Un Corradino tira l'altro... E l'appetito vien leggendo!

Un Corradino tira l'altro... E l'appetito vien leggendo!
«Pezzoli evolution... tre libri per un solo grande, toccante e indimenticabile romanzo di formazione.»
"Meglio Capitano della mia zattera di storie di carta che mozzo sul ponte di Achab"
SITO ANTI COPROFAGIA LETTERARIA: MERDA NON NE SCRIVO, E MENO ANCORA NE LEGGO

mercoledì 11 febbraio 2015

SCIACALLI DI MERDA, CHE IL VENTO VI DISPERDA


È successo di nuovo. Stavolta a una mia vecchia cara amica. Funerale del padre, e nel frattempo i ladri a domicilio. Sta diventando un’abitudine. Evidentemente le merde senza onore s’informano sulle persone che muoiono, su data e ora della cerimonia, e vanno a colpo sicuro. Suggerimentino alle forze dell’ordine: quelle date e quelle ore, e quegli indirizzi, sono noti pure a voi. Magari qualche bell’appostamentino in difesa del “sacro e inviolabile” domicilio dei cittadini, e qualche autoveloxino in meno. No?

28 commenti:

  1. Mah, sai, qui da noi un ladro NON È un criminale. Un criminale è uno che supera di 1 km/h la velocità consentita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già. Ne so qualcosa io, che andando a presentare un mio libro toccai inavvertitamente la criminosa velocità di 96/h sul rettilineo deserto di una superstrada a quattro corsie con limite 90. Inavvertitamente si fa per dire: poi mi avvertirono LORO. (Doppiamente criminale, io, visto che oso pure scrivere romanzi invece di produrre e riprodurmi... :D)

      Elimina
    2. Urka, non avevo mica tenuto conto di questo! Già: anche chi produce cultura qui da noi è un criminale. Al rogo subito! :D Ma anche no.

      Elimina
    3. Sono pronto a seguire il buon Giordano Bruno...

      Elimina
  2. Cara Nicola, non so cosa succederà se continua così!!!

    RispondiElimina
  3. Che gentaglia…

    Ciao Zio. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non rimane che l'arma, un po' impotente, delle maledizioni: che il ricavato possa andargli tutto in medicine. Inefficaci.

      Elimina
  4. Si può dire: che mondo di mxxda? L'ho censurato ma l'ho detto. Odio quando si arriva ad essere così tanto vili da violare le più basilari regole del rispetto umano :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si fa tanto di parlare di Costituzione tradita, ma che ne è di questo domicilio sacro e inviolabile? Esistono due parole più forti e assolute di "sacro e inviolabile"? E invece si minimizza, si assolve, si abusa della stupida parola "microcriminalità". Micro 'sto par de...

      Elimina
  5. Più che altro è proprio per la mancanza di rispetto...
    O forse la disperazione porta a fare questo?

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non sono per l'alibi della disperazione: altrimenti dovremmo fornirlo anche a quei mezzi uomini e a quelle donnacce che fanno soldi a palate con le truffe agli anziani o le rapine violente ai disabili...

      Elimina
  6. Ai miei vecchietti li hanno truffati con la solita storia del computer venduto al figlio(me) e che io li avevo mandati da loro a prendere i soldi perché non avevo contante in quel momento.. ma sapevano chi ero, dove lavoravo, hanno inscenato anche una finta telefonata con me... e quando succedono 'ste cose devi pure ringraziare perché non ti hanno fatto del male, o drogato o chissà cos'altro!!... tempi bui ragazzi.. buissimi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa che anni fa una merda (che si tradì per via di un appena percettibile accento dell'est) riuscì a telefonare a una mia lontana parente che vive all'estero spacciandosi per mia cognata (sapeva bene i nomi di entrambe, e dei rispettivi famigliari!) per convincerla a prelevare soldi in banca da prestare a lei. Fortuna che pur essendo novantenne era ancora lucidissima, e non ci cascò.

      Elimina
  7. Ciao bello, perdonami per il fraintendimento dell'altra volta: sotto ciclo capisco sempre mela per pera!
    Sul serio non ho parole per questi stronzi che hanno rubato a casa della tua amica e per tutti quelli che si approfittando del dolore altrui per rubare e aggiungerne altro.
    Penso che il rispetto sia ufficialmente finito nel cesso.
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Figurati, amica mia, sono cose che capitano così spesso, girando per blog... :)
      Il problema è che certe persone sembrano viverci, nel buco del cesso, ma non c'è mai nessuno che tiri lo sciacquone... (e al solo dirlo ti prendono per fascista anche se sei l'esatto opposto!!)

      Bacioni!

      Elimina
  8. Il fatto è che la polizia con sempre meno mezzi e personale, trova più remunerativo far multe con l'autovelox piuttosto che correre dietro a ladruncoli che il GIP rimette in libertà prima ancora che gli agenti abbiano finito di complilare le scartoffie dell'arresto. E' il sistema giudiziario italiano ad essere la vera causa di questo sfracello... oltre ad un crollo totale di valori un po' generalizzato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso anch'io che il vero problema sia politico-ideologico. Però, almeno a livello locale, di piccoli paesi, non ci vorrebbe molto a mandare due vigili a presidiare preventivamente, per un paio d'ore, questi obiettivi ormai dichiarati (anche in modo visibile, solo per prevenire e sventare il prevedibile furto), invece di usarli per far attraversare la strada al corteo funebre...

      Elimina
  9. Mi dispiace davvero molto per la tua amica, posso solo immaginare la sua sofferenza.
    Io sono per la legge del taglione: hai rubato? Ti verrà tagliata la mano destra, lo fai ancora? Verrà tagliata la sinistra...
    Sono senza cuore? Sì sono senza cuore, questi non hanno rubato per fame o disperazione.
    Ciao Zio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Temo che in un paese onesto come il nostro avremmo poi seri problemi a smaltirle, tutte 'ste cazzo di mani... :-)
      Ciao carissimo!

      Elimina
  10. Gli sciacalli si attaccano a tutto.
    Ovviamente auguro loro di finire male. Malissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Antropologicamente parlando, stanno già male che peggio non potrebbero. Il problema è che fanno pure del male agli altri. Più o meno impunemente.

      Elimina
  11. Sono esperienze terribili, la casa è un po' la nostra intimità, ma per la tua amica in un giorno dove avrebbe dovuto vivere il suo dolore deve'essere stato terribile, mi dispiace tanto. Sto con la tua rabbia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensare che fino a pochi anni fa esistevano termini (che ora paiono fantascientifici o paradossali) come bandito gentiluomo o ladro gentiluomo. Oggi, all'opposto, si stanno rapidamente diffondendo tipi (sub)umani che resterebbero escrementizi, schifosi e viscidi persino se si occupassero di beneficenza!
      Grazie per la solidarietà.

      Elimina
  12. Il furto è già depenalizzato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, ma almeno per l'aggravante dello sciacallaggio ci vorrebbe ancora la legge marziale. Profani una casa approfittando di un funerale? Domani c'è IL TUO, di funerale.

      Elimina

Benvenuti a bordo!!
Questo blog è Nemico dichiarato di ogni censura. Ma sono costretto mio malgrado a ricordare che rimuovere insulti gratuiti, scorregge occulte o minacce vigliacche non è censura: è nettezza urbana. Voglio che qui da me vi sentiate esattamente come a casa vostra: quindi Liberi, ma non di pisciare sul pavimento, o mi toccherà pulire. :)