"Meglio Capitano della mia zattera di storie di carta che mozzo sul ponte di Achab"

martedì 20 novembre 2012

Operazione BARBAROS EN ROMA



GRAZIE ROMA!!!!

Troppe sono le meravigliose persone che vorrei adesso ringraziare, salutare e abbracciare, a Roma, Pescara e Torvaianica, per non parlare degli altri splendidi amici venuti da più lontano per ascoltarmi e conoscermi. Mi limito allora a lasciar parlare per me un post fatto di immagini, da cui spero possa emergere tutto il mio amore per la città più magica ed emozionante del mondo, che imperdonabilmente non avevo visitato mai, e il cui dolce ricordo mi riscalda il cuore e già mi riempie di nostalgia. Peccato solo non essere un fotografo migliore, ma non si può avere tutto...
























67 commenti:

  1. Caro Nicola! un post che non ha bisogno di un lungo commento!!!
    Dico solo! Emozionante.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E io sono felice di averti emozionato. Ciao!

      Elimina
  2. Sono felice che la mia città ti abbia emozionato: a volte riesce a farlo ancora con me:)
    Mi dispiace moltissimo non essere potuta venire ad incontrarti, ma ho visto una foto che in qualche modo ci unisce: il laghetto di Villa Borghese e tu seduto su una delle mie fontane preferite!
    Ti abbraccio fortissimo e mi complimento ancora con te:)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora nei prossimi giorni mi potrai incontrare: la mia anima è rimasta in quello splendido parco! (Ma è tutta Roma che non voleva lasciarmi partire: lunedì la Frecciarossa aveva quasi un'ora di ritardo...) :D

      Elimina
  3. Ma sei andato a promuovere il libro?
    Con tutto l'affetto lascia che dica che sei molto meglio come scrittore che come fotografo.
    Comunque io sono un fotografo ben peggiore di te
    In bocca al lupo per tutto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì: presentazioni a Roma e Pescara. Ma promuovere il libro è stata la "scusa" per un'esperienza umana indimenticabile. Dentro di me rimango un eremita, ma le persone stupende che sto conoscendo negli ultimi tempi mi impediscono di esserlo nel modo profondo in cui lo ero prima.
      Comunque voglio proprio sperare, di essere meglio come scrittore: quando si hanno microlettere dell'alfabeto al posto dei globuli biancorossi... :-))

      Elimina
  4. La stupenda città di Roma ti ha accolto a braccia aperte così come lo sono state le nostre non appena ti abbiamo incontrato di persona a Via del Governo Vecchio.
    Hai fotografato il Colosseo visto dalle finestre di casa mia quando vi nacqui nel lontano 1930.
    Ancora un abbraccio carissimo amico,
    aldo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Amico mio, adesso che mi dici questa cosa sono ancora più contento di aver scelto proprio questa foto delle tante scattate nei dintorni... in questi giorni romani sembravo un giapponese impazzito... :)
      Ti abbraccio anch'io.

      Elimina
  5. Nicola non sei affatto male come fotografo ma capisco il tuo rammarico, è dovuto al fatto che adotti gli standard che hai da romanziere ma, come dici tu, non si può avere tutto... ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie del complimento sugli standard da romanziere, ma soprattutto grazie per la bella sorpresa che mi hai fatto venendo all'Altroquando per quell'indimenticabile presentazione! :)

      Elimina
  6. Le fotografie sono belle dentro. Ognuno conserva le migliori. :)

    Un abbraccione Zio. :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bella frase: a furia di frequentarmi mi diventi scrittore... :)
      Un abbraccione anche a te!

      Elimina
    2. Nemmeno ci provo. Mi basta leggere i professionisti come te. :)

      Ciao grande! :D

      Elimina
  7. uh, che belle: bene, ora la Puglia! :D *

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A furia di dirlo finirà per forza con l'avverarsi... ;)

      Elimina
  8. Roma è maggiga... pensa che anch'io ho aspettato fino a 40 anni per visitarla!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meno male... pensavo di essere l'unico "tardone"... :-))))

      Elimina
  9. Io ci sono stato due o tre volte, sempre a manifestazioni politiche, quindi me la sono vista camminando per chilomentri senza mai fermarmi un po' ...strano modo di vedere Roma, ma forse comune a molti. Non male le foto, ma aspetto quelle quando verrai sul Veneto ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eheh... aspetta, fammi pensare, in che romanzo l'ho letta l'espressione "sul" Veneto?... :D

      Elimina
  10. ti adoro, hai messo la foto di casina del lago a villa borghese!!!
    Bello bello tu e roma.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È così carina che ci abiterei... :)
      Grazie!

      Elimina
  11. Sono molto belle.
    Nel vederle viene anche a me la nostalgia.
    Io sono andata per chiese in cerca del Caravaggio: una meraviglia anche quella!
    :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In qualche chiesa ci sono andato pure io, nonostante le mie idee... E davanti alla Pietà di Michelangelo ho provato una forte, profonda commozione.

      Elimina
  12. wow chissà cosa si prova. Questa settimana in Puglia, a Lecce, c'è la città del libro. Verrà anche Benni. Il prossimo anno sarebbe bello vederti in programma. Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per il carinissimo auspicio... Chissà mai che il nome di Benni non porti fortuna...
      Ciao!! :)

      Elimina
  13. Zio ha finito le parole ... ma sa fare le foto. Bentornato !!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie carissima... Però le parole non finiscono mai: quello dell'assaggio qui sotto è l'ennesimo romanzo appena terminato, e ora sotto con un altro... :-))

      Elimina
  14. Nessun commento grande mitico piede dal vivo davanti a immagini che parlano da sole! Solo una cosa, è stato un piacere venire a Pescara a vedere con Saretta la tua presentazione, lo rifarei mille volte, ma è stato ancora più un piacere averti con me per tutto il weekend nel litorale romano :) E anche Maria è stata felicissima e mi ha detto che sei una gran bella persona :) Ora Napoli aspetta! :) Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'impressione di Maria (che ti "ordino" di salutare e abbracciare per me) è ovviamente reciproca. Oltre a Napoli bisognerà anche vedere il Parco della Maiella di giorno, perché come giustamente dice la nostra Sarah passarci col buio è stato un peccato... :)
      Oggi, in onore del bar Dolce Vita ho provato a mettere la nutella nel caffè, ma naturalmente non è stata la stessa cosa... :D

      Elimina
  15. Le foto sono bellissime. Ho visto un sole splendente che mi ha fatto voglia di tornare a Roma.

    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non fosse stato per le giornate così corte, sarebbe sembrata primavera. Ho scarpinato per la città per poterla vivere e respirare il più possibile, e su certe salite, in camicia e maglioncino leggero, si rischiava di sudare...

      Un abbraccio anche a te!

      Elimina
  16. Bello! Passerai mai da queste parti?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se tutto va bene, più vicino di quanto tu possa pensare... :)

      Elimina
  17. Ciao, ma per esempio in Piemonte mai???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! È molto carino questo fatto che mi vogliate, dalla Puglia al Piemonte. Per ora gli appuntamenti più vicini sono Genova (se stai nel Piemonte meridionale) o Varese (se stai in quello orientale). Era previsto Mondovì, ma poi è saltato. Comunque conto di inserire qualcosa nel 2013, a cominciare dal Salone di Torino. :)

      Elimina
  18. Evviva!!! Se sarai al salone del libro verrò a trovarti. Mondovì mi era comodo. Pazienza.
    Carino sarebbe anche Alba, bella cittadina. Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In ogni caso il Piemonte, prima o poi, in un posto o in un altro, ci sarà, perché è anche la terra d'origine della mia amata e perduta mamma...

      Elimina
  19. Miao Roma è favolosa, il tuo libro fantastico e le foto deliziose - specie quelle con i mici da fori - . A presto a Genova. Ah sappi che una frase del libro ha trovato una sua cuccia nel mio blog, tra felini e follie. Un bacione fffrrrrr

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono venuto a sbirciare e ho trovato proprio la frase che immaginavo... Secondo me ti è piaciuta ancor più la scena di Corradino che accarezza la micia, ma era troppo lunga... :)
      A prestissimo!

      Elimina
    2. miaoooooùùùùùùùùùù

      Elimina
  20. Hai proprio un'aria felice in foto e ci credo: la promozione del tuo libro unita alla scoperta di una città come Roma (e i suoi abitanti) è un'abbinata stupenda. Io ci sono stata solo due volte in vita mia e per pochi giorni, ma pure a me è rimasta nel cuore. Grazie per avermela fatta rivedere in questi tuoi scatti...non sei mica male sai come fotografo e come scrittore...lo scoprirò tra una settimana (ho ordinato il tuo libro). Ciao!

    P.s...ma già lo so che mi piacerà!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai proprio ragione... anche se quell'aria felice era più una premonizione, perché Villa Borghese è stato proprio il punto di partenza, ed era ancora martedì mattina...
      Grazie della fiducia, ma poi fammi sapere le impressioni effettive... :)
      Un abbraccio.

      Elimina
  21. Aspettando di darti baci8 dal vivo in Veneto...:)

    RispondiElimina
  22. O come dice l'Alligatore SUL Veneto... :)
    A presto, carissima amica!

    RispondiElimina
  23. Magica Roma!! Qui Piemonte (Torino) in attesa:-) Un caro saluto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un affettuoso saluto anche a te, carissima. Conoscerti sarà un motivo in più per venire a Torino. :)
      Ciao!

      Elimina
  24. In Toscana "un ci vieni" ? ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bisognerà studiare qualcosa anche lì, perché ora che ci penso siete un bel gruppetto di bloggers (e non solo), che mi piacerebbe tanto incontrare... :)

      Elimina
  25. Leggo nel tuo romanzo che ti sarebbe piaciuto chiamarti Aldo eheheh!!!
    Certo più corto di Corradino ahahah!!!
    Un caro saluto,
    stavolta firmo come monticiano visto che Aldo spetta a te.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che poi quella cosa è parzialmente vera: Aldo era un cugino più grande, e quindi ero affascinato sia dalla persona che dal nome, che avrei voluto al posto non di Corradino ma di Nicola (che invece adesso mi piace tantissimo... :D)

      Elimina
  26. Ribadisco il senso di grande simpatia umana che emana da te anche per tutto questo. Ma non scherzate troppo con gli Aldo, perché ne avrei troppe da dire su degli Aldo che voi non conoscete... :)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io con gli Aldi sono stato abbastanza fortunato: prima il cugino, adesso il fantastico Monticiano, ma anche nel mio caso ci sono state eccezioni, che non sto a dire perché voglio essere magnanimo... :)
      Un abbraccio.

      Elimina
  27. Ciao Zietto,
    il tuo libro mi ha regalato emozioni senza fine .. in questo tuo scritto così scorrevole e da leggere tutto di un fiato,
    mi sono commossa fino alle lacrime,
    coinvolta in un'avventura con suspence,
    con momenti di paure ed emozioni che tutti viviamo nella vita di bambini, adolescenti...
    e la bella amicizia del cuore che tutti abbiamo avuto con le esperienze sul fienile...e chi c'é che non ha giocato al "dottore"?..
    anch'io andavo sul fienile ad aspettare che le galline facessero l'uovo per vedere quella specie di "parto"...
    In questo tuo romanzo magari dopo un pianterello, improvvisamente mi sono trovata a scoppiare dalle risate per una tua uscita esilarante...
    e poi avere la voglia d'abbracciare e coccolare quel povero sfigato di Corradino....
    Complimenti Zietto, il tuo libro farà furore perchè troppo emozionante così tenero, ironico e carico di suspence.
    Le foto di Roma, che io amo moltissimo come città, sono belle perchè hai saputo cogliere momenti di una città unica!!
    Ti voglio bene
    Un bacione a questo ragazzo così simpatico e geniale.
    Bruna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, queste sono le parole che ti fanno sentire felice di esserti svegliato la mattina, che ti indirizzano bene la giornata, e che valgono come e più di una bella recensione.
      Vorrei solo che il web fosse ancora più magico e potente di quello che è, perché sono sicuro che di splendide persone come te, pronte ad apprezzare la mia scrittura con il cuore e con la mente se solo sapessero dell'esistenza di questo bel romanzo, in Italia ce ne sarebbero parecchie, ma per un outsider come me è difficilissimo raggiungerle. Conto quasi solamente sul vostro passaparola. Che comunque non è poco!
      Grazie di esserci, cara Bruna.
      Un bacione grande anche a te!

      Elimina
  28. Risposte
    1. Il copione è quello giusto, ma hai letto la battuta mia... :-)))
      Grazie, grazie, grazie te lo dico io, mia cara Amica!
      Un abbraccio.

      Elimina
  29. Sai che sono stata a roma tante volte ma non ho mai visto Villa Borghese ? Mi hai fatto venire voglia di andarci...
    Un abbraccio grande
    teresa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un posto a dir poco incantevole!
      Ti abbraccio forte anch'io. :)

      Elimina
  30. Sono contento che il tuo impegno ti stia fruttando tante meritate soddisfazioni dal punto di vista umano e professionale, te le meriti fino in fondo.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie. Soprattutto dal punto di vista umano, che poi è sempre il più importante (azz... sto adoperando anch'io il monoaggettivo italiano multiuso, ma in questo caso ci stava... :D), questo tour promozionale mi sta facendo incontrare tantissime persone meravigliose!!
      Un abbraccio anche a te.

      Elimina
  31. Ciao Nick!
    Bellissime foto che trasmettono la luminosità e la bellezza dei momenti che hai vissuto! Sono contenta di sapere che tutto sta andando benissimo!!! super!
    Bacioni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E tu di belle immagini te ne intendi.
      Grazie, carissima, e un bacione a te!

      Elimina
  32. Mmmm, non dire male delle tue abilità di reporter. Le immagini sono belle...vabbè che il soggetto (ROMA) aiuta parecchio.
    E poi devo dire che sei anche un gran bel figo. E potrei essere tua mamma.
    :0)

    RispondiElimina
  33. È vero, Roma come soggetto aiuta molto... è come fotografare la donna più bella del mondo: basta mettere a fuoco e inquadrarla bene... :)
    Grazie per i complimenti... Fra l'altro, credo di avertelo già detto, tu a mia mamma ci assomigli parecchio, e ti assicuro che è un complimento pure questo... :)
    Un abbraccio grande!

    RispondiElimina
  34. Ho appena scovato te e il tuo blog...che bello. Ed è splendido questo post...sarebbe un onore se tu venissi a trovare anche me, nel mio piccolo spazio dedicato alla scrittura. Un saluto da una giovane blogger romana...;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta a bordo, carissima!
      E per fortuna ho buttato un'occhiata, nel reparto statistiche, al tabellone con tutti i commenti, se no questo, in un post scivolato così in basso nel blog, mi sarebbe sfuggito, e sarebbe stato un peccato!

      Elimina

Questo blog è Nemico dichiarato di ogni censura. Pertanto nessun Vostro Commento verrà mai rifiutato, rimosso, attenuato o tagliato. L'importante è assumersi la paternità di quello che si dice. A partire da giugno 2010 tentiamo l'esperimento di aprire le porte agli anonimi, perché fra loro possono esserci degnissime persone che non meritavano di venire escluse a priori. Avverto che nel loro caso il trattamento sarà però un po' diverso. Nel senso che rimuovere insulti gratuiti, scorregge occulte o minacce vigliacche non è censura: è nettezza urbana.