"Meglio Capitano della mia zattera di storie di carta che mozzo sul ponte di Achab"
SITO ANTI COPROFAGIA LETTERARIA: MERDA NON NE SCRIVO, E MENO ANCORA NE LEGGO

martedì 1 gennaio 2013

Orgoglioso di essere un Suo Cittadino, Signor Presidente... dell'Uruguay!!!!



Il discorso è di qualche tempo fa, ma quest'Uomo intelligente e onesto è l'unico Presidente che ieri sera, grazie al blog di un mio nuovo amico, che ringrazio, abbia avuto il permesso di accedere alla mia mente e alla mia casa.

Per i becchini della società di pompe funebri Krescita & Avviluppo, porta chiusa e televisore spento.

(Non tutti loro sono cattivi: alcuni sono solo molto limitati. Ma con me non c'entrano un cazzo).


34 commenti:

  1. Io questo discorso lo conoscevo già,
    e ogni volta che lo sento non posso fare a meno di ascoltarlo tutto, da capo a fondo
    al dilà delle parole noto il parlare a braccio di uno che il problrma lo sente e lo conosce davvero,
    come l'avesse sperimentato sulla sua pelle
    il modo di dire le cose col cuore in mano come un padre,
    ho provato a sentirlo senza leggere la traduzione
    ed è ancora più bello perchè l'attenzione si concentra su di lui.
    Questo è un uomo che vorrei per amico e che purtroppo verrà ammazzato
    e probabilmente non ne faremo nemmeno un eroe.
    Buon anno

    RispondiElimina
  2. Il giorno tropicale era un sudario\davanti ai grattacieli era un sipario\campa decentemente e intanto spera\di essere prossimamente milionario\L'uomo ch'è venuto da lontano\ha la genialità di uno Schiaffino\ma religiosamente tocca il pane\e guarda le sue stelle uruguaiane.\Ah Sud America
    Paolo Conte Sud America
    Buon 2013 in Uruguay


    RispondiElimina
  3. BUON ANNO CARO NICOLA.
    TOMASO

    RispondiElimina
  4. Grazie per aver condiviso queste parole importanti.
    Buon Anno, e speriamo che qualcosa cambi davvero.

    RispondiElimina
  5. Buon Anno 2013 caro Zio.

    Benedizione!!
    Abbraccio grande.

    RispondiElimina
  6. Grazie, grazie e ancora grazie per avermi dato la possibilità di ascoltare - io di leggere - parole sagge mai neppure sussurate da altri politicastri.
    Che imparino da persone illuminate.
    Spero in un buon 2013.
    Un caro saluto,
    aldo.

    RispondiElimina
  7. E' stato l'unico discorso di un capo di stato che ho ascoltato a fino anno - anzi, inizio del nuovo..Per cui ti ringrazio, non lo conoscevo, e sono felice che tu lo abbia condiviso, caro amico. Ti ringrazio anche perchè ero convinto che parole simili non potessero piu' essere pronunciate da un uomo di potere..
    Ah se tutti, o una buona parte dei presidenti pensassero allo stesso modo, come cambierebbe la qualità della vita!
    Un grosso abbraccio e di nuovo auguri per il nuovo anno!

    RispondiElimina
  8. discorso pieno di giustizia, di concetti alti,di umanità..dice cose che dovrebbero essere ovvie e normali..per cui straordinarie,viste il mondo in cui ci troviamo...buon anno..

    RispondiElimina
  9. Ho lavorato con una ragazza Uruguyana, sono molto orgogliosi della loro terra, ne hanno un grande rispetto, molti uruguayani stanno tornando in patria anche grazie alle parole del loro presidente.

    Buon anno.

    RispondiElimina
  10. Chiaro, conciso , diretto, un uomo con gli attributi insomma ...chi è il presidente dell'Uruguay?
    No, è il nostro Zio Scriba!

    RispondiElimina
  11. Giornata dell'orgoglio uruguagio ;)
    Buon 2013 zio.

    RispondiElimina
  12. Questo è quanto abbiamo bisogno di sentire da un Capo di Stato. Ma quando vi sarà condivisione di queste sagge e illuminate parole dagli altri?

    Buon 2013 Nicola.

    Ciao Nou

    RispondiElimina
  13. mi associo a tutti i commenti!!!!...e faccio girare
    un abbraccio e un magnifico inizio che ti auguro e su cui non ho dubbi :-)

    RispondiElimina
  14. Mi si è riempito il cuore...grazieeee e condivido su facebook.
    Auguroniiii tanti tanti

    RispondiElimina
  15. Non posso che apprezzare!
    Un grande Anno Nuovo a te e ai tuoi cari, Zione!

    RispondiElimina
  16. Parole che ogni essere umano dotato di intelligenza e buonsenso dovrebbe pensare autonomamente :)
    Auguri, Nick. E non smettere di scrivere, io aspetto il terzo ;)

    RispondiElimina
  17. Che dire, nonostante il suo aspetto toninoguerrico quest'uomo è un grande.
    E' la dimostrazione che il potere non logora a prescindere, un granello di speranza in più per il futuro.

    RispondiElimina
  18. Ho ascoltato questo discorso un mesetto fa. Quelle mummie che lo hanno applaudito, avevano scitto in faccia: " togliti dai coglioni con queste tue idee retrograde...parla parla, prima o poi ci liberiamo anche di te" Un incredibile discorso umanamente intelligente, di una semplicità e palese realtà che disarma e ti fa dire..."è così semplice che si può fare!" Ma andrà buttato nel cesso come tutti i buoni propositi che uomini di buona volontà, nel corso della storia, hanno cercato di portarci alla semplicità e alla ricerca della felicità. Ghandi riusci là dove una guerra non sarebbe riuscita. Con la semplicità. Ma noi dimentichiamo e torniamo alle nostre complicazioni. Buon anno Nick un abbraccio fortissimo.

    RispondiElimina
  19. Quando ascoltai quest'uomo mi resi conto di una cosa terribile e cioè che ci stupivamo ed emozionavamo per un uomo che è semplicemente onesto e intelligente. Il motivo dello stupore e dell'emozione è che fra i capi di stato queste due elementari qualità sono così assenti da risultare eccezionali quando le incontriamo in uno di loro.

    RispondiElimina
  20. Ne ho letto proprio l'altro giorno... un uomo così qui è utopia.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  21. Mi permetto di risponderti: secondo me di uomini del genere ce ne sono tanti, anche in Italia. Magari una minoranza rispetto alle masse, ma ci sono. Il problema è che non riescono a emergere in quanto si ritrovano davanti una crosta invalicabile di sterco accumulatosi negli anni, residuo di generazioni di stronzi che si sono avvicendati ai quartieri alti creando un sistema autoimmune che espelle le "cellule impazzite" (in positivo, ovviamente) come un gigantesco muro di gomma.

    RispondiElimina
  22. Un bellissimo augurio. Grazie e auguri a te.

    RispondiElimina
  23. Mi perdonerai questo fuori tema...come sono antiquato, avrei dovuto dire off topic oppure OT. Durante questo periodo di riposo ho letto tanto, come mi capita di solito, tra i diversi libri ho letto anche il tuo romanzo. Il bello di alcuni libri è che hanno il dono della leggerezza e che, quasi come fosse un incidente, richiamano alla memoria altri libri, come un dialogo silenzioso. Ecco, dopo aver letto il tuo libro ho dovuto rileggere qualche libro, era ormai inevitabile, sia perché la mia memoria vacillava sia perché il richiamo era ormai insistente. Mi sono detto che se Holden Caulfield avesse avuto voglia di raccontare la sua infanzia forse si sarebbe chiamato Corradino e sarebbe nato nella Lombardia occidentale, oppure se Walter Claireborne fosse nato in Lombardia occidentale avrebbe continuato a volare e sarebbe stato conosciuto da tutti com Mr Vertigo, poi c'era quel Cinto che tra la luna e i falò delle Langhe diventava sempre più presente...
    La leggerezza che piace a me è quella che affonda nelle pieghe più intime dell'anima e non vale sforzo per rimuoverla e da lì si fa richiamo per altro, per le associazioni più impensate.
    Buon anno Nicola e grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti perdono volentieri e doppiamente: perché dico "fuori tema" anch'io (come odio la parola "Topic", mi fa pensare al "Tupìk" - "inciampo" - del nostro dialetto), e per le deliziose parole che dedichi al mio romanzo.
      Una leggerezza che non diventi mai banalità e superficialità, una scrittura che non possa annoiare né per pedanteria erudita né per vuotaggine raccomandatella: credo di avere questi doni nelle mie corde, e me li terrò ben stretti, non per me, ma perché ne godiate anche voi.
      Grazie e te, amico mio, e Buon Anno.

      E di nuovo Buon 2013 a tutte quelle persone rare, preziose e intelligenti che questo blog mi ha fatto conoscere in questi tre anni e pochi mesi!

      Elimina
  24. Il vero senso della politica ...

    RispondiElimina
  25. se il mio t'ha fatto schifo certamente la colpa non è della pedanteria erudita. ma stai tranquillo, da uno bravo a scrivere storie non mi aspetto sempre che sia bravo anche nell'analisi
    :D

    MonteGiovanni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehm... veramente il tuo lo sto giusto per incominciare... diciamo che il tuo eccesso di (onestissima!) autocritica esibita nelle mail mi ha reso meno impaziente di leggerlo di quanto non fossi sulle prime, ma non credo proprio che potrà addirittura farmi schifo: al massimo potrà deludermi un po', ma non certo per pedanteria, né tantomeno per vuotaggine... per quel poco che ti conosco tu sai scrivere, anche se quello, se ho ben capito le tue stesse parole, è tutt'altro che il tuo capolavoro... :-))))

      Elimina
  26. Ti invito allo spettacolo di danza e poesia che ho allestito su Blogaventura Reporter. Un abbraccio, Fabio

    RispondiElimina
  27. COMUNICAZIONE UFFICIALE:
    Il Premio Director's Cut per il più prolifico e munifico "regalatore" natalizio di "Quattro soli a motore" è stato vinto (con ben 10 copie acquistate) dall'amico LENNY di SFRENZY CHANNEL.

    Un Grazie di cuore a lui, ma grazie anche a tutte le altre persone che hanno letto o intendono leggere il romanzo, a chi ne ha parlato, a chi lo ha comprato e regalato. Grazie!!!!

    RispondiElimina
  28. Accidenti, ho la testa così per aria che nemmeno io mi ricordo se ti avevo fatto gli auguri!! Nel dubbio, te li faccio adesso...buon 2013!
    Ho ascoltato il discorso del presidente, merita di essere pubblicato e conosciuto.
    Un altro discorso, coraggiosissimo, che, secondo me, merita, nonostante siano passati quasi trent'anni,è quello che fece Thomas Sankara alll'ONU quando era presidente del Burkina Faso.
    Un abbraccio grande.
    Giada e Alessandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ri-Buon Anno anche a te, carissima. Anzi, a voi due!! :-))
      Noi un governante così ce lo possiamo sognare: se andrò a votare, poi dovrò disinfettarmi gli occhi solo per aver visto certi simboli e certi nomi... :-(

      Elimina
  29. Discorso ispirato, pieno di verità... molto bello, non l'avevo mai visto, da condividere in giro per la rete.

    RispondiElimina
  30. ps cercando su wikipedia leggo, su Jose Mujica, il presidente Uruguaiano:

    Mujica riceve dallo stato uruguaiano un appannaggio di 12.000 dollari al mese per il suo lavoro alla guida del paese, ma ne dona circa il 90% a favore di Organizzazioni non governative ed a persone bisognose. La sua automobile è un Maggiolino degli anni '70. Vive in una piccola fattoria nella periferia di Montevideo. Il resto del suo stipendio è circa di 1.500 dollari; in un' intervista il presidente ha dichiarato: "Questi soldi mi devono bastare perché ci sono molti Uruguaiani che vivono con molto meno!"

    RispondiElimina

Benvenuti a bordo!!
Questo blog è Nemico dichiarato di ogni censura. Ma sono costretto mio malgrado a ricordare che rimuovere insulti gratuiti, scorregge occulte o minacce vigliacche non è censura: è nettezza urbana. Voglio che qui da me vi sentiate esattamente come a casa vostra: quindi Liberi, ma non di pisciare sul pavimento, o mi toccherà pulire. :)