"Meglio Capitano della mia zattera di storie di carta che mozzo sul ponte di Achab"

sabato 1 dicembre 2012

E dopo Varese, pausa invernale...


Care amiche e cari amici,

quasi non so come dirlo, e come chiedere perdono a quelli fra voi che attendevano il tour del Veneto per il mese di dicembre: è tutto rimandato al 2013 (probabilmente da febbraio in avanti) non solo a causa di piccoli e grandi contrattempi che hanno colpito tutti i membri del "cast" (me compreso), ma anche per aver trovato all'ultimo momento, in alcune città, possibili agganci con grandi librerie, che però a tempi brevi non erano disponibili (e d'altro canto sarebbe stato assurdo, dispendioso e impraticabile duplicare la trasferta).

Il lato positivo di tutto ciò è che avremo così la possibilità di organizzarci ancora meglio per offrire appuntamenti indimenticabili, con più date, più città, più proposte. Non solo per il Veneto, ma anche, quasi certamente, per la Campania, l'Emilia-Romagna e molto altro ancora!
Avrò in tal modo anche più tempo per rimettermi al lavoro nel mio scriptorium, per regalarvi un ulteriore nuovo romanzo...

E comunque non preoccupatevi: le presentazioni proseguiranno per tutta la primavera e sconfineranno nell'estate. In fondo, quello che abbiamo per le mani è un LONG SELLER, e non un instant book di quelli che nascono già vecchi e moribondi... :)

Quindi solo un altro po' di pazienza (che come sempre accade sarà premiata) e... arrivederci all'anno prossimo!

p.s.
Un bacio di ringraziamento alla dolcissima Direttrice della Libreria Feltrinelli di Corso Moro a Varese (di gran lunga la migliore della città), a tutto il suo staff, a Paolo Franchini per la bravura e la professionalità, e a tutte le persone venute ad ascoltarci.








34 commenti:

  1. E che tu sia sempre allegro, bello, gajardo e vispo come ti hanno visto chi di noi ti ha conosciuto di persona.
    Un caro saluto,
    aldo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ancora ci ripenso, alla bellezza di quegli incontri e di quei momenti. Grazie di nuovo a tutti!

      Elimina
  2. Caro Nicola sicuramente che è stata una decisione fatta dopo aver deciso per il 2013, con grande motivazioni e sicuro che tutti ti aspetteranno.
    Ciao e buon fine settimana.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buon fine settimana pure a te, carissimo Tomaso!

      Elimina
  3. Vai in letargo?
    PS: sto per iniziare a leggere il tuo libro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti dirò che come idea il letargo invernale non mi dispiacerebbe, ma non credo che l'organismo umano sia attrezzato per farcela... :)

      Buona lettura, e poi fammi sapere!

      Elimina
  4. un'altra bella serata, ancora lieto di esserci stato :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Letizia reciproca... :)
      Di nuovo grazie, anche per queste ulteriori foto (stavolta l'unica fatta da me è quella iniziale della vetrina).

      Elimina
  5. Ti aspettiamo Zione. :)

    Check your mail. Tnx. :P

    Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Appena vista... :)
      Grandissimo!
      4 volte Grazie...

      Ciao!!

      Elimina
  6. Sono rientrato da poco in blog e colgo l'occasione di quest'ultimo tuo post per comunicarti che, dopo oltre un mese di attese e rimandi alla mia (ormai ex) libreria, mi sono buttato sull'on-line (di cui diffido pervicacemente) per 'tentare' di avere il tuo Quattro Soli.
    Preso contatto con la Neo, una breve delusione per l'offerta in carrello di due pezzi, seguendo le istruzioni ho fatto il bonifico, mi è stata data per e-mail la conferma della spedizione e dopo due (DUE) giorni ho ricevuto le mie due copie.
    Avvolte nell'involucro esterno con carta da pacchi comune, all'interno altro involucro in un foglio di giornale, l'indirizzo scritto a mano... beh, mi sono commosso, mi è sembrato di tornare indietro di almeno quarant'anni, quando i rapporti non erano meccanizzati all'eccesso.
    Sono arrivato alla pagina 68 e vado avanti a spron battuto.
    Dico solo che è bellissimo, punto e basta.
    Il secondo volume ho già in mente a chi regalarlo, è una persona seriamente ironica e so che lo apprezzerà. Se così non dovesse essere, prima le spacco la faccia e poi mi riprendo il libro.
    Ciao, non lesinare i tuoi apprezzamenti alla Neo, mi sembrano bravi ragazzi e li meritano tutti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!
      In realtà non perdo occasione di parlar bene dei Nei: sono fantastici, e ancora non mi par vero di aver incontrato degli editori come loro... Davvero mi sento come lo Zio Buk quando ebbe la fortuna di incappare nella piccola ma meravigliosa, e per lui decisiva, Black Sparrow!!!!

      Buona lettura, mio caro Amico. E, a rischio di ripetermi, grazie anche a te di esserci! :)

      Elimina
  7. ma come pausa invernale, tocca aspettare ancora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione... ma poi vedrai, che quando le vigilie sono lunghe, le feste sono ancora più belle... :)
      Un abbraccio.

      Elimina
  8. Nell'ultima foto ridi come un bambino sorpreso con le mani nella marmellata: dai, dimmi cosa ti hanno chiesto ! :))
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Provo a sforzarmi ma non riesco a isolare il singolo fotogramma, fra i bei ricordi di una serata che di momenti carini e divertenti è stata stracolma...
      Baci8 :)

      Elimina
  9. Dal dietro le quinte della tentata organizzazione della tua spedizione sul Veneto, ho sofferto e soffro, ma credo che sarà ancora più bello a febbraio/marzo... magari il mio compleanno ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, sarà ancora più bello, anche nel ricordo di quell'affannoso darsi da fare fino all'ultimo istante... :D

      Elimina
  10. uè, biondino...
    leggendo le ultime righe di pagina 22 m'è venuta una gran voglia di bruciarlo, il tuo libraccio... :D
    Scrofa!

    Giovanni vien dal Monte...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarai mica, per caso, juventino... :-))))

      Elimina
    2. Mai come oggi l'ultima parolaccia che hai immesso non doveva essere profferita.
      Le ultime righe di pagina 22 sono, fin'ora, tra le più belle lette. Questione d'interpretazione. Inoltre "juventinaglia" lo trovo più poetico e, per la parte finale della parola(ccia), ben rispondente alla realtà conosciuta.
      Ciao a te e a GiovanniviendalMonte.

      Elimina
    3. Che poi, in quelle righe Corradino non vuol essere tanto antijuventino, quanto antipatriottardo e anticonformista. Rivendica il diritto di tifare per chi gli pare, pensando e scegliendo con la propria testolina (attività, queste, che sono sempre fra le più pericolose, temerarie e imperdonabili, non solo in ambito calcistico, ovviamente... :D)
      Forza Olanda! :)

      Elimina
  11. Le cose sofferte danno pòiù soddisfazione .... miaoooooooooo vedo che il tuo successo continua
    miaoooooooùùùùùùùùùùùùùùùùù

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io per ora non lo chiamo successo, ma enorme soddisfazione, effettivamente, sì.
      Ciao e Miao, carissima amica! :)

      Elimina
  12. Certo, è un libro di sempre!In quante situazioni rivivo quelle della mia stessa età e sono belle sensazioni.Sorrido spesso e rido ad ogni pagina,tenendo presente comunque che Corradino racconta tutto con serietà..Anche personaggi come Videla, attraverso i suoi racconti,non sono così grevi..
    Comunque mi sta piacendo molto. Un grosso abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Far sorridere e far ridere dicendo cose serie. Far riflettere dicendo cose divertenti. Per me gli scrittori servono a questo.
      Altrimenti saremmo... dattilografi dell'ovvio!

      Abbraccio ricambiato, mio caro amico.

      Elimina
  13. Torino, Torino, ragazzo, noi ti vogliamo sotto la Mole. Che fai, tentenni?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verrò con molto piacere, ma l'appuntamento è al prossimo Salone del Libro... :-))))

      Elimina
  14. Allora appuntamento all'anno nuovo!
    Tra parentesi voglio dirti che ho trovato il tuo libro in una piccola libreria di Mestre molto accogliente che da ora in poi sarà la mia preferita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. con più tempo alla fine vengono fuori i risultati migliori!!! buona pausa!!!

      Elimina
    2. Idealmente diventerà anche una delle mie... :)
      All'anno nuovo, allora, carissima Nina!

      Elimina
    3. Grazie dell'auspicio, Marina! (e in fondo io ne so più di qualcosa, sulla pazienza e la perseveranza, al limite della cocciutaggine... :D)

      Elimina
  15. ahahah che bella cosa!! Queste non le avevo viste!

    vengo anche ad informarti che il precendente post con la citazione di Salinger ho deciso di rimuoverlo e ringraziarti per il commento, ma ho pensato che in un blog in cui scrivo miei articoli e racconti non fosse del tutto giusto usare le parole di altri illustri scrittori, in poche parole "non sono degna"... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi ero già accorto della sparizione... :)
      Diciamo che il motivo ti fa onore. Ma secondo me, se una citazione è onesta e dichiarata e lampante, come nel tuo caso, ci può stare: diventa come una piccola recensione, e potrebbe, chissà, invogliare qualcuno che non l'avesse ancora fatto a leggere quello splendido libro.
      Un abbraccio, carissima! :D

      Elimina

Questo blog è Nemico dichiarato di ogni censura. Pertanto nessun Vostro Commento verrà mai rifiutato, rimosso, attenuato o tagliato. L'importante è assumersi la paternità di quello che si dice. A partire da giugno 2010 tentiamo l'esperimento di aprire le porte agli anonimi, perché fra loro possono esserci degnissime persone che non meritavano di venire escluse a priori. Avverto che nel loro caso il trattamento sarà però un po' diverso. Nel senso che rimuovere insulti gratuiti, scorregge occulte o minacce vigliacche non è censura: è nettezza urbana.