l'idea più pazza del più pazzo fra gli scrittori

"Meglio Capitano della mia zattera di storie di carta che mozzo sul ponte di Achab"
SITO ANTI COPROFAGIA LETTERARIA: MERDA NON NE SCRIVO, E MENO ANCORA NE LEGGO

sabato 14 febbraio 2015

UNA PICCOLISSIMA CURIOSITÀ


Come molti di voi già sanno, per preservare i miei neuroni dallo scempio finale – e il mio esofago dal transito di eccessive mareggiate di vomito – da anni mi tengo alla larga da trasmissioni televisive con esseri umani che blaterano più o meno dal vivo: telegiornali, talkshow, reality, talent, telequiz, pubblicità. Questo isolamento protettivo è una manna, una benedizione, però al tempo stesso mi espone a nuovi stati d’ignoranza. Ignoranza voluta, s’intende. Però a volte mi nascono piccole curiosità impossibili da soddisfare. Perché io in compenso leggo molto, ma leggendo ci vengono precluse (risparmiate?) le “pronunce”. Magari qualcuno di voi può aiutarmi a chiarirne una, davvero piccolissima: i pappagalletti stupidini che si riempiono di continuo il becco con l’insulsa espressione “2.0”, la pronunciano (intendo dire parlando fra “italiani”) “duepuntozero” o, come invece temo, “tudabtziro”?

42 commenti:

  1. Zio non posso esserti d'aiuto, il mio "stato di grazia" mi preserva da tanta insulsaggine :-)
    Buon fine settimana
    Xav

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stato di grazia, in casi come questo, persino invidiabile... :)
      Buon fine settimana anche a te, carissimo amico.

      Elimina
    2. Tu ignori cosa non ti perdi, Xavier.
      Ormai l'inglese è becerato dappertutto, pensa che fanno le cover e non le copie o imitazioni.
      Comunque Nick, rallegrati con me: non ho mai sentito dire FINORA dudapziro, ma un più dimesso e borghese e nostrano duepuntozero.
      Lo dico pure io, pensa tu.
      Ciao Nick, buon fine settimana.

      Elimina
    3. Grazie, Enzo. Tu però disintossicati, de-duepuntozerìzzati! :-))
      Ciao mon ami!

      Elimina
    4. p.s. sull'uso servile, inginocchiato e gregario dell'angloide hai ragionissima: va bene usarlo in assenza di efficaci termini italiani, ma per scrivere "rumors" invece di "voci" o "sold out" invece di "tutto esaurito" bisogna avere il cervello ben piccolo!

      Elimina
    5. .. ben piccolo.. o sold out! ahah!..

      Elimina
  2. Caro Nicola quanto e vero ciò che ai scritto caro amico.
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. Duepuntozero!
    Comunque, anche di sfuggita, un po' di cultura popolare (bassa) non fa male e permette di poter sfruttare la stessa in altri ambiti, no?^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti dirò che l'utilità di sguazzare nel trash viene teorizzata da tantissime persone anche di alto livello (per esempio il mio editor) e da amici che stimo, come te.
      Io naturalmente NON sono d'accordo. :)
      Se scruti nell'abisso l'abisso scruta in te.
      Se scruti nella merda la merda entra in te.
      Rischio per rischio, come scrittore preferisco gli abissi della psiche, ma che non siano abissi di banalità e imbecillità.

      Elimina
    2. certo tudabtziro PIUTTOSTO CHE duepuntozero è 'na bella lotta tra stronzate...

      Elimina
  4. In effetti non è che noti quest'espressione ricorrere in modo così drammaticamente irritante. Ma non è che sia un frequentatore di quelle trasmissioni di cui parli. Comunque, nel 99.99% delle volte, quando viene pronunciata, è all'italiana. Due punto zero. Anzi se ti devo proprio dire, non l'ho mai sentita pronunciare all'inglese.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse ricorre più nei titoli, sottotitoli e articolozzi di giornale. Ci vado a sbattere almeno una volta al giorno...

      Elimina
  5. Risposte
    1. Grazie nipotina. Come vi voglio bene quando vi sacrificate per me... :)

      Elimina
  6. Smettila de legge i giornali zio.. e finisci il libro cazzarola!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottimo consiglio! :-))
      Ma è pronto, finito e rifinito: manca pochissimo!! :)
      [a dir la verità sto pure per finire quello successivo... :D]

      Elimina
  7. Ho cercato in rete e ho trovato la spiegazione che potrebbe soddisfare la tua curiosità:

    Essere 2.0 o due punto zero, significa vivere nel terzo millennio, significa non avere pazienza, significa vivere utilizzando quotidianamente internet, significa clikkare, postare, twittare, visualizzare, feedare, taggare, selezionare, cercare, commentare... È la generazione 2000!
    Ciao ciao

    RispondiElimina
  8. Mi hai svelato un mistero con questo post. Ho visto "la scritta" ovunque, ma non ne capivo il significato. Per me il web 2.0 resta un progetto interessante per lo sviluppo di linguaggio macchina. Aver trasformato il termine nella parola figa (si dice così? ) mi mette una tristezza... mi adeguo ovviamente. .. un pò come il periodo delle "bombe d'acqua" :( Siamo social...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, ti prego, NON adeguarti.
      In fondo si tratta solo di pappagallismo politico-giornalistozzo... "noi" possiamo scrivere e parlare un po' meglio... :D
      Ciao!

      Elimina
  9. Zio, sei un grande, sempre bello leggerti (e spegnere la tv).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Specie in questi giorni di arruolamento coatto sotto le insegne della banalità demenzialpopolare, coi giornalistelli che si sentono in diritto di scrivere "TUTTI "noi" guardiamo il festival..." Tutti chi? "Noi" chi? ma vaff...

      Elimina
  10. In Italia dicono "due-punto-zero". Ma ormai si sta arrivando al "tre.punto.zero". Piano, piano...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giusto per la cronaca: "2.0" è un'espressione mutuata dall'uso e dalla natura del web. Anche quello che tu fai qui, zio, è roba "2.0". E non ti sconvolga.
      E' "2.0" perché oltre a scrivere permetti ad altri di interagire con te. Essere "2.0", infatti, significa che c'è una comunicazione a doppio senso tra chi scrive e chi riceve il messaggio e può rispondere.

      il "3.0" va ancora oltre. E si parla di web semantico, di data base interrogabili. Insomma: un'interazione ancora più profonda e un'autonomia ancora più forte da parte degli utenti della Rete.

      Elimina
    2. Io un 3.0 lo spero oggi in Milan Empoli.. ahahah!

      Elimina
    3. Euridice:
      Mentre stavo per risponderti è andata via la corrente rischiando di spaccarmi il pc, e tutto per due fiocchettini di neve.
      Porcodd...ue punto zero...

      Elimina
    4. Franco:
      Prima che il mio fornitore elettrico mi ricordasse che vivo nel terzo mondo, stavo per dirti che io sarei stato più per lo 0.3 di Atalanta-Inter. Però mi va bene anche 1.4... :)

      Elimina
    5. Euridice 2:
      Più seriamente, non ho problemi con la cosa in sé, ma coi venditori di aria fritta che se ne riempiono la bocca. Per esempio "sqhuola 2.0", cioè la stessa merda di prima, anzi, peggio di prima, ma con laute provvigioni per i piazzisti di lavagnozze multimediali...

      Elimina
  11. Ogni tanto guardo qualcosa di trash (ogni tanto). Quello che non amo sono i programmi che sono trash e fanno finta di essere impegnati. Non guardo molta tv, anzi molto poca, ma se voglio ridere voglio che ciò che guardo sia palesemente trash senza fingersi impegnato e senza propagare ideologie del cavolo (vedi talkshow)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io proprio non ce la faccio, ma mi rendo conto che ciò diminuisce le mie possibilità di divertimento. Sarà per il fatto di venire da un altro pianeta. Voi terrestri siete così strani... :-))))

      Elimina
  12. Zio questa volta mi rifiuto.
    Già ti avevo spiegato il significato di selfie tanto tempo fa.
    Meglio stare alla larga...
    E continuare a guardare la partita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehm... naturalmente, anche se alcuni di voi hanno frainteso, il significato lo conoscevo già. Il mio era solo uno spunto polemico, e l'unica cosa a me ignota era la pronuncia (italiana o angloide) dei pappagalletti... :)
      (Il rischio di giocare al finto ignorante è che qualcuno viene a spiegarti le cose per davvero... :D)
      In compenso non ci sono dubbi sulla pronuncia di Guarin... :D

      Elimina
    2. Io ero ironica. Fa niente...

      Elimina
  13. Eheheeh, Nick, i modi di dire da ... stupidini sono diversi... "piuttostoché" da deficienti ... e "quantaltro" :-( :-( bleah!!!! Non li sopporto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ultimamente i miei nervi sono provati in modo particolare al cospetto di "inkualkemmodo": potrei diventare il violento che non sono, se avessi a portata di mano certi telecronistelli... :)

      Elimina
  14. Confermo: i cretinetti 2.0 dicono due-punto-zero: anche perché qui da noi forse uno su mille capisce l'inglese. E pure quelli che usano quest'espressione per percularla (come me) e capiscono l'inglese (idem) la dicono all'italiana. Ma chi sono i cretinetti 2.0? I tecnoglioniti totali - scusa, ti ho fregato il termine, ma ci sta - che passano la vita a spararsi messaggini, a scaricare app di merda sul minchiofono di turno, a farsi orrendi "selfie" brutti come la parola stessa, a tracciare momento per momento la loro giornata col GPS pubblicando contestualmente la cosa sul Tomo delle Facce di Merda, e non si rendono nemmeno conto di quel magnifico tramonto o di quella persona che ha tentato invano di stringere un rapporto con loro. Io sono per un grande ritorno dell'Uomo Uno-punto-zero - quello che io sono e continuerò ad essere fino alla fine dei miei giorni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono anch'io per l'uomo analogico, e naturalmente ti perdono l'uso di "tecnoglionito": anzi, ti ringrazio, perché è molto bello vedere che i propri neologismi vengono usati. Anche dalle creazioni di neologismi si vedono gli scrittori... :)
      Ho davanti a me un ritaglio con la foto del tecnoglionito per eccellenza: un poveraccio su una barca totalmente assorto nel suo smerdphone, al punto di non accorgersi di una meravigliosa balena che sta scodazzando a pochi metri da lui!

      Elimina
  15. basta dire "di ultima generazione", che vale per tutti i punti da adesso a venire, intermedi compresi...
    sapessi quanti ne sento tutti i giorni, di 2.0, e ti posso confermare che spesso è un'autocertificazione sul numero di neuroni :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo in pieno sui neuroni (anzi, forse ERANO due, ma poi sono stati starnutiti fuori...) ... e naturalmente me ne sono appena beccato un altro in un titolozzo di giornale... dev'essere lo stesso titolista che ieri parlava di "ciopero" dei benzinai... :)

      Elimina

Benvenuti a bordo!!
Questo blog è Nemico dichiarato di ogni censura. Ma sono costretto mio malgrado a ricordare che rimuovere insulti gratuiti, scorregge occulte o minacce vigliacche non è censura: è nettezza urbana. Voglio che qui da me vi sentiate esattamente come a casa vostra: quindi Liberi, ma non di pisciare sul pavimento, o mi toccherà pulire. :)