l'idea più pazza del più pazzo fra gli scrittori

"Meglio Capitano della mia zattera di storie di carta che mozzo sul ponte di Achab"
SITO ANTI COPROFAGIA LETTERARIA: MERDA NON NE SCRIVO, E MENO ANCORA NE LEGGO

sabato 21 marzo 2015

CHIUDI GLI OCCHI E GUARDA: colonna sonora sulle ali dell'incipit






1
voyage voyage




Il gatto reputa di cagarsi addosso quando è troppo tardi per tornare indietro, e tragicamente presto per arrivare a destinazione.
Trauma da automobile, piccola Ciopy, ma quanto a trasporti felini su gomma è la prima volta anche per noi, e a lasciarti digiuna non ci abbiamo pensato. Dall’espressione del casellante è chiaro che all’abbassarsi del finestrino ha usmato l’afrore ma non ne individua la fonte. Con quella faccia da piciorla ammaestrato sarà dura intuirla. Sarebbe il caso di indicargli la gabbietta con la micia imboscata giù al buio fra il sedile anteriore e il cruscotto, di modo che quello, mentre conta le lire di resto da porgere alla mamma, la smetta di fissare con disgusto il sedile di dietro della 127, la smetta di guardare me.
Andar via da Cuviago è come spezzare un assedio invisibile. Vorrei fosse per sempre. Sarà per tre settimane. Speriamo che non corrano via, che stiano ferme per un po’. Con meno puzza, però.

I preparativi per andare al Mare sono più belli dell’essere al Mare. La prima volta a Marina Ligure con la mamma, in quel luglio del ’79, è stata indimenticabile: da allora “Mare” lo scrivo sempre maiuscolo, e i professori precisini ci s’incazzino pure. Ma il meglio è prima: sognare, immaginare, contare i giorni, fare i bagagli. La dolcezza del radunare tutte quelle cose leggere e colorate sul letto, mentre fuori la pioggerella estiva accarezza le foglie dei ciliegi, il crogiolarsi nell’incanto di tutte le vigilie, trattenere le gocce dei momenti, non lasciarle evaporare via. 



28 commenti:

  1. Caro Nicola, veramente bello il video, grazie che lo ai condiviso.
    Ciao e buon fine settimana caro amico.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari qualche immagine (di supercar) è un po' pacchiana, ma mi piaceva la suggestione di questa canzone della mia giovinezza collegata al titolino del primo capitolo.
      Buon fine settimana anche a te! :)

      Elimina
    2. Grazie per la suggestione del video e dei ricordi per il Mare che condivido. Un bacione è tutto molto bello e vero Sandra

      Elimina
    3. Grazie cara Sandra.
      Un bacione anche a te.

      Elimina
  2. mamma mia sta canzone...riascoltarla ora, ricordi a gogo...
    ciao zio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono felice ogni volta che posso regalare (anche indirettamente) Emozioni alle mie... nipotine. :)
      Ciao!

      Elimina
  3. Nick l'incipit come tutto il libro è meraviglioso. Ma la canzone me la ricordo poco. Diciamo che ascoltavo altra musica ai tempi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che è più importante essere sintonizzati sulla stessa lunghezza d'onda... narrativa.
      Un abbraccione.

      Elimina
  4. Madonna, erano anni che non la riascoltavo!! :D

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche se molti si sorprendono e dicono che "non sembro il tipo", devo confessare che alla disco anni 80 ci torno spesso e volentieri... :D

      Elimina
  5. Diciamo che per te avrei scelto un'altra colonna sonora! ;)
    Ma ti perdono perché sono a metà libro e me la sto veramente spassando con Corradino: le situazioni, i personaggi ... in ogni pagina mi ritrovo a sghignazzare e contemporaneamente a ricordare quei periodi con un filo di nostalgia (anch'io in vacanza con la 127).
    Grande Nick, vai così!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È il valore emotivo della musica collegata alla memoria: una canzone così che davvero sgorgava dallo stereo di bordo mentre viaggiavi in autostrada verso il mare... Diciamo che forse la colonna sonora finale ti piacerà di più anche a livello artistico... :)
      Grazie Lucien, e buon proseguimento di avventura corradinesca!!
      Un abbraccio.

      Elimina
  6. Non conosco la canzone, ma quello che ho letto è bellissimo. Devo assolutamente procurarmi il tuo libro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... e anche se detto dall'autore "non vale", ti assicuro che la bellezza del libro è tutta in crescendo: non sono uno di quei furbacchioni che danno tutto il meglio nell'incipit per incantare i lettori... :-))
      Un abbraccio, mia cara nuova amica.

      Elimina
  7. molto bello questo abbinamento :-) Ho appena iniziato la lettura...bravo bravo bravo!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, carissima!
      Buona degustazione, allora!! :D

      Elimina
  8. Alla fine del video mi aspettavo che Desireless uscisse dicendo oui Corradino c'est moi... ma chiedo troppo eh ^_^
    Felice promozionale del libro !!**
    Paolo

    RispondiElimina
  9. Sono fra i pochi a non avere ancora il libro,ma l'attesa farà aumentare la curiosità ed il piacere di leggerlo,a breve comunque.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come dice Corradino: "il crogiolarsi nell'incanto di tutte le vigilie..." Purché poi il bel momento arrivi.
      Ciao carissima, buona domenica! :)

      Elimina
  10. "non siamo mai all'altezza di niente". Non è vero Nicola. Viaggi ad altezze siderali. Ed anche nel Tempo, perché mi stai facendo rivivere infanzie perdute, vacanze meravigliose. Si cresceva più in quel mese al mare che negli altri undici a casa. E nessuno ci porterà via i ricordi, anche se a volte li chiudiamo in una scatola in fondo all'anima, finché non arriva uno zio a togliere le ragnatele...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore, caro amico!
      Ma a volte sono proprio le ali a farti rendere conto che stai volando basso.
      Ai vermi non capita mai di "non sentirsi all'altezza": un verme (umano) si sente perfetto, si sente un padreterno. Mentre la sensibilità di Corradino lo porta a volte a sentirsi tragicamente inadeguato. Ma sono attimi. :)

      Elimina
  11. Inizio autenticamente di culto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah, se le masse umane capissero di libri almeno un decimo di quanto ne capiscono gli alligatori... :D

      Elimina
  12. L'ncipit è strepitoso e (mi ripeto)... che viaggi tantissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sapessi quanto sono pigro e ansioso riguardo ai viaggi "veri"... Ma quelli interiori possono essere magici e meravigliosi... .D

      Elimina
  13. E ancora un avolta sei riuscito a portarmi lontano!
    Non finirò mai di ringraziarti per Corradino :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io ringrazio Corradino, per avermi regalato Lettori come te! .)

      Elimina

Benvenuti a bordo!!
Questo blog è Nemico dichiarato di ogni censura. Ma sono costretto mio malgrado a ricordare che rimuovere insulti gratuiti, scorregge occulte o minacce vigliacche non è censura: è nettezza urbana. Voglio che qui da me vi sentiate esattamente come a casa vostra: quindi Liberi, ma non di pisciare sul pavimento, o mi toccherà pulire. :)