l'idea più pazza del più pazzo fra gli scrittori

"Meglio Capitano della mia zattera di storie di carta che mozzo sul ponte di Achab"
SITO ANTI COPROFAGIA LETTERARIA: MERDA NON NE SCRIVO, E MENO ANCORA NE LEGGO

lunedì 3 ottobre 2016

COCKTAIL DI ERESIE IN SALSA ROSA

SIAMO UN PAESE MAFIOSO? NAAAAAAAAAAAAAAA…
Un tempo, alle persone desiderose di vomitare (magari perché resesi conto di aver ingerito sostanze tossiche) si consigliava il classico rimedio del dito in gola. Ma io ho trovato di meglio. Ho deciso di ritagliare e mettere da parte, in previsione di simili evenienze, un articolo di giornale che parlava di concorsi truccati e di sfrenato nepotismo nelle università italiane. 
Fin troppo efficace: ho vomitato sulle forbici.

SCUSA ‘NA SEGA
Ma perché quando una persona di limitata intelligenza incappa in un bisticcio di parole (nemmeno grave, nemmeno eclatante) deve sempre dire “Scusate il gioco di parole”?
“Il cross da destra viene deviato da Destro” NON È un gioco di parole!! (Ma soprattutto, per i giochi di parole NON si deve chiedere scusa). Ci vuole così tanto a capirlo?

FILMATEVI STACIPPA
Trent’anni fa prendevamo (giustamente!) in giro i turisti giapponesi per la stolida abitudine di fotografare a ripetizione ogni cosa, invece di guardarla e di viverla. Un atteggiamento che ci lasciava esterrefatti, divertiti e un po’ increduli. Oggi, non c’è partita o concerto che non ci mostri migliaia di “giapponesi” globali intenti a filmarne ogni singolo attimo, inalberando le plasticoidi smartprotesi cerebrali come fossero bandiere della loro omologata incapacità di Essere. La domanda (retorica) è: a chi potrà mai interessare tale inflazione di (pessimi) filmati, se non, di volta in volta, al regista-operatore stesso – che comunque non riuscirà mai, nemmeno alla millesima visione, a recuperare l’intensità dell’atmosfera e delle irripetibili emozioni che così facendo si è PERSO?

MA IO DICO: UN MINIMO DI PIETÀ PER LO SCHIAVO ASSASSINO
Premetto che per “pietà” non intendo la stupidità un po’ ipocrita e imbecilluccia del solito perdonismo: se sei colpevole di omicidio stradale aggravato devi scontare la tua giusta condanna.
Però è facile, adesso, blaterare di pena di morte per il camionista ubriaco pluriomicida, come fanno i soliti rabbiosi cani da linciaggio che impestano coi loro commenti bavosi agenzie di stampa e social senza mai contare nemmeno fino a “uno” prima di scrivere cazzate. Ma io dico: dopo aver scoperto (fonte: Corriere della Sera) che esistono agenzie interAnali romene che propongono apertamente alle ditte di licenziare i loro camionisti, e di usare a metà prezzo gli schiavi disperati e disposti a lavorare senza regole proposti da loro (spesso non camionisti esperti, ma ex contadini, o ex operai disoccupati), e dopo aver scoperto che a tante ditte non sembra vero di poter approfittare di una simile manna, chi sono i principali RESPONSABILI dello scempio? Il maledetto schiavo disgraziato, sfruttato, spremuto, spossato, ubriaco di stanchezza prima ancora che di vino, che si attacca alla bottiglia perché non ce la fa più?
O chi su tale schiavo si arricchisce in modo spietato, peloso, repellente, mostruoso, criminale, a dir poco disumano?

QUANDO VI SPIEGHERANNO CHE GESÙ AMAVA GIOVANNI, CAMBIERETE RELIGIONE?
Chiedo scusa per i miei evidenti limiti e per la mia inaspettata pochezza argomentativa, ma ho davvero finito le parole per commentare i latrati kiesajoli sulla minaccia mortale e mondiale rappresentata non dalle bombe dei russi e di Assad o di chiunque altro, ma dalla cosiddetta “teoria del gender”, cioè dallo spiegare ai più piccoli che ci si può anche (ANCHE, non PER FORZA) scoprire gay, o bisex, o altro, in tutta serenità, senza terrificanti sensi di colpa, senza venir sbattuti dallo psicologo o dal prete, senza odiarsi, senza sentirsi “sbagliati”, senza covare pensieri suicidi. E magari (ma questo chissà, forse fra quattromila anni) senza venir perseguitati dagli ignoranti, dai violenti e dalle pecorscimmie omofobe, con la complicità morale di chi butta benzina invece che acquasanta.


4 commenti:

  1. FILMATEVI STACIPPA e QUANDO VI SPIEGHERANNO CHE GESÙ AMAVA GIOVANNI, CAMBIERETE RELIGIONE? sono i pezzi miei preferiti, che quoto in toto (e scusa il giuoco di parole ...):

    RispondiElimina
  2. bravo!!!!!!! mi sento come se mi fossi sfogata pure io attraverso le tue parole!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo mi fa sempre sentire bene. Grazie!!

      Elimina

Benvenuti a bordo!!
Questo blog è Nemico dichiarato di ogni censura. Ma sono costretto mio malgrado a ricordare che rimuovere insulti gratuiti, scorregge occulte o minacce vigliacche non è censura: è nettezza urbana. Voglio che qui da me vi sentiate esattamente come a casa vostra: quindi Liberi, ma non di pisciare sul pavimento, o mi toccherà pulire. :)