"Meglio Capitano della mia zattera di storie di carta che mozzo sul ponte di Achab"
SITO ANTI COPROFAGIA LETTERARIA: MERDA NON NE SCRIVO, E MENO ANCORA NE LEGGO

mercoledì 28 novembre 2012

"Quattro soli a motore" sul sito di SMEMORANDA!!!!



Stavolta quella che vi propongo è una degustazione doppia: una recensione del mio romanzo unita a una nuova web-intervista, bellissima e stuzzichevole. 
Un pezzo d'alta classe confezionato dal grande blogger Alligatore, e pubblicato nientemeno che sul sito di SMEMORANDA.


65 commenti:

  1. Grazie per il "grande", ma come si vede dalla foto, il libro è molto più grande di me; ho pure dovuto mettermi sul piedistallo ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei grande dentro, caro Ally... Ma sei tu il dispettoso che ci ha aggiunto quella "d" eufonica? Il mio occhio-orecchio infallibile è subito inciampato su quel "a uno dei miei" trasformato in "ad uno dei miei"... :-))))

      Elimina
    2. ahahha Scriba e le d eufoniche ahahaha, io non le uso più da quanto mi ha più volte, giustamente, corretta! Congratulazioni!

      Elimina
    3. ... però adesso dovrò impormi di smetterla di parlarne, o passerò per uno di quei fissati monotematici... :)
      Però grazie di cuore per il (non meritato!) ruolo di maestro che indirettamente mi riconosci...
      Un grande abbraccio, carissima!

      Elimina
    4. "ad uno dei miei" ... erorre mio, che non capisco perchè ho fatto, ad uno dei miei migliori amici, non posso nascoderlo ... sull'esordiente, refuso di redazione, che voleva intendere "esordio nella marrativa pura", sì, sarà stato così ;)
      p.s.ne aprofitto per dire all'amica del ballo dei Flamenchi: togli il captcha, non riesco a commentare da te...

      Elimina
    5. Nessun problema, Ally... e una buona notizia da darti: dalla nostra Cristina il captcha è già sparito... :)

      Elimina
  2. Ciao Nico', vengo dall'Alligatore e sono rimasto molto soddisfatto perchè sono molto d'accordo con lui e naturalmente soprattutto con te.
    Riguardo il tuo QUATTRO SOLI A MOTORE al quale auguro tanto successo e ovviamente a te quale suo autore, sono d'accordissimo con quanto scritto sulla quarta di copertina che sono solito non leggere mai prima di aver letto io il lbro che ho tra le mani.
    Due paroline: anch'io ho sempre preferito scrivere con penne stilografiche e inchiostro nero, mai blu, e quindi in seguito con cartucce colore nero. E non la bic. Sull'amico Gianni e sui soprannomi posso dirti che io non ho avuto amicizie singole ma collettive. Non so se sia una fortuna o una disgrazia. Quanto ai soprannomi ancora li usiamo quando capita l'occasione di incontrarci tra noi sopravissuti.
    Un caro saluto,
    aldo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quello dei soprannomi (e del bullismo) è uno dei temi forti e sofferti del romanzo. Ma l'unico "soprannome" che saprei coniare per te è Vero Amico.
      Grazie di esserci!

      Elimina
  3. bell'intervista, densa e leggera al punto giusto! Mi permetto di dissentire solo sull'ultimo punto :PPPP, tanto di solito le cinematografizzazioni dei bei romanzi (tolta qualche splendida eccezione tipo Stand By Me o Le ali della libertà) lasciano sempre un po' delusi...
    Thumbs up per aver menzionato i Racconti dell'Ohio! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meraviglioso Sherwood Anderson. Non è difficile immaginarlo interista anche lui... :D

      Elimina
  4. Caro Nicola se anche oggi è un pessimo tempo qui,
    ti auguro una buona giornata.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È brutto anche qui, ma dopo la splendida, calda e prolungata Estate di San Martino che mi ha accolto in giro per l'Italia, non posso certo lamentarmi...
      Buona giornata pure a te, carissimo!

      Elimina
    2. Bel colpo: vi ho beccato entrambi su Smemoranda.
      Ho letto l'intervista e son d'accordo sulle possibilità che offrirebbe una versione filmica del tuo libro, magari sulla stessa atmosfera di Milou a Maggio.
      Un abbraccio a te e Ally.

      Elimina
    3. Se si avvera un simile auspicio, caro mr.Hyde, prometto di venire a vedere il film in un cinema della tua città... :)
      Un abbraccio anche a te!

      Elimina
  5. Bravi Zio ed Alligatore. Non vedo l'ora che mi arrivi il libro per leggermelo di gusto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pure io non vedo l'ora: ogni volta che so che un amico è in procinto di leggere il mio romanzo, è come se mi accingessi a leggerlo per la prima volta io stesso. Una magia che ogni volta si rinnova e mi rende partecipe, e felice.
      Grazie!

      Elimina
  6. ci siamo persi lo scriba ma abbiamo trovato un markettaro di gran classe. A quando la recensione sul corriere della sera ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mah, chissà... :)
      Però secondo me insisti un po' troppo su questo scriba perduto... io in fondo sono quello di sempre, ma mi sembra giusto che dopo aver aspettato 4 anni di pubblicare un bel romanzo come 4 soli a motore, io mi faccia in 4 per promuoverlo... :-))))
      4 baci e 4 abbracci tutti per te! :D

      Elimina
    2. Io scherzo zio, ti ammiro e ti invidio da morire, altro che :)

      Elimina
    3. Oltre ad essere un grande scrittore sei davvero un signore per rispondere con questa ironia ad un commento tanto inappropriato. L'invidia é una brutta bestia..

      Elimina
    4. No, dài, chiunque tu sia apprezzo l'intenzione di difendermi (meno l'anonimato) ma Giorgia è un'amica, e la sua "invidia" era a sua volta ironica e lieve. :)

      E poi, potrei aggiungere a mia volta con giusta autoironia che sono un po' troppo sconosciuto e "muorteffame" per venire davvero invidiato da chicchessia... :-))))

      Elimina
  7. Così, leggendo la tua intervista, viene voglia di conoscerti.Sono contenta per il tour..Un caro saluto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio tantissimo, e ricambio il saluto con affetto.

      Elimina
  8. "Come si fa a sapere cos'è vero e cos'è falso con uno scrittore come quello? Queste persone non sono dei mitomani, sono dei fantasticatori...."
    Philip Roth

    Finalmente stanno arrivando i giusti riconoscimenti e io ti auguro di cuore che questo sia solo l'inizio.
    Un bacio
    Teresa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, per la fantastica citazione, per il pensiero, per gli auguri, per il semplice fatto di esserci.
      Un bacio anche a te. :)

      Elimina
  9. ah che forte il flauto dell'alligatore con il tuo libro :)
    lo metto nella lista dei desideri, ti voglio leggere qui in carta sul mio divano ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quindi, considerando il secondo significato del titolo (plurale di "sole") tu diventeresti il quinto Sole, anzi il sesto, se non mi leggi in un giorno di pioggia o di neve... :-))))

      Elimina
  10. finalmente sono riuscito a passare in libreria (centro pieno di Milano), e acquistare il tuo tomo... ho fatto anche un bel giro fra gli scaffali con lo stesso bene in vista, prima di passare alla cassa (ponendolo sopra uno Scerbanenco, che mi piace, ma in quel momento aveva più che altro la funzione di mostrare che non leggo minchiate qualsiasi...). Comprare il libro di un amico è un bella senzasione....che ovviamente spero di ripetere! una piccola nota faceta in conclusione: se mai Max Pezzali dovesse scrivere (o più che altro farsi scrivere) un libro, sareste vicini di scaffale... potrebbero però guadagnarci alcuni lettori particolarmente incauti, sbagliando nome e portandosi a casa un'opera di spessore, al posto di una insulsa biografia di un parimenti insulso "artista" . bella Nick! a presto... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Intanto grazie per l'incoraggiante notizia della reperibilità del libro sulla piazza milanese... Io continuo a pensare (con tutto il dovuto rispetto) che un Pezzali in libreria dovrebbe fare lo stesso effetto di un Pezzoli in un negozio di dischi, ma che ci vuoi fare, da noi va così... A quanto pare è proprio la grande editoria che, invece di mettersi alla ricerca di nuovi bravi scrittori (troppo difficile, troppo costoso) va dai personaggi famosi e gli fa la propostina: "Perché non scrivi un libro, così poi la gente vede il tuo nome sulla copertina e lo compra?"

      Un abbraccio, caro amico.

      p.s.
      se per caso fossi in zona, non dimenticare che venerdì alle 18 c'è la mia presentazione alla Feltrinelli di Varese... :)

      Elimina
    2. purtroppo venerdi non ce la faccio...impegni presi in precedenza! ti toccherà farmi la presentazione davanti a un boccale di birra...:)

      Elimina
    3. direi che si può fare, e si farà... :)

      Elimina
  11. Bene Zio. Ma come mai nel sito dice "romanzo d'esordio"...non l'hanno letto l'altro?!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, l'amico Alligatore conosce bene i miei trascorsi... sull'altro libro mi ci aveva pure intervistato... Probabilmente ha voluto intendere esordio nella "narrativa pura"...

      Elimina
  12. Ps: quando vieni alla Feltrinelli di Modena?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un piccolo tour dell'Emilia-Romagna è previsto tra fine primavera e inizio estate (tanto qui abbiamo fra le mani un long seller, non una cosa che si rattrappisce e scade dopo due mesi... :D)
      Bisognerà vedere se per la Feltrinelli di Modena riusciamo a trovare contatti diretti (se ne avessi tu, fammi sapere!), altrimenti ti toccherà venire in un'altra libreria, o alla peggio in un'altra città, si spera non troppo distante.

      Elimina
  13. Ho letto l'intervista. Buona.

    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, carissima amica.
      Un grande abbraccio pure a te! :)

      Elimina
  14. Ottima intervista da Ally, ha reso moltissimo l'essenza del tuo libro, e l'entusiasmo con cui l'hai scritto. Io posso aggiungere il piacere di averlo letto. Credo anch'io come scrivi della magia dei nomi, alcuni sono romazi già in se....
    Baci e fusa miaoooùùùùùùùùùùùùùùù

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Baci e fusa, anche da parte del comune amico Isidoro!! :D
      Ciao e Miao!

      Elimina
  15. Et alors, Zio Sriba, vous pensez à l'étranger?!
    A quand la traduction de votre roman-alléchant au possible-en français?
    Bravo àvous!

    RispondiElimina
  16. Merci beaucoup, mon ami!
    J'espère vraiment que le roman sera traduit en français, langue douce et merveilleuse. (J'en ai déjà parlé à mon éditeur ...)
    Bienvenue à bord!

    RispondiElimina
  17. Un incontro esplosivo davvero, il tuo con Alligatore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dicono che per produrre scintille bisogna essere in due. Grande Ally. E grazie Adriano. :)

      Elimina
  18. Trovato il tuo libro in libreria centro Milano! Non vedo l'ora (ma solo perchè ho dimenticato l'orologio nell'altro locale!) di cominciare a leggerlo...Bella e ben dosata l'intervista, vien voglia di approfondire la conoscenza dello skritore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'intervista è merito anche delle domande dell'intervistatore. Per il libro e la volontà di approfondimento non posso che ringraziarti di cuore. Fammi poi sapere le impressioni che ne ricaverai: ci tengo.
      Un abbraccio.

      Elimina
  19. Bada che prima o poi te lo leggo il tuo sole motorizzato! ;)
    Ciao, buon tour, e ...
    GODITELA!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, ti prendo in parola... :)

      p.s. la cosa buffa è che tutti colgono per primo quello che doveva essere solo il secondo, e remoto, significato del titolo (il primo vuole essere una suggestione agreste, e deriva da una frase del romanzo, sui soli quattro mezzi a motore che passavano per una certa stradina non asfaltata...) :-))))

      Ciao!

      Elimina
    2. Ehhhh??? Che titolo criptico!!
      ma allora dovevi titolarlo
      che so
      - attenti a quei quattro
      - quattro e non soli
      - motori sulle dita di una mano
      - il mignolo resta a piedi

      Per il prossimo parto hai il permesso di consultarmi per la scelta del nome del nascituro :-)

      Elimina
  20. Ma non è che mo' ti monti la testa e poi ci snobbi????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le sole cose che potrebbero montarmi la testa sono il vostro affetto, il vostro apprezzamento e la vostra amicizia.
      E chi vi molla più? :-))))

      Ti abbraccio forte, carissima!

      Elimina
  21. Ciao nick,
    tempo fa in un commento ti dissi che se c'è uno scrittore che mi "prende" mi interessa ogni cosa che fa/dice/esce dalla sua penna (o dai tasti del suo pc).
    Mi sono letta l'ottima intervista sprofondando sempre di più nell'ammirazione per la tua visione ampia, consapevole, profonda della vita attraverso la scrittura.
    Godo del tuo successo e ancor di più dell'opportunità di averti conosciuto. A presto di persona, spero!
    Nina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nina!
      Se c'è una cosa che condivido è quel tuo "A presto di persona, spero!".
      Che insperato e inatteso mondo di gente meravigliosa, mi ha rivelato e regalato l'avventura di blogger!
      Grazie di esistere. :)

      Elimina
  22. Bella l'intervista.... riguardo al finale voto per un film francese o un Almodovar o anche un Sergio Rubini tirerebbe fuori un bel film :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Almodovar però me lo gioco per "Gigolo per cliente unica"... quando verrà pubblicato... :D
      (sarebbe perfetto per lui!)

      Elimina
  23. Il bello dei Romanzi è che molte volte in essi fantasia e cruda realtà possono esattamente coincidere. Per esemplificativo la storia della Quinta Stagione è del tutto inventata, eppure è innegabile (purtroppo) che inquadra e rappresenta perfettamente l’atteggiamento della nostra società nei confronti degli anziani, e, in generale, degli elementi “non produttivi” e non schiavizzabili.

    Ciao Nick eccomi qua !
    Ho preso un pezzetto di te di questa giornata di giugno 2018 e l'ho spostato indietro nel tempo e magari nello spazio giusto!

    Mi è molto piaciuto questo pezzo...quasi vedessi lievitare la tua anima!
    E ti dirò di più, ho trovato un altra persona in rete che ha letto questo libro ed ha sottolineato le stesse parole...coincidenze ?Forse come tu le chiami ,ma ho trovato in quel blog le "tue parole in risposta al commento!"

    :Zio Scriba29.7.13.

    ".......Grazie di avermi letto e di essermi amica: queste sono cose che mi toccano nel profondo e mi commuovono!"

    Perdonami ,non è molto facile seguirmi a volte,me ne sono spesso resa conto ...ma è facile per me seguire voi,te in questo caso!

    Cosa cerco realmente ti chiederai?

    Senti di essere un bravo scrittore !?

    Forse cerco di più ...di piu' di tutto quello che potrebbe farti sentire così sicuro nelle tue capacità ... Mi riferisco al tuo aspetto interiore,emotivo ,debole e profondo.

    " Il bello dei Romanzi è che molte volte in essi fantasia e cruda realtà possono esattamente coincidere."

    Sembra un commento scontatissimo su un commento di un lettore se si è molto superficiali... invece anche questo di te l'ho molto apprezzato.!!

    Quel romanzo ha un fascino per ed in tutti i lettori che riescono a coniugarsi nei tuoi concetti.Ci sono molte cose che ci appartengono ed in cui ci rivediamo...un bellissimo modo per riconoscersi...per riconoscerti..e questo credo venga dalla sensibilità di chi scrive e di chi legge... Un valore che funge da cuore tenendo acceso il modo di comunicare..
    Buona serata!

    L.

    RispondiElimina
  24. Mi sono resa conto di aver saltato il pezzo che mi è molto piaciuto eccolo:
    *
    "Anche quando mi fui abituato alle tenebre, a farmi da occhio erano le mani e tutto il resto del corpo, ogni recettore tattile, ogni terminazione nervosa. Pensai allo zio cieco. Per salire dalle scale al buio, dentro una casa sconosciuta, devi dilatare te stesso fino a divenire misura del tutto, radar dell'ignoto, sonar dell'inconosciuto. Pensai a quanto mi avrebbe fatto comodo essere l'Uomo Invisibile, e avrei voluto che l'involucro delle scale, quella loro coltre d'oscurità così densa e protettiva durasse di più. Ma fui ben presto al primo piano."

    RispondiElimina
  25. Accidenti Nick,so che hai ben altro da fare che rispondere a commenti come i miei ,né mai son qui per voler da te chissà cosa.....o forse no perché qualcosa di te in fondo ho percepito se posso permettermi quindi di ripescarti nei commenti sparsi nel web .

    Accidenti io sto solo portando a te qualcosa che ti appartiene,quella parte che vale il motivo per il quale tu stesso scrivi,quella tua parte di bellezza che è disseminata qua e là nel terreno del web...e che il raccolgo come il frutto tra le miserie e le aridità di un mondo molto spesso cieco.

    Non seguire quel che io ti scrivo se risulta incomprensibile e paranoico segui solo te e queste parole di te che ho raccolto:

    Zio Scriba20 giugno 2018 08:51

    (Silenzio)
    Un amore che condivido. E che sembra sempre più impossibile, in quest'epoca becera e chiassosa che io chiamo "il Secolo Cretino"

    Zio Scriba20 maggio 2018 09:05
    Io credo che in ogni caso le persone come te non smetteranno mai di sognare. Perché sono troppo belle e ricche dentro. Magari sogni inconsapevoli, brevi, dei frame in bianco e nero. Ma bellissimi.

    Zio Scriba18 febbraio 2018 20:24
    Oggi sei riuscita a commuovermi due volte. Prima facendo capolino là da me, ma soprattutto adesso, con questa tua storia vera. Ne so qualcosa pure io, di parenti capaci solo di giudicarti e disapprovarti, o di farsi vivi solo quando hanno bisogno di un favore, e per il resto totalmente indifferenti... Nella tragedia, nella sfortuna, il cugino E. ha di sicuro una fortuna: una parente come Te.
    Ti abbraccio forte forte.

    Accidenti Nick è così strano guardarsi nello specchio e trovar due volti di anime ...la mia e quella di qualcun altro!

    Buongiorno

    L.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi scuso di nuovo per questo mio ritardo, ma devo anche dire che pur amando molto dialogare con chi mi legge, non riesco a concepire il blog come una chat. Se non frequento queste ultime e amo invece i primi, è proprio perché i tempi a le prassi del blog prevedono che qualche volta si possa non rispondere, o rispondere dopo giorni o settimane come accadeva con la vecchia, cara corrispondenza cartacea, senza paura di deludere o ferire nessuno, o di sembrare poco gentili.
      Comunque non esiste un post più o meno giusto o più o meno indicato (anche se di solito viene commentato quello più recente, dove è più facile essere visti prima).
      Inoltre l’estate è il periodo in cui mi disintossico dal web e dal pc, un po’ per scelta e per necessità di riposare mente e occhi dopo mesi in cui non faccio altro che leggere e scrivere, e un po’ perché se mi capiterà di spostarmi avrò disposizione solo un miniportatile dalla connessione assai ballerina e precaria (e i telefonuzzi li odio…)
      Quindi, se ti va, continua pure a scrivere qui i tuoi pensieri, senza nessun problema, ma non ti preoccupare e non ti offendere se le risposte dovessero tardare molto, o qualche volta mancare del tutto.
      Senza dimenticare – lo dico solo per scrupolo di onestà e chiarezza – che io NON sono un cuore solitario in cerca di anime gemelle, e il poco o tanto che ho da dire al mondo lo dico, al 99%, attraverso i miei libri. Mi sta a cuore chi mi legge e mi piace mantenere un contatto virtuale, e trovo bello scoprire affinità e amicizia con altre persone intelligenti e sensibili (e il mondo dei blog e dei social me ne ha regalati parecchi, di contatti così) ma la mia privacy (intesa come sfera intima e affettiva) è altra cosa, e ne sono gelosissimo.
      Un caro saluto, e grazie ancora.

      Elimina
  26. Ciao Nick..
    Non avevo minimamente intenzione di metterti nella situazione di chiedermi scusa!La tua autenticità al 99% in fondo è fatta da tutto ciò che ritieni di dire o non ,di fare o non, con il dovuto rispetto verso i tuoi tempi e il tuo spazio.

    Quindi niente "scusa" per favore!

    Credo che io mi ponga nel web in modo autentico al mio modo anche di essere,e mi dispiace se non conosco le modalità dei commenti nei blog andando un po' come dire "controcorrente", forse anche conoscendo le dubito che io brilli in coerenza.Ma al di là di questo, credo sia fondamentale non offendere soprattutto chi come te in questo caso ,ha una porta aperta facendo entrare anonimi, a prescindere se sono lettori/lettrici dei tuoi libri.

    Per quando ruguarda le chat,mi credi se ti dico che non sapevo nemmeno che magari questo mio modo di comunicare avesse analogie con le chat?
    La rete per me è un mondo vasto,e come dissi a qualcun'altro non mi trovo qui dentro per segnare,per far rete ,goal...mi interessa tanto il campo e la stabilità del terreno...per dirla breve mi interessa trovare o Ri/trovare persone come te!Persone....persone che sono guidate dalla sensibilità, dal senso di umanità.... dalle emozioni che vibrano e arrivano come onde che si estendono in altre persone che provano emozioni a loro volta!

    Perché metterti quei commenti allora?Quei commenti sono la traccia della verità che in me sento...sono le tue parole ...le tue tracce di verità in questo campo ...su questo campo...è la base del tuo terreno...la fertilità del tuo e di tanti modi di essere che ancora portano viva in me la speranza di un mondo che vibra....che vive..nonostante il periodo ostile in cui viviamo!

    Capisci cosa intendo Nick!!

    Dio ,io non ho intenzione di giocare con il cuore delle persone,con il tuo ....anzi spesso questo mio modo di essere mi fa vivere nella paura di essere fraintesa, come D'Avenia dice in un passo di una sua intervista!
    "È come se ti fosse affidato un pezzettino di mondo che devi curare”....e la paura di essere fraintesi pensando tu voglia giocare con il cuore delle persone spesso si presenta!

    Riprova a leggere quel che ti ho scritto nel precedente commento...e vedrai che ti sarà più chiaro adesso!
    Io non sono qui per volere nulla da te se non condividere ciò che ho percepito che condividiamo già!

    Certo ho comprato questo tuo libro ,e credo di acquistarne altri,perché ho voluto approfondire la tua persona,cercare altri segnali di te che già nel blog ed attraverso i tuoi commenti emergono!
    Non sono una stalker o una paranoica o tantomeno pazza,almeno io non sento di essere un etichetta ....sono solo una persona che nella vita non smette di cercare perché crede sempre e trova ...

    Nick io non credo molto alle casualità, oh... si ....possono anche esserci ma sono molto rare e di gran lunga superiori le causalità!

    Quindi se oggi mi trovo nel tuo blog ho seguito qualcosa ,magari l'istinto...la sensibilità che appartiene anche a te...Ma voglio tranquillizzarti e congratularmi del tuo "non essere un cuore solitario in cerca di anime gemelle"...è bello che tu lo abbia scritto perché questo mi mette al sicuro sul fatto che tu abbia un CUORE...anche se non avevo dubbi!

    *Frammenti*...questa tua ultima parte del blog....non è commentabile .....è qualcosa che scorre ....fluisce ogni giorno...ogni giorno !

    Ti ringrazio per tutto ciò che mi hai scritto,e per la cura e l'attenzione che volgi a chi legge i tuoi libri ed anche a chi non li legge...ne ho avuto prova!

    Ti abbraccio e Buona domenica!!

    L.

    RispondiElimina
  27. "...Obiettivo di partenza riguardava la possibilità di creare artificialmente delle razze felici,cioè in grado, fin da subito o dopo un periodo di evoluzione,magari pilotata,di vivere positivamente la loro vita,autogiustificando così la loro stessa esistenza.Ebbene mi spiace dovervelo dire, ma su Terra 10 la felicità non esisterà mai..."

    O perlomeno passeremo tutta l'esistenza a ricercarla in un mondo fuori da noi...quando era proprio dentro noi stessi che non scorgevamo il suo riflesso!

    Ci sono diverse parti in questo libro che sembrano possibilità di realtà parallele alla vita terrena...

    Perdersi tra il razionale e l'irrazionale,tra la realtà e la fantasia,tra il vero ed il falso..tra se stessi ed il mondo attorno.

    Un bel modo per viaggiare Nick...la possibilità di rientrare dallo spazio poggiando i piedi, in seguito,sulla terra ferma...ossia :noi stessi!

    Ciao....

    L.

    RispondiElimina
  28. Ciao Nick...

    Ohhh adesso dirai :questa mi ha preso fortemente sulla parola dopo averle "detto" che può scrivere i suoi pensieri qui senza nessun problema!Sta diventando una consuetudine ...

    In realtà non so dirti quando smettero'di scriverti Nick....Sento soprattutto che devo mostrati qualcosa che va liberato e tu se e quando vorrai leggerai soltanto...

    Voglio mostrati una cosa che ti appartiene Nick..

    ".... Però ho notato una cosa curiosa, troppo ricorrente per non essere ormai regola: il momento più proficuo per migliorare un lavoro già iniziato è il tramonto o il primo crepuscolo, mentre quello in cui vengo preso d’assalto da nuove ispirazioni è poco dopo l’alba (devo sempre tenere un taccuino non lontano dal letto). Insomma, quando il sole si fa rosso, il sangue nella mia vena creativa scorre a più non posso…




    ...Insomma quando il sole si fa rosso, il sangue nella mia vena creativa scorre a più non posso...


    Adesso voglio mostrati un 'altra cosa che ti appartiene Nick..


    L'umanità può vivere senza la scienza, può vivere senza pane, ma soltanto senza la bellezza non potrebbe più vivere, perché non ci sarebbe più nulla da fare al mondo. Tutto il segreto è qui, tutta la storia è qui..(Fëdor Dostoevskij)

    Ciao ...

    L.

    RispondiElimina
  29. Nick...
    Mi sono soffermata più di qualche volta a guardare il volto di questa pagina...ho provato una certa sensazione nel riconoscere due volti che non sono più tra noi!Non li ho mai conosciuti nella realtà, e nemmeno sono entrata in contatto diretto virtualmente con loro,ma li ho conosciuti attraverso altri...o meglio ,spesso mi sono trovata a condividere o leggere i loro commenti nel web..

    Fa un certo effetto guardare il volto di questa pagina che racchiude tanti volti di tante anime vive ... morte ...a me danno un senso di ETERNO!

    PS
    Sono lentissima nel leggere...sono davvero alle ultime pagine di questo bel libro adesso...ciao Nick

    L.

    RispondiElimina
  30. Ciao Nick..
    Vorrei dirti da un po qualcosa sulla parte finale di questo libro dove vi sono i ringraziamenti..

    Non avevo ancora finito il libro e prima di addormentarmi quella notte ,lessi altre pagine che chiudevano il capitolo...poi..lo sfigliai TT ripetutamente ..e mi soffermati sui ringraziamenti, lessi il tuo grazie a me lettrice in quel caso ,a chi aveva riposto in te fiducia ...e poi la tua mamma..La mattina dopo ,pura coincidenza !!Leggo l ultimo tuo post...e sai una cosa Nick..?Il capito che finì di leggere parlava proprio del tuo racconto dei tuoi accaduti ...al vecchio..e lui....alludeva proprio alle "coincidenze"!!
    Ora pensando che sei tu l'autore del libro immagina te...!

    Sensazioni bellissime. Grazie .

    L.

    RispondiElimina
  31. Ciao Nick..
    Sono sempre stata negata per gli Addio,non mi piacciono ,ma credo di essere arrivata alla mia fermata per adesso ,è stato bello incrociarti e vedere quel lato di tua bellezza interiore,leggere un tuo libro ,magari comprarmi tutti gli altri un giorno...è stato bello fermarmi e respirare anche il tuo silenzio..apprezzo ogni cosa mi arrivi da te o da altri,credo voglia sempre arricchirmi ..o sono io a rubarmi le vostre ricchezze e custodirle in un posto nascosto dove nessuno possa portarmele via...parte di utopie e sogni che nascono dentro e che crescono dentro, dove solo io resto ad innaffiarle e vederle fiorire...senza mai farle appassire!

    Dai credimi ,credimi se ti dico che son questo solo io ...Voglio che tu stia bene e son certa che la tua mamma è fiera di ciò che sei diventato ,ciò che lei aveva sentito sempre che tu fossi...

    Io ti lascio per adesso..devo andare ma è come un arrivederci mai un addio...ti abbraccio!
    Ciao Nicola..

    RispondiElimina

Benvenuti a bordo!!
Questo blog è Nemico dichiarato di ogni censura. Ma sono costretto mio malgrado a ricordare che rimuovere insulti gratuiti, scorregge occulte o minacce vigliacche non è censura: è nettezza urbana. Voglio che qui da me vi sentiate esattamente come a casa vostra: quindi Liberi, ma non di pisciare sul pavimento, o mi toccherà pulire. :)