l'idea più pazza del più pazzo fra gli scrittori

"Meglio Capitano della mia zattera di storie di carta che mozzo sul ponte di Achab"
SITO ANTI COPROFAGIA LETTERARIA: MERDA NON NE SCRIVO, E MENO ANCORA NE LEGGO

sabato 2 febbraio 2013

PAR CONDICIO: cosa penso della russiA putina

Semplicemente Amore, cari fascisti russi

RUSSI DI VERGOGNA


Perdo capacità di comprendere la politica estera. Categorie obsolete. Chiedo aiuto: come definire gli attuali fascisti russi? Fascisti rossi, del tipo falce e manganello? Fascisti neri, del tipo che “fa anche cose buone” (quando cucina, presumo, o quando dorme)? Oppure semplicemente biechi fascisti? 

Di recente il parlamento russo, detto anche DUMA (Diritti Umani Mandati Affanculo?) ha approvato a larga maggioranza (UN solo contrario UN solo astenuto – si spera che l’opposizione, se esiste, fosse FUORI, a cagare sulle scale per protesta) una leggE che se non fosse più disgustosa di un paté di vomito di cane potremmo considerare persino umoristica: una leggE severissima che vieta di “fornire ai minorenni informazioni sulla comunità gay”. 
Perché questo è il punto, questo solo è in ballo: il vigliacco indottrinamento dei soldatini futuri. Un novantenne può anche metterlo nel culo a un altro novantenne, e della cosa non frega niente a nessuno (a me invece farebbe un po’ schifo: sono per la pace dei sensi, a una certa età). Ma se scrivi una canzone che parla di un amore gay finisci in galera, perché potresti traviare qualche pischello sedicenne, inducendolo a pensare che magari può innamorarsi anche del compagno di banco, che non ci sarebbe niente di male, che non è previsto per lui l’obbligo di ingravidare una femmina otto volte (non vorrai negare alla patriA almeno quattro nuovi schiavi per l’industria bellica, e quattro per le miniere, no?), che se sua madre pretende di diventare nonna, come se il figlio fosse una sua proprietà o una sua marionetta, può anche andare a farsi fottere (o farsi paladina delle adozioni gay...).
L'oltraggioso conato legaloide, oltre che cavernicolo, è anche viscidamente bullesco e pretestuoso: la "corruzione" degli innocenti è un jolly che può essere agitato di fronte a qualsiasi forma d'espressione - artistica, opinionistica o filosofica - che il Reich etilico non ritenga sufficientemente conforme all'orientamento cazzofigaceo obbligatorio della società.

Perché ho intitolato questo pezzo “par condicio”? Perché di recente, in un post su un argomento simile, ho parlato molto, molto male degli Stati Uniti d’America. Cosa che continuerò a fare: sono sempre stato e sempre sarò ferocemente critico nei loro confronti, quando riterrò di doverlo essere. Criticherò con asprezza le loro porcherie politiche, economiche, religiose, ambientali e militari. Ma non dimentico che loro hanno un Presidente, l’illuminato Obama, capace di dire “Il nostro viaggio non sarà finito finché i nostri fratelli e sorelle gay non saranno trattati come tutti gli altri per legge”. Non dimentico che al mondo ci sono figli di puttana come gli iraniani, capaci di impiccare due ragazzi, come quelli che si danno un bel bacino qua sopra, per il delitto di essersi amati. E non dimentico quei bastardi della DUMA (Diritti Umani Mandati Affanculo). Non dimentico che mentre loro approvavano quella leggE di merda, fuori gli attivisti che protestavano baciandosi (non tirando bombe, BACIANDOSI) venivano aggrediti con violenza, prima ancora che dagli sgherri del regime fascista, da fanatici “cristiani” ortodossi, la cui immensa cul-tura pare ancor oggi (2013 d.C.) limitata alle parole Sodoma e Gomorra. (L’unico lato positivo del comunismo sovietico poteva essere l’eliminazione da quelle lande di certe tare beduin-religioidi, ma purtroppo ha fallito pure in questo…) 

E allora, se ho parlato male degli americani, cosa dovrei dire dei tronfi signorotti della DUMA, degni rappresentanti di un paesE appena definito “meravigliosa culla della democrazia” da un attorello francese di cui non ricordo il nome? (Ma forse l'attorello tassofobo ha ragione: infatti Nadia Tolokonnikova è finita "solo" ai lavori forzati in Siberia, mentre il giornalista televisivo Anton Krasovsky, per essersi dichiarato omosessuale, è stato "solo" licenziato al volo...) Be', volendo cimentarmi nello sfoderare un’invettiva abbastanza sobria, contenuta, moderata, preso da un eccesso di buonismo e compassione, potrei limitarmi a definirli soltanto minchiotauri da monta, castigamatti veterotestamentari, fascisti ubriaconi, bigotti invodkiti, luridume troglodita, imbarazzanti incrostazioni di muco, unto e sterco sul mappamondo civile.

Dunque, continuiamo pure a essere fortemente autocritici nei confronti del nostro Occidente, denunciamone i corrotti schifosi, gli oligarchi schiavisti, gli affaristi disonesti, gli intrallazzatori bastardi, i mafiosi di merda, gli inquinatori figli di troia, i cementificatori che distruggono l’ambiente, gli incapaci che ci mandano in rovina. Ma non dimentichiamo mai che altrove si sta, quasi sempre e quasi ovunque, parecchio peggio. Non dimentichiamo che nel ramo Libertà Sentimentali, che a mio parere è la più evidente cartina tornasole su cosa significhi oggi essere illuminati e moderni e civili, in tale ramo i Paesi Civili (o che tentano di essere Civili, in barba alle retroguardie troglodite che pure loro debbono sopportare) si chiamano Islanda, Svezia, Norvegia, Finlandia, Danimarca, Olanda, Belgio, Francia, Portogallo, Spagna, Svizzera, Germania, Croazia, Slovenia, Regno Unito, Uruguay, Ecuador, Sud Africa, Australia, Nuova Zelanda, Canada, più alcuni stati degli Stati Uniti d’America. Quasi tutti cattivoni più o meno "occidentali".

Per un'immagine innocente e dolcissima come quella che ho condiviso lassù, tratta da una serie televisiva prodotta da qualche "satana occidentale" (i nomi dei due innamorati sono Austin e Justin) in russiA (ma non solo lì) si finisce in galera. In iraN (ma non solo lì) si finisce sul patibolo. Insieme ai due ragazzi.
Ditemi voi.

In realtà prendersi cura di qualcosa vuol dire prendersene cura come se lo steste facendo per un albero o una pianta, annaffiandola, studiando i suoi bisogni, il miglior suolo, curandola con attenzione e tenerezza; ma quando preparate i vostri bambini a introdursi nella società li state preparando a essere uccisi.
(J. Krishnamurti)

Colonna sonora: COME AS YOU ARE (Nirvana)


124 commenti:

  1. caro zio
    ricordo un bacio famoso, Honecker - Breznev, quello sì che faceva un po schifo, si vede che i russi non hanno ancora superato i loro traumi storici..
    Ho notato che hai inserito un sondaggio per confrontarsi per le elezioni, per me è impossibile segnare tante caselle, ti passo il messaggi che avevo inviato ad Antonio dove descrivo il mio voto.
    "Sto in Lombardia e ho deciso per il voto schizofrenico. Voterò per Sel al Senato, in qualche modo contribuisco al cosiddetto voto utile per non rendere il duo Bersani/Vendola in balia di Mr. Monti. Poi per contribuire a superare lo scoglio del del 4% alla Camera, voterò Rivoluzione civile (non mi piace la logica dello scoglio che elimina le voci di dissenso in Parlamento, avrei potuto votar per i 5 stelle ma penso che riescono a superare lo scoglio da soli). Poi alla regione Lombardia un voto ai 5 stelle glielo do, sono utili per qualche protesta al Pirellone, ma il voto disgiunto all'Ambrosoli non lo farò mancare. E poi se rileggo il mio ultimo post sul lavoro che ho inserito oggi sul mio blog mi viene voglia di mandarli a c... tutti. Ma in fin dei conti voterò perché sento che ci sarà un'ondata di vento e voglio contribuire a soffiare." Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Francesco.
      Ho provato a inserire la possibilità di esprimere più preferenze, ma quando il sondaggio è partito non consente modifiche. Baciare Breznev dev'essere stato un po' come baciare un rospo: magari diventava una principessa... :D

      Elimina
  2. mmmm vedo che qui si spara sulla croce rossa.... (russa). a proposito: conobbi una russa una volta. mi disse che da loro l'insalata russa la chiamano insalata all'italiana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai doppiamente colto nel segno: sia perché il bersaglio russo ne rappresenta uno più ampio, sia perché, come hai visto, l'italiA è, come sempre, tristemente assente dall'elenco dei Paesi Civili...

      Elimina
  3. Ho di fianco il riconoscimento di Gay onorario
    va a fagiolo col post.
    Ti ricordi di chi era amico quel presidente russo che veniva dai servizi segreti e ha fatto carriera coi ricatti e imprigioinando gli avversari?
    Ecco, da gente così cosa vuoi pretendere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei di nuovo slittato in basso, ma stavolta cambia poco, perché c'è il finocchio della vecchia campagna dei blogger contro l'omofobia... :)

      Elimina
  4. Gente con una minchia al posto del cervello, non ha concluso mai niente di buono.Direttamente dal medio evo.Solo quel coglione francese ingombrante che fa la pubblicità ai pelati poteva scegliere di andare ad abitare in un posto così dove la democrazia, la civiltà e il senso dell'uomo sono in perenne latitanza.Vendute per pagare il 13% di tasse.Quel coglione era un attore che mi piaceva abbastanza.
    Hai scritto un grande post come al solito,caro amico!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se avessero la minchia al posto del cervello almeno ogni tanto ne uscirebbe qualcosa, da quelli invece non esce nulla, neanche piscia...
      Quel coglione in molti film piaceva pure a me, ma fai bene a non nominarlo neppure tu: per me ha smesso di esistere. Vai in un paese in cui ammazzano le giornaliste a dire quelle cose?

      Grazie, caro amico. (Te, non lui :D)

      Elimina
  5. L'imbeccillità non ha paese, occidente od oriente, vogliono solo imbrigliare la libertà (sessuale, ma anche no), per renderci buoni cittadini ossequianti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. D'accordo, però quando si esagera in modo così scandaloso bisogna dirlo. I nostri giornalistucoli e opinionisti a comando cosa aspettano? Aspettano che fra 50 anni qualcuno gli spieghi che questa legge è grave come le Leggi Razziali, per mettersi anche loro a fare il loro bell'articolino-compitino indignato, quando sarà troppo tardi (e troppo comodo)?

      Elimina
    2. I giornalisti hanno dei padroni, e ne scriveranno, salvo qualche piccola voce inascoltata, quando i loro padroni diranno "ora puoi farlo, scandalizziamoci e facciamo scandalizzare a comando l'opinione pubblica". Sappiamo bene, in quanto a libertà di stampa, la nostra posizione in classifica è da serie B (che nuon vuol dire Berlusconi, anche con Monti al governo, o altri, è cambiato poco). Ma tu sai bene, meglio di me ...

      Elimina
    3. Già. Servitù. Camerieri che apparecchiano la tavola nelle ville padronali. E in questo senso B c'entra poco. Perché servi si nasce, dopodiché un padrone, uno qualsiasi, lo si cerca e lo si trova.

      Elimina
  6. Caro zio Nick, penso fermamente che nasciamo liberi, e per natura dovremmo esserlo. Perciò, tutto ciò che opprime la libertà, in primis di pensiero, dell'essere umano, va condannata. Ho visto più di un documentario dove i "compagni" comunisti-sovietici perseguitavano i credenti, e abbattevano senza pensarci su due volte chiese e altre cose sacre, e per quanto possano anche a me dare fastidio i bigotti che non pensano, non mi è piaciuto. Mi ha fatto schifo. Il problema credo sia proprio che più che combattere e cercare di distruggere ideali, idee o credi - religiosi e non - dovremmo appunto pensare e lasciare pensare. Magari restarci lì anche un giorno intero, finchè non partoriamo qualcosa di nostro, di lucido, che in cuor nostro sentiamo giusto. Purtroppo la frenesia dei giorni moderni, ci toglie questa capacità, in molti casi. Ma le idee non si possono distruggere. Di qualsiasi tipo siano. Poi, in alto lassù hai scritto come prima parola dubitare. Dubito molto di tutto/i. E quando si parla troppo, bene o male che sia, di qualcuno, mi insospettisco. Così poco tempo fa, ho scoperto una cosa di cui nessuno ha parlato. Una cosa buona (oltre al cucinare e dormire) che hanno fatto i vertici russi, che per il resto magari restano cmq dei figli di puttana. La Russia ha cancellato 20 miliardi di dollari dal debito dell'Africa. Se è vero, ha fatto materialmente qualcosa di concreto rispetto a tanti altri paesi "democratici". Una notizia del genere, per come la vedo io, potrebbe portare le persone a pensare come sia possibile cancellare un debito enorme con una firma, ad esempio, cosa che se la facessero tutti, la povertà potrebbe cominciare seriamente a sparire. Con questo non voglio sminuire il tema che hai alzato tu, solo che, credo, da un lato faccia anche comodo far passare Putin o chi per lui come cattivone/stronzo/nazi-fascio-comunista oppressore. Mi sto dilungando forse troppo, ma spero che si sia capito il succo.
    Per il sondaggio, non ho ancora deciso se votare. Perchè semplicemente mi sono posto dei paletti su cui votare o non votare qualcuno, e al momento nei più famosi partiti non ho visto niente di concreto. Mi devo informare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stavo per dirti benvenuto: ma perché continuate a cambiare avatar e nickname? :-))
      Naturalmente il mio pezzo è un’invettiva feroce (del tipo che un personaggio di Philip Roth fa contro il Giappone) ed è in alcuni passi volutamente violenta e provocatoria.
      Però una cosa devo dirla: se putiN ha cancellato quel debito africano, me ne compiaccio (sperando non serva per aprire un credito di vendita-armi). Naturalmente ognuno ha le sue priorità valutative, ma per quel che mi riguarda, parlare di putiN in positivo per questa cosa, di fronte alla legge mostruosa e medievale appena approvata, equivale a dire che mussolinI ha fatto fare delle buone bonifiche palustri minimizzando le leggi razziali. Una legge simile è imperdonabile, e bolla per sempre quelle persone e, se non tutta la nazione, almeno questo oscuro periodo di quella nazione.

      Elimina
  7. la definizione che dai di DUMA è perfetta. da sempre mi interesso di diritti umani e quindi per me non è certo una scoperta recente che in Russia ci sia un problema cronico a livello di libertà personali. pensa anche solo alla libertà di espressione, ai giornalisti assassinati. poi è vero che nessuno è senza peccato e che anche il regime più infame può riuscire a fare un bel gesto... forse. perchè, e scusami se sembro cinica, il fatto citato qui sopra, ovvero la cancellazione di un grosso debito africano, a me suona tanto come qualcosa che ha portato comunque vantaggi anche alla Russia, e non perchè Putin sia Putin, ma perchè a questo mondo di gesti di generosità disinteressata penso che non ne esistano, specialmente tra nazioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Più ci penso più mi viene il dubbio che quel debito è stato cancellato o per farsi bello (sapendo che non l'avrebbe comunque incassato - un clochard che sta morendo mi deve 100 euro e io davanti alle telecamere della tv gli dico: Ti condono il debito!) oppure per poi vendere armi o simili, o acquisire ingerenza politico-economica...
      Penso male? Di chi fa leggi simili, è un peccato pensare bene.

      Elimina
    2. avrai notato che in mano ai guerriglieri africani ci sono sempre dei bei AK-47. non è un condono del debito, è un'offerta speciale.

      Elimina
    3. A pensar male ci si azzecca sempre...

      Elimina
  8. Caro Nick è da diversi anni che noto un regresso dell'umanità, immagino che sia stato studiato a tavolino da pochi, ma gli effetti cominciano ad essere preoccupanti. L'abbassamento graduale del livello culturale, l'innalzamento di bisogni effimeri, la costruzione dell'interiorità sul vuoto esistenziale ponendo come base l'apparenza e non l'essere, la superficialità imperante e soprattutto il serpeggiare virulento di un'aggressività dilagante che porta ad episodi di violenza inutile sempre più frequenti. Culturalmente sembra che ognuno, per essere appagato, debba sentirsi superiore a qualcun altro, senza contare che oggi se vuoi qualcosa non devi faticare per averla, ma semplicemente prenderla, anche se per farlo devi far soccombere un altro. Il concetto di dignità umana poi non si veste più di universalità, ma dipende unicamente dal singolo, anche se troglodita, che non ha idea del significato della parola e tuttavia ritiene che la sua dignità si fondi sul toglierti la tua. A ben guardare c'è sempre un posto dove si sta peggio, perciò noi possiamo ritenerci fortunati, ma chi ci dice che le cose non possano mutare all'improvviso? del resto abbiamo anche il vaticano in casa... proprio stamattina ho sentito al tg che in Francia hanno dato l'ok per i matrimoni gay e prontamente Bagnasco ha replicato che siamo sull'orlo del baratro (dimenticandosi che loro ci sono già precipitati insieme ai pretofili). Ecco, quando la stupidità è certificata con bolla papale, confermata da dogmi vari, estesa a macchia d'olio a tutto il pianeta (sì perché sempre, dalla notte dei tempi, c'è stato un carnefice e dunque una vittima) che vuoi fare? Questa gentaglia si appiglia alla stupidità e un cattivo lo puoi contrastare, ma un imbecille proprio no...
    un super abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se bagnascO fosse un uomo buono e intelligente, se fosse un vero Cristiano, quelle parole le avrebbe rivolte alla russiA, non certo alla Francia.
      Un super abbraccio anche a te, cara e preziosa amica.

      Elimina
  9. Al di là di questa pagina orribile, la Russia è un pyuuuuu7=8 (questa l'ha scritta Grizzly...), dicevo, la Russia è un posto pieno di contraddizioni e simile all'Italia, nella sua tendenza al fascismo. Sembra più che altro poco incline alla democrazia e decisamente dedita alla mafia, proprio come la nostra "patria" (con vergogna).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh, come ci somigliamo... (cioè come si somigliano, perché io dall'italianità mi dissocio...)
      Chissà le vagonate di italioti fascistoidi e bigotti che, più o meno di nascosto, pensano cose del tipo "Lì sì che li sanno sistemare, i ricchioni invertiti di mer**!"

      Elimina
  10. Per una persona come me..democratica e rispettosa del prossimo nonché totalmente contraria ad ogni forma di discriminazione e intolleranza..queste sono pugnalate al cuore. Viviamo in un mondo di merda..e i potenti del mondo ( non tutti fortunatamente), giocano a chi " ce l'ha più lungo", a spese nostre, e accanendosi contro chi non fa male a nessuno. Cosa c'è di male nell'amore ?? Nell'amare ??..o nel fare l'amore senza amare ??..ma possibile che ci sia ancora qualcuno convinto di potesi arrogare il diritto di dirci con chi lo dobbiamo fare ?? Ma è mai possibile che esistano ancora certi tipi di pregiudizio ?? Che schifo..eppure, io sono fermamente convinta che gli omofobici, in particolare quelli che mettono in atto iniziative così eclatanti, in fin dei conti fuggano dalla propria omosessualità latente o repressa..e quindi, a buon intenditor, poche parole..
    p.s. ma perché sono sempre gli uomini, uomini nel senso di maschi, ad essere così crudeli ??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per i tuo splendido commento. Solo un dubbio sul p.s.: nelle donne ci credevo anch'io, ma sto vedendo svanire anche quest'ultima illusione, in un mondo che maschilizza le donne (rendendole soldatesse e imprenditrici mannare) invece di femminilizzare gli uomini. Abbiamo quasi sempre esempi negativi maschili perché il potere è per la maggior parte in mano loro, ma non dimentichiamo gli esempi maschili positivi (il presidente dell'Uruguay) e quelli femminili pessimi (quell'orchessa schifosa presidentessa di un parlamento africano, che ha promesso come regalo di natale al suo Paese la Pena di Morte per i Gay, è una donna, anche se chiamarla donna offende tutto il genere femminile, nonché tutti gli atomi dell'Universo...)

      Elimina
    2. Hai ragione..ed è un vero peccato..spero solo che donne di questo tipo rimangano mosche bianche..anche perché io non riesco proprio a definirle "donne"..
      Un caro abbraccio !

      Elimina
    3. Speriamo davvero, o il conto alla rovescia per l'estinzione umana può anche partire.
      Un caro abbraccio anche a te!

      Elimina
  11. Non riesco a capire questo accanimento contro persone che vogliono semplicemente amare. Ma d'altronde dalla Russia non ci si può aspettare altro che repressioni a suon di legnate. Il dialogo non esiste ma la vince la legge del più forte. Sarà anche caduto il comunismo, ma di strada verso una vera società civile ne resta ancora molta da fare. E non solo in Russia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'accanimento nasce in parte dalla paura di sé stessi, o del conflitto fra noi stessi e la marionetta in cui ci ha trasformato la cosiddetta educazione, (dal momento che è sempre più certo che si è tutti, almeno potenzialmente, bisessuali) e in parte da INVIDIA. Uno vede i due ragazzi della foto qui sopra, li immagina rapiti, eccitati e felici, incuranti delle autolimitazioni e dei tabù a cui soggiace spesso a malincuore l'omofobo, e allora pensa: maledetti, quasi quasi li ammazzo di botte...

      Elimina
  12. Ho letto tutto, il tuo e i commenti.
    Aggiungere qualcosa sarebbe solo una ripetizione, di questo o di quelli.
    Ti lascio un saluto, almeno questo è soggettivo.
    E buona domenica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, carissimo. A volte, può bastare la Presenza.
      Buona domenica anche a te!

      Elimina
  13. Mi sembra che anche in Uganda ci sia qualcosa come la condanna a morte per il REATO di omosessualità. Sai, più cresco e meno sono propenso a dividere gli umani in base agli "orientamenti sessuali". Mi sembrano grosse cagate partorite dai filosofi benpensanti solo per farci confondere. Una mia mica dice che esistono le persone pro-sex e quelle contro-sex. Forse ha ragione. Fanculo Putin, Medvedev e il patriarca ortodosso (o sarebbe meglio dire rotto d'osso?)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, mi pare che l'orchessa assassina che chiamo Adolfa Kagata sia proprio ugandese, ma potrei confondermi: la merda in questo mondo sta tracimando quasi dappertutto. Naturalmente a proposito dell'orchessa assassina Adolfa Kagata, bagnascO si è guardato bene dal parlare di "baratro"... (anche perché è stata ricevuta con tutti gli onori dal Tettesko vatikano...)
      Più che contro sex, certe merde sono proprio contro l'altrui libera felicità: gli dà fastidio!
      Mi associo: fanculo al figlio d'una putin, fanculo a merdevdev, fanculo al cazziarca porcodosso, o corto d'osso (piccolo cranio, piccolo cervello...)
      E restiamo in attesa del Reato di Respirazione: prima o poi qualche stronzo bigotto ci arriverà... :)

      Elimina
  14. Mi limito a dire soltanto due parole a parte il fatto di essermi segnato parecchio della vicenda:
    non per niente putin e il berlufolle sono amiconi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I nostri amici dicono (quasi) tutto su CHI siamo noi. Io ho meravigliose persone come te, altri, meschinelli, hanno putiN... :)

      Elimina
  15. Da una parte la Francia, dall'altra la Russia..che dire...L'Europa è tutt'altro che unita...Secondo me spetta all'Onu dichiarsi a riguardo e prendere in mano la situazione (parla anche per la situazione in Africa e per altre questioni gravissime come quelle, di altro tipo, in Siria).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per assurdo, è più probabile che l'Onu, su pressioni vatikane, rompa le balle alla Francia...

      Elimina
  16. E se fosse solo un problema di cretinaggine del singolo (che diventa moltitudine)?
    Certo, chi comanda può indottrinare, però non mi piace pensare che TUTTI sono d'accordo su una cosa...

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutti di sicuro no: il mio non è un post contro un popolo (quelli che protestavano e si son presi le botte credo proprio fossero russi, non erano venuti dalla Danimarca con un volo charter... :D)
      Ma nemmeno cretinaggine di un singolo, visto che stiamo parlando di aborto legaloide approvato a larga maggioranza.

      Elimina
    2. dovevi scrivere danimarcA, però: o tutti o nessuno :p

      In ogni caso, spesso si instilla nella massa un pensiero, anzi un vero e proprio modo di pensare...
      Ecco, il problema non è né il singolo né il gruppo, il problema è LA MASSA.

      Moz-

      Elimina
    3. La massa purtroppo non pensa.

      No, non potrei mai usare la maiuscola finale spregiativa per la Danimarca! Mi chiedi troppo. La mia zattera batte bandiera Danese, e agli Europei di calcio del '92 feci il tifo per loro ed esultai insieme a loro. :-))

      Elimina
    4. Ahahaha, almeno sul calcio dobbiamo essere ITALIANI, dai! E' il tipico atteggiamento della massa :)

      Comunque, se ti interessa, proprio ieri sera è andato in onda un servizio delle Iene sull'argomento delle famiglie composte da genitori dello stesso sesso... in Italia.
      E, in modo pungente, la Iena ha avuto modo di paragonarci ad altri stati europei che non brillano certo nello "stare avanti" :p

      Moz-

      Elimina
    5. Per me anche il tifo calcistico è sempre stato una SCELTA: il ragazzino protagonista del mio romanzo, ai mondiali del '78, aveva scelto l'Olanda. :-))

      Elimina
    6. Sarà picchiato, per questo? :)

      Moz-

      Elimina
    7. Lo scoprirai leggendo... :-))))

      Elimina
    8. Allora sì, sarà picchiato :p

      Moz-

      Elimina
  17. Sembra impossibile eppure esiste ancora tanta intolleranza verso tante situazioni, donne trucidate per un no, omossesualità condannata perchè si odia e s'invidia l'amore probabilmente, animali massacrati per motivi futili e abietti, luoghi comuni che diventano regola,malati e anziani considerati ormai rifiuti per la società, superficialità che passa per sapienza. E' triste e angosciante per tutti noi, ma molti neppure se ne accorgono veramente, e supinamente vanno avanti. Pubblicare post come il tuo e poterlo leggere ci rende un po' più liberi.
    Un abbraccio caro mio.
    ps
    però non credo che amore e sessualità abbiano una scadenza d'età se veri e non atteggiamenti da status.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perfettamente d'accordo con te. Io penso che se arriverò a 90 anni amerò ancora molto ma non farò sesso. Però non posso saperlo. Né tantomeno mi sogno di imporre limiti agli altri. La mia provocazione aveva due motivi: era un contrapporsi all'indottrinamento vile dei giovanissimi (mostrando chiaramente che si mira solo a quello scopo), e un andare controcorrente rispetto alla tendenza di quegli stessi gionalistozzi di cui si parlava con Ally, che di questi tempi sembrano voler propagandare (forse perché sponsorizzati dai produttori del viagra?) l'obbligatorietà del sesso geriatrico.

      Elimina
  18. Pareva che tutti problemi della Russia si potessero risolvere con la caduta del comunismo e, invece, è saltata fuori un'oligarchia che uccide i giornalisti scomodi, soffoca i paesi più piccoli,lascia fare alle mafie e non rispetta i diritti dell'uomo e le diversità. So bene che la storia non si fa con i "se" o con i "ma"... però, mi chiedo, sarebbe stata diversa l'evoluzione russa se l'esperienza di Gorbaciov avesse avuto libero corso? Un caro saluto, Fabio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certi popoli paiono destinati per sortilegio a venire malgovernati per sempre. Guarda noi... :-(

      un caro saluto pure a te,

      Elimina
  19. Sposo ciò che dici ma preferisco non rispondere perché con certi argomenti si può solo usare un linguaggio forte e non è il caso (non essendo casa mia) e in rispetto ai tuoi lettori.

    Mi limito a votare il sondaggio e salutarti Zione. :)

    LeNny

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eheh... dopo il mio profluvio di termini oxfordiani, non oso immaginare dove ti saresti spinto tu... :-))

      ti saluto anch'io, carissimo!

      Elimina
  20. Ciao Zio,

    quando mi hanno raccontato di questa "novità" in Russia non ci ho creduto. Adesso non so che cazzo dire... so solo che i buffoni politici italiani sono troppo impegnati a leccare il culo alla chiesa in vista delle politiche per mostrarsi indignati, e che questa legittimazione dell'omofobia avrà effetti disastrosi non solo in Russia, dato che quando si tratta idiozia e chiusura mentale si diffondono più velocemente dei malanni stagionali.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se c'è un paese che potrebbe copiare una legge come quella è proprio l'italiA... :-(

      Elimina
  21. Ciao,
    notizia di oggi; Bagnasco, sui matrimoni gay ha dichiarato "Siamo vicini al baratro". La notizia di cui hai parlato te l'avevo già sentita.
    Come commentare certe notizie? Probabilmente certi preti dovrebbero pensare meglio agli insegnamenti di Gesù, che non discriminava ma insegnava ad amare il prossimo, e certi fasciocomunisti russi dovrebbero pensare a problemi ben più seri della loro patria invece che a minare i diritti di alcuni cittadini...Si tratta di un paese dove ancora moltissima gente vive in condizioni misere e dove l'alcolismo è una piaga sociale gravissima...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao carissimo.
      Come ho detto a mariadambra, se bagnascO fosse un uomo buono e intelligente, se fosse un vero Cristiano, quelle parole le avrebbe rivolte alla russiA, non certo alla Francia.
      E poi, qualcuno dovrebbe ricordargli che Gesù amava TUTTI. Ma soprattutto amava Giovanni... :)

      Elimina
  22. Più o meno volevo dire quello che ha già detto Enrico riguardo alle dichiarazione di Bagnasco. Posso aggiungere che in questo caso la chiesa cattolica va a braccetto con quella russo-ortodossa, e che quella russo-ortodossa è culo e camicia con Putin. Insomma lassù la chiesa è ritornata ai fasti di prima della rivoluzione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono tornati nel buco del culto... :-(

      Elimina
    2. a me pare che non ne siano mai usciti... a pensarci bene pure la rivoluzione era in pratica una religione, con la stessa intransigenza, lo stesso dogmatismo, la stessa intolleranza e violenza nei confronti di chi la pensava diversamente, anzi in diversi casi pure peggio (lo sterminio degli Ucraini negli anni 30, tanto per fare un esempio - più morti di quelli che fece Hitler nei Lager, e in molto meno tempo). insomma che sia un partito o una chiesa, poco cambia...

      Elimina
    3. Fanatismo religioso e ideologico sono egualmente perniciosi, ma resto convinto che il primo sia mille volte peggio. Un'ideologia politica può essere passeggera, e venir spazzata via da una rivoluzione, o da semplici elezioni, mentre la religio è una tara culturale permanente.
      Paesi come Francia e Spagna possono passare in un giorno da semifascisti antierupei a socialisti europeisti e illuminati. Mentre l'iran non ce lo vedo proprio a diventare buddista...

      Elimina
  23. Il problema è l'integralismo religioso, che si lega alla sporca politica, in ogni parte del mondo. Poi la storia e le diverse culture fanno il resto. Hanno la faccia come il kiulo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'homo mica tanto sapiens sta diventando una barzelletta imbarazzante: fossi un extraterrestre verrei a spiare gli ominidi scimmieschi che dominano il pianeta Terra per farmi quattro risate, ma non vorrei aver niente a che fare con loro. Dimenticare il piccolo E.T. in mezzo a noi equivarrebbe a dimenticare un neonato nella fossa dei serpenti di uno zoo-rettilario...

      Elimina
  24. condivido in pieno...che tristezza di mondo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tristezza è dire poco, mia cara amica, davvero poco.

      Elimina
  25. Nick, a suo tempo, questi hanno istruito le SS...pretendevi qualcosa di diverso, dal momento che il Putin assicura una certa continuità, essendo stato (...) capo del KGB?

    ah...al tuo sondaggio forse manca una voce che riproduca una sonora risata... :)
    buon compleanno...in ritardo! (sorry)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avrei potuto aggiungere anche qualche colorita parolaccia, ma poi diventava un sondaggio pilotato... :-(

      Grazie, e nessun ritardo: ogni giorno è un complegiorno... :D

      Elimina
  26. Condivido il post e la maggior parte dei commenti. Ci sarebbe da divertirsi (si fa per dire) a leggere le motivazioni di tale decisione.
    Un abbraccione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quanto alle motivazioni, posso dirti che dopo l'approvazione il deputato Sablin ha dichiarato: "Viviamo in Russia, non a Sodoma e Gomorra". Non so invece dirti se dopo l'abbiano sottoposto al test del palloncino, e con quali esiti.

      Elimina
    2. sono in Russia, e son mesi freddi...la vodka va via come l'acqua (anzi di più, visto che non gela! :)

      Elimina
    3. che poi, un goccetto prima delle presentazioni piaceva pure a me... toccherà mica boicottare il prodotto... ;-)

      Elimina
    4. * Ruhevoll
      pardon, errata corrige: "il deputato sabliN"

      Elimina
    5. ma no...è che sulle bottiglie russe non c'è scritto "bevi responsabilmente"...:)

      Elimina
    6. Ci sarà scritto "non ingerire anche il vetro"... :-))

      Elimina
    7. credo ci sia scritto solo "bevi, tovarish" :)

      Elimina
  27. Al solito post splendido , per denunciare quel lerciume che ci gira intorno, fatto di mille parole e pochi fatti sempre gli stessi da secoli, rimasti a sistemi trogloditi che annullano un bene che dovremmo avere tutti che si chiama libertà..libertà per tutto, soprattutto nell'amore...
    Ma così non è!
    Tutto il mio affetto zio Scriba!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vorrei essere capace di inkazzarmi di meno e atteggiarmi a vecchio saggio, ma di letame bipede ce n'è davvero troppo, in giro per il mondo...

      Affetto ricambiato!

      Elimina
  28. ...la più evidente cartina tornasole su cosa significhi oggi essere illuminati e moderni e civili...questa frase sintetizza tutto Nick! Ho letto questo fantastico post tutto d'un fiato, non si poteva fare altrimenti...non hai ricordato che in questo paese di cui parli, se fai un'infrazione, la polizia stessa chiede se vuoi pagare per farti togliere la multa...va beh, lo schifo è davvero immenso. E qui, con Nazinger a due passi, sarà molto difficile rientrare in quella cartina tornasole! Un abbraccio Nick, e grazie :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Col vatikano che pensa alla protezione di embrioni e spermatozoi invece che alla libertà e alla felicità dei singoli, mi sa che il sole se n'è andato e qui non ci torna più...

      Un abbraccio per te e per Maria!

      Elimina
  29. Assolutamente d'accordo con quello che scrivi. E la cosa che mi fa più rabbia sono gli antiamericani convinti che elevano paesi come la Russia a regno indiscusso della democrazia. Manco fossimo ancora in guerra fredda.

    Un abbraccio Zio! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il bello è che se uno colora la cartina dell'area europea in base agli schieramenti, l'unica differenza fra ieri (guerra fredda) e oggi (guerra fetida) è che adesso l'italiA sta dalla stessa parte della russiA... :-(

      Un abbraccio anche a te!

      Elimina
  30. Non posso che indignarmi con te a questo proposito e con la frase "Questo blog è Nemico dichiarato di ogni censura" mi rendi tua follower,difatti penso visiterò spesso il tuo blog. Ciao Zio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenutissima a bordo, cara nuova amica!
      Ho già fatto un salto dalle tue parti, traendone l'impressione che anch'io mi ci troverò bene... :)
      Ciao, e a presto!

      Elimina
  31. Un post combattivo che mi consola, perché a volte vien da pensare che l'umanità sia decisa a sprofondare nel più sconsolante medio evo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un medioevo ma ancora più oscuro, più barbaro e più arido, visto che ormai non si parla d'altro che di denaro e di cose da comprare col denaro... Nel medioevo, per assurdo, sembrava esserci un minimo di spazio in più per il pensiero e per l'arte...

      Elimina
  32. E' una grandissima vergogna, nonostante la mia età mi sono sempre battuta per quello che ho potuto per i diritti di far vedere al mondo un'immagine come quella e dire che è amore nudo e crudo. E il fatto che non venga accettato quest'amore da alcune persone è davvero qualcosa di stupido, perché non bisognerebbe accettare l'amore, è forse un reato amare!?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Telepatia: sono fresco reduce da una visita al tuo blog! :)
      Comincio a pensare che perseguitare in base all'Amore sia conveniente, poiché si tratta pur sempre di una minoranza, di un linciaggio di tante bestie contro pochi "diversi"... Perseguitare gli stupidi sarebbe più pericoloso, perché sono milioni di milioni...

      Elimina
  33. Aiuto! non trovo le indicazioni del tuo tour "Sul Veneto"!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi stavo già preoccupando, ma poi ho visto che ce l'hai fatta... :-))))

      Elimina
  34. Innanzitutto ti faccio i complimenti per lo splendido post. Purtroppo in questo falso mondo, la libertà è un optional e troppe menti sono schiave di vergognosi pregiudizi.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
  35. Non mi ricordo chi lo abbia detto, ma era uno credibile, che la democrazia significa battersi fino alla morte perché tutte le minoranze abbiamo il diritto di esistere e di esprimere la propria opinione.
    Tra russi e americani non saprei chi scegliere da buttare per primi giù dalla torre. Ma nel loro piccolo anche i leghisti ne dicono di cazzate.
    Teniamoci i nostri mostriciattoli, come dici tu, e giriamo alla larga da chi impicca due ragazzi per un bacio, chi li massacra di botte, chi li vorrebbe segregati in un ghetto o in una specie di giardino zoologico dietro le sbarre, chi al giorno d'oggi abbia ancora il Cu Cux Clan (mi scuso per averlo storpiato), che di nefandezze continua a compierne ogni giorno.
    E poi chi applica la pena di morte dopo aver mantenuto per anni nel braccio della morte un condannato non merita alcun rispetto.
    Io darei un calcio nelle palle a Cristoforo Colombo se lo incontrassi, pensa tu.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eheh... nella parte finale mi ricordi il personaggio di Benigni in Non ci resta che piangere (titolo attualissimo, fra l'altro...)
      Io però in questo caso saprei chi scegliere, anzi, sarebbe una scelta obbligata. Nel senso che negli USA, con tutti i loro difetti e con tutte le procedure burocratiche a cui dovrei sottopormi, potrei andarci tranquillamente, mentre in russiA, dopo un pezzo come questo che ho scritto, MI ARRESTEREBBERO all'aeroporto... :)

      Elimina
    2. Su questo non ci piove. Io mi asterrei dall'andarci anche senza avere scritto un pezzo denigratorio (a ragione) come il tuo.
      Ciao

      Elimina
    3. E fra qualche anno una simile landa troglodita organizzerà i mondiali di calcio... gli auguro il fiasco del millennio...

      Elimina
  36. Persino Freud aveva delle remore ( in una società omofoba e maschilista come quella dell'800) a definire gli omosessuali come dei veri e propri deviati. Certo, considerava l'"inversione" ( così era definita, in una maniera che io non riesco proprio a tollerare)come una sorta di problema, ma esattamente alla stregua dell'etereossesualità, che per la psicanalisi ( che considera l'istinto sessuale come acquisito e non come innato) è tanto degna di studi quanto l'attrazione per lo stesso sesso. Però persino lui faceva fatica porca misera! E dopo due cazzo di secoli, non ci siamo ancora evoluti. Siamo sempre più tristi, sempre più superficiali e sempre più vuoti...ma di un vuoto scientifico. Un vuoto che, se in epoche di antica crisi possedeva ancora la fragilità delle ideologie e della metafisica, adesso trova giustificazioni sufficenti in un degenerante razionalismo che di giorno in giorno sembra irrigidirsi sempre di più.

    Ma il problema è che, scientifiche o meno, abbiamo sempre a che fare solo e soltanto con teorie. E delle teorie, sinceramente, io ho sempre una paura tremenda. Come ho paura di ogni disciplina che rifiuti il corpo e l'esperienza diretta, che aborri a priori ogni ovvietà. Ovvietà come la bellezza dell'amore fra due persone, la vanità dei confini statali, la bellezza del vivere la propria sessualità o la fondamentale uguaglianza di ogni essere umano.

    Detto questo non nascondo che se in questo momento tutti gli omofobi dall'accento sovietico venissero improvvisamente fucilati non potrei trattenere un sorriso compiaciuto ( sì, sono crudele e cattivo), e ti auguro una buonissima giornata.
    Un abbraccio!!!
    Fabio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottimi pensieri, ma splendida anche la conclusione cattivella (io che mi considero mite e non violento in questo caso sarei ancora più crudele, nel senso che non starei neppure a sottilizzare sull'accento sovietico... :D)
      Credo che se l'umanità riuscirà ad evolversi (a questo punto nutro seri dubbi) fra qualche secolo a farla scompisciare sarà l'antiquata idea di monosessualità, sia etero che omo. Perché prima o poi dovrà apparire ovvio che una cosa è la procreazione "per vie urinarie" (geniale definizione di Romain Gary), e altra il voler bene, l'amare, il gratificarsi godendo e divertendosi e coccolandosi e passando bei momenti con qualcuno che semplicemente ti piace e ti fa stare bene. In quell'umanità evoluta sarà normale avere alternanze di ragazzi e ragazze. Poi ci sarà lo stesso chi avrà solo le une o solo gli altri, ma sarà PER CASO. E più si evolveranno, più saranno capaci di vero amore, più questa nuova cosa si diffonderà, con buona pace di chi ancora si richiama a testi beduini vecchi di migliaia d'anni e grondanti sangue ritenendoli, chissà perché, di fonte addirittura divina. Perché i sentimenti sono soprattutto questione di occhi e di anima, o comunque la vogliamo chiamare, tutte cose che non hanno sesso. Come non ce l'hanno gli Angeli. Che ovviamente non esistono. Ma che potrebbero essere i nostri discendenti. Se non ci estingueremo prima per ignoranza e imbecillità.

      Grazie di essere tornato sulla mia zattera di storie di carta. Mi mancavi.
      Un abbraccio anche a te!

      Elimina
    2. Hai detto bene: prima o poi. Quando probabilmente uno sparuto gruppo di intellettuali si deciderà a tracciare seriamente un sistema di valori al di fuori di tutte le influenze della cultura e dell'educazione sia monosessuale, sia fallocratica. Sono profondamente convinto che la bisessualità originaria ( e lo dico da uno a cui i maschi non attizzano XD ) teorizzata dai primi psicanalisti non sia qualcosa di così tanto campato in aria, e che con le dovute modifiche possa addirittura portare ad una decisa e repentina uscita dalla miseria non solo ideologica, ma soprattutto pratica ( e quindi fisica) in cui anni ed anni di repressione sessuale politico-religiosa ci hanno spinto a cadere.

      Insomma, meno castelli su Dio e sull'essere un vero uomo, ma più cultura e più sesso, ricordandoci anche che è da quando noi maschietti abbiamo preso il potere che i problemi hanno iniziato a sorgere U.U

      A me fa piacere essere qui, anche perché sei una persona con cui riesco a trovarmi bene e la cui scrittura pungente ma introspettiva appassiona :)

      Elimina
    3. Come dice la bella citazione di Palahniuk là da te, pensare cose davvero nuove e "oltreumane" è difficilissimo, forse impossibile. Ma chi si considera buono, onesto e intelligente ha il dovere almeno di provarci.
      Ti ri-abbraccio.

      Elimina
  37. Mi son fatta un pò di giri in giro...prima ad ascoltare la colonna sonora scelta (mi piace quel pezzo, ma il bellissimo Cobain non si vedeva tanto così ho ricercato altri video)e poi ad accorgermi che è stato il tuo compleanno (Bon Anniversaire, Nicolas, anche se in ritardo!)ma ora torno qui per dirti che condivido ciò che hai scritto: una legge veramente disgustosa quella votata al parlamento russo. E siamo nel 2013...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa che solo in tempi relativamente recenti ho conosciuto il Kurt Cobain bisex. Per non parlare poi di quel vertiginoso verso "Dio è gay!"

      Merci! :D

      Elimina
  38. Se non ci fosse da piangere per i contenuti tristi, questo tuo post sarebbe da morire dalle risate... Sei fenomenale quando scrivi certe cose. "Imbarazzanti incrostazioni di muco... sul mappamondo civile" è una delle mie frasi preferite :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Povero mappamondo... e non lo puoi neanche mettere in lavatrice... :)

      Elimina
  39. Sono in ritardo, come il Bianconiglio di Alice, quindi il post me lo leggo stasera. Ti dico solo che ho finito l'ultimo di Pennac e l'ho trovato bello, e ho letto anche il tuo e sono rimasta affascinata. Leggere due libri di seguito con grande soddisfazione non succede spesso...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, hai ragione, non succede spesso, come lettore, di piazzare una doppietta di libri che ti soddisfino e ti sappiano affascinare. Soprattutto quando uno dei due autori è italiano... :-(

      Elimina
  40. Ciao Zio
    vengono i brividi a leggere i provvedimenti in Russia, ma nn bisogna poi andare troppo lontano per vedere la discriminazione che possiamo trovare nelle parole di personaggi che dai pulpiti credono di poter indirizzare la vita di tutti... da brividi
    un saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Più i cervelli sono ristretti, più il loro anelito è rimpicciolire anche quelli degli altri: funziona un po' come un lievito alla rovescia. Il guaio è che questo putrido antilievito arriva sempre, per misteriosi e tragici motivi, agli alti pulpiti della politica, della religione, dell'economia, della cultura. Bisognerebbe trovare la formula magica per un'inversione di tendenza...

      Elimina
  41. Ho fatto un post contro il mobbing nelle aziende e nelle fabbriche che Vi invito a leggerlo e se volete a comentarlo, e un caso inquietante e ingiusto e in Italia sono in forte aumento i casi di mobbing.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'italiA, paese meritofobico, raccomandereccio e mafioso, è FONDATA sul mobbing.
      Comunque verrò a leggerti con piacere.

      Elimina
  42. Quando ho saputo questa notizia ho pensato a un errore, non mi sembrava possibile. E invece...
    Il mondo sa sempre più di cacca.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarebbe ora di tirare lo sciacquone...

      Elimina
  43. La Russia di Putin é un paese da incubi da ogni punto di vista. Peggio, quasi, di quella di Stalin.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quella almeno non faceva finta di essere una democrazia. Questa fa solo vomitare.

      Elimina
  44. Ciao,
    leggi impossibili da sopportare dove non si tiene conto del concetto di libertà
    ...a proposito di baci...che ne dici di quelli che il gatto Berlusconi e la volpe Putin...sentivano ogni tanto la necessità di darsi?
    Tutto questo..non ufficalmente, ma tra di loro, Pensi che lo facessero per l'interesse dei loro Paesi? Io non l'ho mai creduto.
    Capita poi oggi, a fagiolo...che ne pensi della uscita del Papa? Quale sarà la ragione, solamente una ragione di salute e stanchezza? Boh!
    Ciao carissimo
    un abracciazzo
    Bruna

    RispondiElimina
  45. eheh... in un pezzo sull'omofobia herr Ratzi casca abbastanza a fagiolo... cosa penso delle sue dimissioni? Per il momento penso che se accendo la tv per gustarmi un documentario naturalistico, vorrei che certe teste di c**** si astenessero dal far scorrere in sovrimpressione a sfinimento 'sta cavolo di notizia, sperando di convogliare gente sui canali informativi (e sulla relativa pubblicità...) Lasciatemi guardare in pace le balene!, dios...... :D
    Un bacione, carissima!

    RispondiElimina
  46. Post da antologia... da far circolare (ho già iniziato a farlo...)
    Un abbraccio, caro Nicola!
    Paolo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora ti ringrazio per il contributo di diffusione.
      Un abbraccio enorme anche a te, carissimo Paolo!

      Elimina
  47. Bello, bellissimo post: una riflessione che avrebbe ancora tante cose da dire e tanti punti da approfondire, anche su quei paesi (come la Francia) che cercano di evolversi ancora di più ma devono sempre fare i conti con la grande istituzione omofobica, perchè esiste ancora questa istituzione anche se molti lo negano.
    Obama e l'America... per forza che aiuta la comunità gay, non è solo perchè ci crede veramente ma perchè il 50% dei suoi voti glieli ha dato la Lobby gay quindi giustamente ora il Presidente deve aiutarli e fare in modo che anche i loro diritti verngano riconosciuti e sono d'accordo, così passa un bel messaggio: smettiamola di ricordarci dei gay e delle minoranze solo quando c'è da prendere voti.
    Poi i soldatini russi io li paragonerei più che altro a tanti altri soldatini che marciavano al passo dell'oca, che oltre ad aver accompagnato tanti ebrei nei "campi ricreativi" hanno accompagnato anche tanti gay: mio nonno mi ha detto che si sono divertito moltissimo, tanto è vero che lui ha conservato ancora il tatuaggio sul braccio, così quando riaprono torna dentro come a Gardaland.
    Ti chiedo il permesso di mettere il link al tuo post nel mio blog, chissà che magari possa illuminare come un faro qualche mente oscurata.
    Ciao ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Permesso accordato, ovviamente.
      E grazie per l'attenzione. :)

      Elimina
  48. Get all your favorite spirits and wines at Duty Free Depot!

    All the popular brand name beverages for unbeatable discounted price tags.

    RispondiElimina
  49. Teeth Night Guard is selling precise fitting and highest quality custom made teeth protectors.

    RispondiElimina

Benvenuti a bordo!!
Questo blog è Nemico dichiarato di ogni censura. Ma sono costretto mio malgrado a ricordare che rimuovere insulti gratuiti, scorregge occulte o minacce vigliacche non è censura: è nettezza urbana. Voglio che qui da me vi sentiate esattamente come a casa vostra: quindi Liberi, ma non di pisciare sul pavimento, o mi toccherà pulire. :)