l'idea più pazza del più pazzo fra gli scrittori

"Meglio Capitano della mia zattera di storie di carta che mozzo sul ponte di Achab"
SITO ANTI COPROFAGIA LETTERARIA: MERDA NON NE SCRIVO, E MENO ANCORA NE LEGGO

mercoledì 4 novembre 2015

PATERNALISTIC PATHETICAL CONTROL

Proteggete i vostri figli da talent, reality, TG, talk show,
pubblicità, deejay raglianti, motoGP, concorsi di miss, giochini splatter…
E lasciate che si sparino due sane pippe quando ne hanno voglia!

Ti scandalizzavi per Siffredi che pubblicizzava hotclub? A me dà molto più fastidio il promo di simonaventura su Il contadino cerca fi… ehm… cerca moglie. Che vuoi che ti dica, trovo che il porno al confronto sia più sano, onesto e intelligente, e che inferiorizzi di meno la mente di chi lo guarda. 
(Semmai ha un gusto retrò che fa ormai tenerezza: guardi Rocco e pensi all’estinzione dei dinosauri…)
Ma mentre il secondo ha continuato a imperversare in lungo e in largo, permettendosi di andare a lordare con un fastidioso quadrato fucsia persino i più bei documentari sulla natura, il primo l’ho intravisto soltanto una volta.
Dev’essere poi intervenuta qualche solerte associazione di genitorelli, magari gli stessi che poi permettono ai figli (che per le pippe hanno notoriamente youporn) di farsi lessare il cervello dall’offensiva banalità di talent e reality.

35 commenti:

  1. Già, 'sti "reality" falsi come una moneta da 2,78 euro danno ai giovani un'idea completamente distorta di come funzioni la società. Oltre a tutto quello che è citato nella didascalia dell'immagine, ovviamente. E poi sarebbe il porno quello che va censurato a tutti i costi! Seriamente, che razza d'idea si fanno i nostri giovani del mondo da quello che ci ammanniscono i me(r)dia moderni? Puah.
    (Povero dinosauro Rocco...)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 'Sti reality, poi, sono lo specchio spietato dell'ipocrisia e della stupidità italiota: un concorrente imbecille è considerato una manna per gli ascolti, e influenzerà col suo parlare imbecille migliaia di fans, mentre se a uno scappa una normalissima e "realissima" bestemmiola viene espulso al volo...
      (Ci tengo a dire, per chi non mi conoscesse, che tali cose vengo a saperle da articoli di blog o di giornale, perché posso vantarmi di non aver MAI visto un fotogramma di simili insulsaggini...)

      Elimina
    2. Nemmeno io spreco il mio tempo a guardare queste merdate; ne ho anch'io notizia per interposta persona, ma le reazioni della marea di imbecilli che sbavano dietro a un altro imbecille mi fanno cascare le PALLE (e qualcuno mi censuri questa frase, se ne hanno il coraggio...).

      Elimina
    3. Fra un po' censureranno direttamente l'intelligenza, considerandola pericolosa e oscena. E scandalosa.

      Elimina
  2. Ancora qualche giorno e mandero il TV al macero.
    Nico', non riesco più a sopportare neppure il silenzio del TV spento. Che vorrà dire? Sto diventando matto?
    Un salutone,
    aldo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti direi che stai diventando Saggio, se non fosse che Saggio lo sei già... :)
      Un salutone e un abbraccio a te, caro amico!

      Elimina
  3. meno male che mio figlio, tra scuola ed allenamenti intensi, la sera mi crolla come un ghiro. Specifico che fa canottaggio, dunque uno sport che nessuno si fila più in tv, da dopo l'era Abbagnale, più anomalo di così non poteva venire, aggiungi che riesce, a differenza di tanti calciatori in erba e non anche a studiare, tipo avere 10 in fisica da sempre...oddio scusami zio, mi sono fatta prendere la mano da chioccia, ma è l'unica cosa che mi è riuscita bene :)
    Sono d'accordo con te ed anche con gli altri commentatori
    poi adesso che il canone DEVI pagarlo per forza in bolletta la tentazione di lanciarla giù nasce spontanea. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Figurati, è così bello e naturale, l'orgoglio per i propri figli... E immagino (spero) che lui sia orgoglioso di una mamma intelligente come te! :)

      Elimina
    2. scassaballe vorrai dire :)

      Elimina
    3. Quello è fisiologico: anche la mia che era un angelo ogni tanto scassava... :-))

      Elimina
  4. Non ho visto lo spot in questione ma proprio ieri mi sono lamentato di come siano brutti (televisivamente) gli spot del GF.
    Come prodotti hanno anche un perché (televisivo), ma alla gente che vive solo di queste cose (magari senza farsi alcuna domanda...) toglierei ogni diritto umano.
    Ah, viva le seghe :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sempre sian lodate. :-))

      Anni fa, a una cena di gruppo in spiaggia, un ragazzotto sconosciuto e insignificante, con la faccia da babbuino, si mise a spandere sterco per il solo fatto di aver superato una pre-pre-selezione per partecipare al grandebordello. Io non sapevo se provare più pena per lui o per due fighedilegno che fino a quel momento non avevano degnato nessuno di una parola né di uno sguardo, ma che da lì in avanti si misero in adorazione del babbuino come se si fosse trattato di un personaggio di grande importanza e fascino.

      Elimina
  5. Gli spot della Ventura sono terribili per antonomasia, e quel programma è un postribolo... ammazza che ho detto oh! XD


    Ispy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ormai è il destino della tv in generale... ho notato che in certi programmi si sono messi a prendere per il *ulo con avvertenze in angloide, dove le marchette pubblicitarie all'interno dei programmi stessi vengono chiamate "product placement", che detta così sembra quasi una bella cosa... :)

      Elimina
  6. Da quando quei pirla di mediaset hanno tolto canale 5 e italia 1 da sky io sto già molto meglio. Tanto per avere un'idea dello schifo che passa in tv basta guardare BLOB. Dieci minuti e sei aggiornato su tutto.

    Ti devo confessare però che qualche talent show lo guardo (per esempio mi piace x factor e guardo tutti i programmi di viaggi). Mi vuoi bene lo stesso?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che ti voglio bene lo stesso, anche perché non sono così intollerante da pretendere gusti perfettamente uguali ai miei (Oltretutto sarebbe impossibile, matto come sono... :D)
      Per giocarti il mio affetto dovresti fare cose molto più gravi, tipo dire che ai miei romanzi preferisci quelli della Tamaro... :-))

      Elimina
  7. Io credo che si possa dare a tutti la possibilità di guardare quello che gli pare. A dirla tutta non sopporto gli "snob" della TV. Tu sarai liberissimo di guardare quello che ti pare ed io pure. Mi spiace zio ma questa volta non sono d'accordo. E guai a chi mi tocca XFACTOR. Che ci vuoi fare, mi piace il trash. Non pensò di essere meno intelligente di altri o di avere il cervello in pappa. Semplicemente uso la tv per divertirmi senza pensarci troppo su. E per "acculturarmi" faccio altro. Soprattutto curioso e non mi chiudo in una torre d'avorio a guardare la gente dall'alto in basso giudicandola ferocemente. Passo a trovare gli amici ogni tanto e se non concordo con la loro visione glielo dico. Sempre onesta. E con abbraccio finale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il punto di questo post non è giudicare i gusti altrui (vedi risposta a Ciccola) ma far notare la (per me) assurdità di interventi censori "al volo" in presenza di "pornografia" o parolaccette o bestemmiole, e MAI in presenza del vero trash. Che poi questo possa piacere, mi va BENISSIMO (meno bene mi va il dover ricorrere automaticamente al luogo comune dello snobismo e della torre d'avorio se uno osa buttar giù un punto di vista Differente, che è tale non per posa ma per sincerità). A volte, chi sta suo malgrado su una torre d'avorio magari si sente solo, e gli dispiace tanto che le torri non siano tante, e non formino una meravigliosa città.
      Abbraccio ricambiato, e fortissimo.

      Elimina
    2. p.s.
      Tu sei adulta. Io sostengo che quei programmi "lessano" i cervelli dei minori molto più della pornografia. Poi naturalmente posso sbagliare.

      Che poi, non capisco: se tu stessa lo chiami "trash" è perché hai la consapevolezza che è spazzatura, che è qualcosa di "basso". Poi uno si può divertire lo stesso a guardare, per carità, così come io, nonostante la torre d'avorio, mi diverto a guardare con infinita passione quella cosa "bassissima" che è il CALCIO! :)
      (Ma se dovessi offendermi con tutti quelli che la menano col "panem et circenses"...)

      Ri-abbraccio!

      Elimina
    3. Prima cosa: lo chiamo trash perché trovo divertente la parola ma le do il giusto peso e ne sono pienamente consapevole. Il richiamo alla "torre d'avorio" era solo un modo di stuzzicarti ahahah. Però io trovo, a differenza tua che moltissimi si ergano a censori dei programmi spazzatura senza però approfondire, solo per il gusto di farlo e per essere in linea con altri. Ribadisco in questo caso il concetto di "snob" che non era rivolto a te in particolare ma facevo un discorso più generale. Perdonami se a volte non riesco a leggere tutti i commenti e le tue risposte. Il tempo è ma cerco di essere presente e non sparire visto che il blog lo trovò sempre costruttivo e dotato di respiro altissimo. Magari non pensi lo stesso di me visto che ti vedo poco dalle mie parti ;). Abbraccio e dopo XFACTOR ti dico (ma lo sai) che anche per il calcio potrei aizzare i cani anche se da tempo non mi diverto più!

      Elimina
    4. " il tempo è' quello che è" + trovo senza accento. Maledetto telefonino...

      Elimina
    5. Su questo devo chiedere perdono: ultimamente lascio in giro in media molto meno di un commento al giorno, perché sto lavorando contemporaneamente a due romanzi e nei ritagli butto giù appunti per un altro successivo, ma ti assicuro che di giretti dalle tue parti ne ho fatti, e con piacere. Ma la cosa più bella, in momenti di superimpegno e superpressione come questi, è proprio vedere che i miei veri lettori, le mie vere lettrici, non scompaiono mai, perché non ne fanno una patetica questione di "do ut des", vengo da te (fingendo interesse?) se tu vieni da me....
      TI voglio bene, lo sai. Però sul concetto di "approfondimento" devo insistere: di solito per non mangiare la cacca che troviamo per terra ne sono sufficienti la forma e l'odore! Ti assicuro che quando mi trovo "esposto" mio malgrado a certi programmi (in locali pubblici, a casa di mio fratello) trattengo molto a fatica ruggiti, parolacce e conati di vomito. È la mia natura, è più forte di me. :)

      Elimina
  8. Non ho capito di che parli, perché la tv per me è sempre spenta: 24 ore non mi bastano per fare tante cose che vorrei, e non le spreco accendendo la tv. Anzi, lancio un nuovo slogan, se permetti: SPEGNI LA TV, ACCENDI LA VITA! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eheh, la cosa divertente è che due miei meravigliosi amici e persone intelligentissime come te e Mariella abbiano potuto allineare uno sotto l'altro due commenti diametralmente opposti (e che in fondo confermano come la mia solitudine non sia tanto originata dal vivere sulla torre d'avorio, ma dal vivere in una sempre più deserta "VIA DI MEZZO": se permetti, io (ogni tanto, e molto selettivamente) accendo (ANCHE) rarissimamente la TV, ma cerco sempre di tenere accesa pure la vita.
      Abbraccione anche a te! :)

      Elimina
    2. In verità cose interssanti ne faranno, è che cerco di dare priorità ad altre, e la tv se la vedo, lo faccio al pc, tipo le partite del Ceo ;)

      Elimina
  9. Ciao zio e buona domenica pomeriggio!
    Mi ritrovo da anni con una tv non collegata all'antenna che si tiene su per un pelo, tanto vecchia e malandata è.
    L'apparecchio è divenuto un oggetto d'arredamento obsoleto che potrebbe essere messo in strada per la raccolta differenziata in ogni momento.
    Mi fa incazzare la rai che ogni tanto mi manda un modulo di pagamento dove segnala che non appaio nell'elenco degli abbonati e mi crede un'"evasora"...gli fa così strano che ci siano ancora persone che riescono a vivere senza?!
    La mia vita è il più bel reality che ci sia, anche se non son sempre rose e fiori!
    Un abbraccione ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La cosa incredibile è che nessuna associazione consumatori abbia lottato per imporgli la decenza di chiamarla "tassa sulle comunicazioni" o comunque "sull'apparecchio tv", invece di "abbonamento". "Abbonamento" è una presa in giro, una prepotenza, un falso ideologico!! Un abbonamento è una cosa che si sceglie! Qui a casa mia paghiamo il canone da sempre, ma la rai non la guardiamo per un solo minuto da anni (anche perché abbiamo SOLO il satellite, sul quale i simpaticoni criptano le poche cose decenti, per non pagare diritti internazionali...) A dir poco una vergogna, un sopruso.
      Abbraccione immenso pure a te, amica mia! :)

      Elimina
  10. Che dire? Sono d'accordo. Il porno è qualcosa da cui tutti tentano di allontanare i propri figli invece di insegnar loro qualcosa, come se poi, su youporn, non ci capitassero comunque. Inoltre, il porno è molto meno ignorante di tante serie televisive. Dovremmo rivedere le nostre priorità, una volta per tutte.
    ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono stradaccordo con te, e ti abbraccerei per aver tirato in ballo queste ammorbanti serie tv, che sembrano sul punto di sostituirsi al Cinema! È una battaglia culturale i cui esiti saranno decisivi: troppe retroguardie non hanno ancora capito, ad esempio, che oggi la volgarità non è data da due parolaccette messe al punto giusto, ma da banalità, stupidità, superficialità, pecoronismo...
      Ciao! :)

      Elimina
  11. questi programma sono il vero "porno" mediatico, assenza di contenuti e soprattutto superficialità a 360 gradi, la ricetta perfetta per il cittadino mediatico del futuro
    un saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Temo anche per quello del presente...
      Ciao Ernest! :)

      Elimina
  12. Questo tuo post mi ha incuriosito e mi è piaciuta troppo quella definizione di dinosauro da te affibbiata a Siffredi...somiglia parecchio in effetti, anche mentalmente, al dinosauro intendo.
    Insomma, sono andata su you tube per vedere il filmatino pubblicitario da te citato e l'ho trovato davvero "dinosaurico", oltre che comico. E che dire della pubblicità delle patatine con protagonista Rocco-Tocco? (e qui Tocco sta per scemo, ché l'espressione dello sguardo di Sigfredy è quanto di più sub-umano si possa vedere).
    Posso permettermi? Sigfredy, il dinosauro, anche in quanto tale per età e per modalità espressive, suscita quasi pena e un senso di protezione animalista, va...ma, sempre se posso permettermi, Ventury Fox è pornografica di suo, fisiologicamente parlando!.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, penso che in generale l'umanità "del pene" (siffrediana o venturistica, cambia poco) stia qualche era geologica indietro rispetto all'umanità "della mente". (Il problema, semmai, è che i primi costituiscono la maggioranza...) Ma il mio accostamento dinosauresco riguardava anche il fatto che i film porno, ormai (artistici o non artistici, morali o immorali che siano) non se li fila più nessuno.
      Perdona la risposta tardiva, cara Sabina, ma mi sono accorto solo ora del tuo commento.
      Benvenuta a bordo!! :)

      Elimina
  13. Sì, avevo capito dove andava a colpire la tua metafora sul dinosaurismo. Ma, vedi, io credo che Sigfredy incarni e rappresenti efficacemente quel mondo più di altri. In lui tutto è preistorico, dallo sguardo al livello cognitivo e si capisce facilmente. Povero Rocco-Tocco...

    RispondiElimina

Benvenuti a bordo!!
Questo blog è Nemico dichiarato di ogni censura. Ma sono costretto mio malgrado a ricordare che rimuovere insulti gratuiti, scorregge occulte o minacce vigliacche non è censura: è nettezza urbana. Voglio che qui da me vi sentiate esattamente come a casa vostra: quindi Liberi, ma non di pisciare sul pavimento, o mi toccherà pulire. :)