"Meglio Capitano della mia zattera di storie di carta che mozzo sul ponte di Achab"
SITO ANTI COPROFAGIA LETTERARIA: MERDA NON NE SCRIVO, E MENO ANCORA NE LEGGO

CORRADINO È ADULTO. E SUA MADRE STA MORENDO.

CORRADINO È ADULTO. E SUA MADRE STA MORENDO.
IL MIO LIBRO PIÙ ATTESO. IL MIO AMORE PIÙ GRANDE. LE MIE LACRIME PIÙ VERE.

venerdì 14 ottobre 2011

Giovanile aforisma testè riaffiorato

Finirò con l'amarvi tutti.
Sublimazione o ripiego?


37 commenti:

  1. Come quando la mia agguerrita e impestata nonna diceva che "mio nonno non si poteva lamentare di lei"...

    Beh, io comunque ti amo, ma non per ripiego di sicuro!

    RispondiElimina
  2. o sodomia? ahiahi... vai all'inferno eh! :)

    RispondiElimina
  3. Ripiego...preferisco esser odiato ;-)

    RispondiElimina
  4. Nicola attento non scherzare con il fuoco...
    Ciao amico.
    Tomaso

    RispondiElimina
  5. Inquietante follia. Anche vagamente menzognera...

    RispondiElimina
  6. ehm... piccola precisazone: il giovanissimo Nick intendeva contrapporre all'amore concreto e fisico per una sola persona un più generale amore platonico-mistico-spirituale verso tutte le creature, una specie di (come sempre immodesta) contaminazione fra Cristo-San Francesco-Buddha ecc., e non una multicopula globale come i più mattacchioni fra voi han fatto finta di credere... :-))
    Per questo si poneva poi, onestamente, il dubbio: se anche ciò fosse possibile, sarebbe una Sublimazione o un ripiego da persona che ha fallito nei concreti rapporti umani?
    (tenete conto che in quegli anni ero QUASI un poeta e QUASI un ragazzo serio...) :D

    RispondiElimina
  7. Eh ma bisogna vedere perché il giovanile e gioviale aforisma è testé riaffiorato proprio testé.
    Si stenda su quel lettino, Pezzoli, vadi. Si stendi. E guardi fisso questo... questo pendolo. Eh, ma che ha capito? Lei sublima troppo. Ora conterò fino a dieci...

    Comunque sotto ipnosi dovrei andarci io: letto l'aforisma, ho subito pensato: ripiegazione! ma la greis è più veloce.
    Quindi dirò: Subliego.

    RispondiElimina
  8. Multicopula (che sa tanto di multiproprietà a Andalo) potrebbe andare.

    RispondiElimina
  9. non so dirti niente, per il momento. Ci penso, davvero. Sono qui, intanto, per augurarti la buonanotte! :-)

    RispondiElimina
  10. Finirai con l'amarci tutti, ho questa convinzione.

    RispondiElimina
  11. Ma sì, si può fare... basta avere stomaco.
    :-)

    RispondiElimina
  12. Come fine, mi pare un inizio strepitoso e circolare; ci vuole coraggio.. :*

    RispondiElimina
  13. Io avevo interpretato subito nel senso che tu hai precisato poi, ma quando ho cominciato a leggere i commenti ho dubitato di essere ancora, alla mia età, un'incorreggibile ingenua...tonta...?????
    Ma volendo continuare per la mia strada credo proprio che finirai per amarci tutti: difficile resistere all'amore :)
    Bacibacibaciba.................Nou.

    RispondiElimina
  14. interessante!:-) è sempre comunque bello aprire il cuore!

    RispondiElimina
  15. Ma nò ..... tutti tutti ....
    poi diventa noioso e faticoso .....

    RispondiElimina
  16. "Bisognerebbe vivere fuori dalle passioni, oltre i sentimenti, nell’armonia che c’è nell’opera d’arte riuscita, in quell’ordine incantato...Dovremmo riuscire ad amarci tanto, a vivere fuori dal tempo, distaccati...(ride, con amarezza), “distaccati”..."

    Da "la dolce vita" di F:Fellini

    Ho appena letto questa battuta di dialogo ed ho pensato al tuo aforima e a una terza via...

    RispondiElimina
  17. ti porto la esse di aforisma che avevo perso :-)

    RispondiElimina
  18. * giacynta
    Forse involontariamente hai inventato qualcosa di nuovo: un aforima potrebbe essere un aforisma in rima... :)

    (bellissimo, quel contributo felliniano)

    RispondiElimina
  19. zio, io ti volgio bene, e non un ripiego ;)

    RispondiElimina
  20. Se devo farti piacere, dirò: ripiego!

    RispondiElimina
  21. Se è un ripiego che sia fatto in grande stile. Perchè ci vuole classe anche a metter toppe sui buchi

    RispondiElimina
  22. Naturalmente con voi Amiche e Amici di penna e di tastiera ci riesco benissimo, e non è un ripiego... :)

    RispondiElimina
  23. In conclusione, potrei scherzare dicendo che se ami tutte le creature puoi amare, magnanimo, anche i porci e i vermi, senza con questo dimenticare che sono porci e sono vermi… :)
    Più seriamente, temo si tratti di uno slancio destinato inevitabilmente a venire frustrato.
    Senza andare a scomodare i carnefici della storia, gli attuali politici, i fanatici religiosi, i mafiosi, gli scrittori indegni e i giornalisti servi, i dirigenti di certe squadre di calcio e gli arbitri corrotti, e le persone vuote, pecoroidi e cattive, a volte basta leggere un articoletto di cronaca riguardante due bulli teppistelli che se la sono presa con un barbone, o con un ragazzino più debole, per impedirsi di amare “tutto” il genere umano. Sul quale oggi, in generale, la penso come Ionesco: mi fa orrore! Sarebbe già tanto riuscire ad amarne un milionesimo… Forse, se San Francesco avesse avuto i giornali da leggere, si sarebbe incazzato anche lui settanta volte al giorno.
    Però è uno slancio sincero, che sono contento di avere avuto, un pensiero che non mi dispiace di avere forgiato, tanti anni fa. Altrimenti non ve l’avrei proposto.

    Bonne nuit :D

    RispondiElimina
  24. "amarvi tutti"?!
    ma vaffanculo.
    :) love, mod
    p.s. ma si può ancora scrivere vaffanculo?

    RispondiElimina
  25. * Blackswan
    ottima sintesi, mi sa che è così :)

    * mod
    qui puoi scrivere tutto quello che vuoi, amica mia! :D

    love, nick

    RispondiElimina
  26. Ma quale ferro da stiro adoperare per attenuare le sublimi(nali) pieghe dell'anima?

    RispondiElimina
  27. Questa o quello, per me pari sono, basta che siano siceri.
    Cristiana

    RispondiElimina
  28. Zio, ci vieni a trovare!?

    16ottobre.wordpress.com

    RispondiElimina
  29. ed ora che sei un uomo saggio, sei riuscito a rispondere alla domanda?

    RispondiElimina
  30. * Ubi Minor
    Ho già fatto più di un salto, e ci ritornerò volentieri, grazie.

    * Marco
    Per la Saggezza mi sa che dovrò ancora farne parecchia, di strada... :D

    RispondiElimina

Benvenuti a bordo!!
Questo blog è Nemico dichiarato di ogni censura. Ma sono costretto mio malgrado a ricordare che rimuovere insulti gratuiti, scorregge occulte o minacce vigliacche non è censura: è nettezza urbana. Voglio che qui da me vi sentiate esattamente come a casa vostra: quindi Liberi, ma non di pisciare sul pavimento, o mi toccherà pulire. :)