterà finalmente l'occasione di incontrarci. (Ad averti conosciuta prima: nel 2016 sono stato da quelle parti per il meraviglioso Festival di Bra, "Chiamata alle Arti").
      Un grande abbraccio!

      p.s. Io le piccole realtà come certe librerie indipendenti le adoro, e sono stato più volte felice di fare qualcosa con loro e per loro, ma per essere corretto e completo nella mia analisi non dimentico nemmeno i tanti bei soggetti che si inventavano che i miei romanzi (quelli usciti con editori e distribuitissimi in maniera capillare!) non erano ordinabili, dopodiché tentavano di vendere ai miei lettori... roba scritta dal libraio medesimo!!

      Elimina
    3. Il mondo è pieno di gente scorretta e infame ma l'importante è riuscire a capire chi sono ed evitarli per il futuro. Alcune volte è difficile riuscirci ma tenendo occhi e orecchie ben aperti, si raggiunge lo scopo. Riguardo al giornalaio gli do tempo 15 giorni per procurarmelo. Se non riesce mi rivolgerò ad amazon comprando l'ebook. Il cartaceo sarebbe un problema perché il postino passa una volta a settimana, se passa, figuriamoci un corriere... 😂😂😂
      Cmq tranquillo che non me lo perdo. Io sono innamorata di Corradino e da innamorata gli vado dietro, non vorrei che mi tradisse. 😂😂😂. Io sono gelosissima di chi amo. Sono del segno del Toro con ascendente capricorno. Vedi tu...
      Abbraccio siempre tutto per te.

      Elimina
    4. Riferirò a Corradino: ne sarà lusingato. E vedrai che questa sua avventura sarà forse anche più bella ed emozionante di tutte le altre...
      Ti ri-abbraccio.
      Ciao!

      Elimina
  6. Ciao, Nicola. "Irrenhaus" arricchirà la mia libreria. Buon tutto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lettrici e amiche come te arricchiscono la mia esistenza.
      Buon tutto anche a te, dal più profondo del cuore.

      Elimina
  7. Appena preso e anche Mailand :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti voglio bene. :)
      Buon doppio Corradino! (Ma visto che questo è tredicenne e l'altro ventenne, mi permetto di consigliarti di cominciare da Irrenhaus...)
      Ciao!

      Elimina
    2. Ho letto tardi questo tuo messaggio :) ho finito Mailand che mi è piaciuto tantissimo <3 <3 <3 (te lo avevo già scritto da qualche parte forse, ma non ricordo dove)... in questi giorni procedo con Irrenhaus. Un abbraccio

      Elimina
    3. Allora ti riabbraccio anch'io. A presto!

      Elimina
  8. Scrivere un libro è sempre una bella impresa e soprattutto un modo di aprirsi agli altri in bocca al lupo a te carissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, è sempre una sensazione meravigliosa, e per me è anche vitale più del respirare. Di questi tempi, poi, ricevere messaggi di lettrici che mi ringraziano per averle distratte, confortate e divertite in modo intelligente con la mia scrittura è una delle cose più belle che possano capitare a un artista.
      Un abbraccio, e viva il lupo!!

      Elimina

Benvenuti a bordo!!
Questo blog è Nemico dichiarato di ogni censura. Ma sono costretto mio malgrado a ricordare che rimuovere insulti gratuiti, scorregge occulte o minacce vigliacche non è censura: è nettezza urbana. Voglio che qui da me vi sentiate esattamente come a casa vostra: quindi Liberi, ma non di pisciare sul pavimento, o mi toccherà pulire. :)