"Meglio Capitano della mia zattera di storie di carta che mozzo sul ponte di Achab"
SITO ANTI COPROFAGIA LETTERARIA: MERDA NON NE SCRIVO, E MENO ANCORA NE LEGGO

giovedì 24 giugno 2010

SQHUOLASTRISSIE - seconda degustazione.










46 commenti:

  1. Zio, prima di tutto grazie, per i ricordi resuscitati, per avermi fatto dimenticare il post di BoccaLarga sul Kebab… grz! Il tuo post migliorava più andavo giù a leggere le strissie! Bellissime le due gialle se non altro perché a volte era proprio così, parlavano ad onomatopee!!! E noi onomatopeicamente rispondevamo… XXX:D oddiuuu all'inizio pensavo fosse un altro post sulla nazionale… effettivamente… :)))) insomma, grassie per le strissie!

    RispondiElimina
  2. grande zio, questo sì che è un modo come si deve per iniziare una giornatassia ( :-) ) che non sto nemmeno a dire quanto rompa i coglioni anche a me! pur senza essere a scuola! almeno lì (solo per la matematica, intendiamoci!) i foglietti 1, 2 e 3 non mi erano mai serviti eheheh...semmai dovevo prepararli!
    sai, leggendo alcune delle tue storielle mi hai fatto ricordare più volte varie bellissime poesie di gianni rodari...sai che il chitarrista di lolli (paolo capodacqua) ne ha messe in musica diverse e sono venute molto belle?
    buona giornata zio, alle prossime storielle

    RispondiElimina
  3. Saremmo stati 2 ottimi compagni di ultimo banco

    RispondiElimina
  4. Le SQLSTRSS le adoro davvero, mica come Sorensen "di tutto rispetto ma incompatibilità culturale reciproca" Puddu! Nota alla classe per associazione a delinquere. Zio ti vogliamo leggere sui libri (e per favore non scattarti una foto di te che leggi seduto su una pila di romanzi, anche se la cosa mi farebbe ridere)

    RispondiElimina
  5. Z I O!!!!!
    makkekkakkio!
    io c'ho un età!!!
    non leggooooooo!

    :( moody mod

    RispondiElimina
  6. felicitazioni!
    vedo che erano già depositate in siae con il marchio zio scriba, l'unica cosa che manca sono le illustrazioni di un buon vignettista, sebbene anche il quadrato e il rettangolo facciano la loro bella figura :)

    RispondiElimina
  7. Grande Zio, me le sono gustate spaparanzato nel letto, oggi non lavoro e ciò mi riporta ai tempi di quando facevo forca (o sega, secondo la latitudine) a scuola. A quest'ora con metà classe eravamo già a prendere il sole al Giardino di Boboli !

    P.S. FATE PUBBLICARE QUEST'UOMO ! ^..^

    RispondiElimina
  8. da schiantareeee! :D
    zio, posso usare in giro? metto il link al tuo blog per rispetto del copyright ovviamente!

    @mod: se clicchi sull'immagine s'ingrandisce a tutto schermo, almeno, a me fa così.

    RispondiElimina
  9. io devo avere ancora gli originali, un giorno di questi ribalto la casa per ritrovarli. cazzo che bei tempi...

    RispondiElimina
  10. Ora sarei un po' più vecia..ma come mi sarebbe piaciuto venire a scuola con te :-)

    RispondiElimina
  11. * Il grande marziano
    graz, graz, graz! :-))

    * Petrolio
    Grazie anche a te. Pensavi ai mondiali di calcio per via di Rummenigge? Ma il grande Kalle giocava quand'ero ragazzino... :D

    * Nico
    Il ricordo di Gianni Rodari occupa un posto bello grande nel mio cuore: mia mamma mi leggeva le Favole al telefono e Il libro degli errori, e su quelle pagine imparai a leggere da solo... Buona giornata anche a te!

    * Euterpe
    Mi sa proprio di sì, anche se per avere il reciproco onore avresti dovuto farti bocciare, visto che sono più piccolino di un anno ("più piccolino" detto da 43enne a 44enne: cosa non si farebbe per sentirsi più giovani...)

    * Greg
    è raro che le preferenze di autori e artisti per le proprie creature coincidano del tutto con quelle del pubblico. Per me i raccontini umoristici sono un fiore all'occhiello, li considero tra le parti più geniali della mia produzione, e mi darei un paio di Nobel solo per la telefonata di Spampinato e il delirante monologo sulla Svizzera. Ma naturalmente de gustibus autovelox prosit protifaccia ecc ecc ecc... (Spero solo che questo tuo puntiglioso puntualizzare anti Sorensen Puddu non nasconda disagi mentali di tipo politically correct: non ho niente contro i sardi - né contro i danesi - volevo solo due cognomi che cozzassero in maniera comica uno contro l'altro, potevano essere Smith Brandolin o Jankovic Dubois, ma Sorensen Puddu mi pareva perfetto, e credo proprio che lo sia...) :D

    * modesty
    come hai forse già appreso dal buon robydick CLICCANDOCI SOPRA LE FOTO SI INGRANDISCONO :D

    love, nick

    RispondiElimina
  12. Di solito...leggo i tuoi post quando vado e torno dal lavoro...ma quest'ultimo l ho duvuto leggere in casa.
    Sui mezzi pubblici che utilizzo non ci sono i servizi sanitari !
    ahahahhahah
    Grande zio !

    RispondiElimina
  13. Zio tu per me sei un Pro (un professionista, detto così però è giovane, figo e tamarro) e puoi scrivere quel cazzo che vuoi. Io non ho niente contro S.P. .... è solo che proprio non riesco a leggere quei racconti! Quando vedo il titolo, sorensen puddu, vado su un altro blog! Mi spiace, non ci posso fare nulla :p

    RispondiElimina
  14. * Marco
    l'idea dell'illustratore venne accarezzata e poi bocciata fin dai tempi del liceo: la base dell'idea sta prorio nella stilizzazione simbolica (ovvio che poi si potrebbe anche stilizzare un po' meglio...) :D

    * Harmonica
    Felice di aver reso più gustoso lo spaparanzamento, anche se prendere il sole ai Giardini di Boboli sarebbe stato certamente meglio...

    * Polly
    be', grazie, però proprio disegnare non lo chiamerei... :-))

    * robydick
    spandi pure il verbo senza paura, tanto centinaia di testimoni sanno che è roba mia e che circolava già negli anni Ottanta... chi le rubasse potrebbe magari spuntarla per qualche cavillo, ma ci farebbe la più colossale figura di merda della storia del mondo... E poi io voglio che la gente sorrida e si migliori le giornate, chi se ne frega dei soldi e della gloria: in questo sono più cristiano dei cristiani e più comunista dei comunisti... (se poi avanzano un po' di spiccioli e un po' di glorietta mica mi tiro indietro, per carità...) :D

    * unwise
    bei tempi davvero... se li trovi, gli originali, un giorno potrebbero avere un valore, o servire come prova contro biechi imitatori... :D

    * Grace
    mi ricollego a quanto detto a robydick: che molti compagni di classe mi ricordino con simpatia perché gli tiravo su il morale con le strissie e gli Inkazzi è una soddisfazione un miliardo di volte più grande che non il ricordarsi o meno dei 9 che prendevo coi temi... (perché io ero una testa di cazzo di questo tipo, passavo il tempo a giocare e far cazzate, ma prender brutti voti proprio non mi riusciva...) :-)))

    RispondiElimina
  15. Lo zio non mi ha minimamanete calcolata! Ma mica mi offendo! Chi? IOOO? Ma noooo! Figuriamoci!
    Non mi offendo...corro solo in bagno a piangere!
    ;-)

    RispondiElimina
  16. Ah ecco, si è ricordato :-)
    Lascio libero il bagno..chi ha bisogno?

    RispondiElimina
  17. * 4EverInter
    il tuo è uno dei complimenti più belli mai ricevuti (l'assenza di servizi sanitari) anche se magari le strissie, per la loro semplicità, sono proprio la cosa mia che potrebbe conquistare anche i tuoi compagni di viaggio lusitani, magari con tua traduzione simultanea... :D

    * Greg
    no problem, mon ami: in fondo, come detto l'altra volta, se consideriamo la mia produzione schizoide (romanzi, racconti "seri" o quasi, Sorensen Puddu e strissie, PER ORA, in futuro chissà che altro ancora) sei pur sempre un mio fan per TRE QUARTI... :-))

    RispondiElimina
  18. * ri-Grace
    meriti lo stesso un'altra risposta perché sei tanto cara... avevo solo spezzato in due il rispostone, e nel frattempo s'erano accavallati altri commenti... non piangere più, dolce sciokkerellina... :-)))
    smack

    RispondiElimina
  19. Carissimo Zio, i bronsky beat come padri dell'esistenzialismo (etc.) è un vero colpo di genio. Le strisce sono un miracolo di costruzione ironico-minimalista. Incontrano il mio gusto (anche estetico: io non toccherei niente nell'era del perfezionismo grafico) come quello di tutti i quarantenni tuoi fans (sono del 1962). Ma, se ho capito bene, trattasi di pura operazione vintage (per dirla alla moda). Se tu volessi tratteggiare gli ineffabili studenti contemporanei (altrettanto belli, ma con un lessico diverso, credo, suppongo, opino). Come faresti? Ti cimenti nella tenzone? Un abbraccio e grazie per il bellissimo inizio di giornata.

    RispondiElimina
  20. "scusi, posso uscire a vedere se mi è morta qualche prozia?"
    AHAHAHAHAHAH XD

    RispondiElimina
  21. Applausi!!!!!
    Grande grande zio!

    RispondiElimina
  22. marò...che bionda che son!
    :)

    RispondiElimina
  23. no, credevo che la prima strissia avesse come protagonisti i nostri paladini del calcio e perché suppongo che siano più preparati sul gioco passato che su quello presente… 333)

    RispondiElimina
  24. # 35 su tutte, troppo troppo vera!!! :)

    p.s. conosci "L'Orso Buco" di Giovanni Gandini?
    Secondo me è favoloso, l'ho (ri)trovato oggi (per una cifra ridicola, tra l'altro, dopo più o meno 10 anni di ricerche fra librerie e mercatini... non hai idea che soddisfazione!!!)

    RispondiElimina
  25. Queste striscie sono da urlo... Me le sono lette ad una velocità tale che nemmeno Maradona le avrebbe sniffate più velocemente! E vedo sono anche servite a far dimenticare il mio post sull'human kebab a Petrolio... :D Grande Zio! Sei un geniaccio maledetto!

    RispondiElimina
  26. Bravo, sei il mio Zietto preferito!
    :-)

    RispondiElimina
  27. Bravo!
    Sei il mio Zietto preferito.
    :-)

    RispondiElimina
  28. Ciao Zione, grazie delle tue perle. :)

    Ricordati che quando vuoi possiamo partire con il lavoro delle SQHUOLASTRISSIE come discusso qualche settimana fa a cena. A disposizione, attendo il tuo segnale di fumo. :)

    P.S.: hai visto che disastro con Marcionello Lippa? No comment. Passa a vedere il video dei crucchi e come (ora) possono prenderci davvero per il culo. :(

    Ciao grande. :)))

    LeNny

    RispondiElimina
  29. * Cristiana
    non ci avevo pensato, ma la tua idea è stuzzichevole... chissà che un giorno non trovi il tempo e l'ispirazione per provarci...

    * Lumaca + Ernest
    grazie per il gradimento, e per la vostra visita!

    * Polly + modesty
    consolati mod, guarda come sono stato sveglio io a capire lo scherzo di Polly... :-))

    * Reverend Emi
    L'ORSO BUCO mi manca, ma non può continuare a mancarmi, quel nome mi attira troppo, devo assolutamente farmi una cultura... (dico davvero, non sto scherzando!)

    RispondiElimina
  30. * Il rospo dalla bocca larga
    io purtroppo ho avuto a che fare prima con le strissie e poi con l'human kebab, e m'è rimasto in bocca un saporaccio... neanche mi fossi mangiato il grugno di kannavaro, crudo. :D

    * Stefy
    grazie, Nipotina preferita :-)

    * Stefy
    grazie, Nipotina preferita :-))

    * Stefy
    grazie, Nipotina preferita :-)))

    (avviso agli altri: non sto diventando scemo, lo ero già prima)

    * LeNny
    visto e commentato: i compaesani di Strunz sono notoriamente spiritosi quanto una patata ritardata, farebbero meglio a lasciar perdere... :D

    per il resto a quest'autunno (visto? anche Cristiana è d'accordo con te sulla grafica da non ritoccare...)

    Ciao Grandissimo, e come si dice, Op Suisse? Hop Suisse? :-)))

    RispondiElimina
  31. Va bene Zio, per questa cosa ci si aggiorna ad autunno. :)

    Si dice "Hop Suisse". :)

    LeNny

    RispondiElimina
  32. Scusami, per tre volte mi aveva dato errore!
    Devo imparare a copiare i comments prima di postarli....

    La tua nipotina preferita!

    :)

    RispondiElimina
  33. Dov'era Materazzi Nik? Avrebbe fatto un figurone, magari con le emorroidi infiammate, sicuramente meglio di quel carnovalaro con la fascia da untore al braccio. Non hai visto che non beccavano una palla una di testa quelli là dietro? E sui corner in area avversaria si facevano una passeggiata per andare a pettinare i pidocchi.
    Materazzi, Materazzi, Materazzi al posto di Abete abate, che sembra sempre che stia per esalare l'ultimo respiro.
    Dai Prandelli, fagli vedere tu a questo incompetente presuntuoso di merda di maschera carnevalesca viareggina come si fa e come si guida una nazionale.
    Non c'entra niente col tuo post, e mi scuso con te, ma non ce la facevo a tenermela ancora.
    Ciao Nik.

    RispondiElimina
  34. * Stefy
    ma figurati, nessun disturbo... oggi non ricordo più chi mi ha mandato in tre copie persino un messaggio e-mail... :-)))

    * Enzo
    nessun problema neanche per il tuo sfogo, io non tifavo per la squadra (anzi, l'accozzaglia) dell'arrogante Marcionello e di Kuelporko di Modello Pubblicitario, però mi dispiace per tutti gli amici che sostenevano gli azzurri...
    Figura di merda su tutti i fronti, a cominciare dai soliti giornalustucoli che dopo Spagna-Svizzera titolarono Gracias Svizzera perché pensavano così di evitare gli spagnoli nella stessa parte di tabellone... quale cazzo di tabellone, idioti? Quello dell'aeroporto?
    E intanto, mentre ti scrivo, gli spagnoli si son già riconquistati il primo posto, 2-0 su un ottimo ma inconcludente Cile all'intervallo...
    Ma dove si voleva andare con un presuntuoso incompetente arrogante che in passato vinse o per culo o per dolo o per entrambi, uno capace di chiamare Repubblica Ceca la Slovacchia? Come ho detto su qualche altro blog, probabilmente le istruzioni date a Gattuso devono essere state "Tu marca Nedved..." :-))))

    RispondiElimina
  35. Hey Zio, sei incontenibile!
    Uno spasso le strissie! Dovresti raccogliere pure queste in un albo - o più d'uno! Dico che sarebbe giusto!

    RispondiElimina
  36. http://www.ibs.it/code/9788879285803/gandini-giovanni/orso-buco-favole.html

    incredibilmente è disponibile... fossi in te non me lo farei scappare, soprattutto a quella cifra, perché è difficilissimo da trovare (anche se non ho mai provato in biblioteca) :)

    RispondiElimina
  37. * Lu
    se è cosa giusta vedremo di farla... :D
    e intanto grazie!

    * Reverend Emi
    grazie anche a te per la gentilezza, anche se nel frattempo avevo già guardato anch'io su ibs: col prossimo ordine l'orso buco finirà nel carrello...

    RispondiElimina
  38. Caro Zio, mi spiace utilizzare questi spazi per note personali, ma volevo condividere con te un momento di gioia pura che dura da tutto il giorno (e anche prima). A Venezia c'è ancora un miracoloso fresco anche se il sole è quasi pieno. Ieri ho fatto una lunga passeggiata alle Zattere (Canale della Giudecca) sino alla Fondazione Vedova e alla Remiera Bucintoro, poi sono passata ala Guggenheim dove sono rimasta a pranzo (neanche un re è più felice di me) in fronte al giardino delle sculture sul Canal Grande, da levare il fiato (ma assolutamente non la tasca!). Oggi ho girato per piccole commissioni con mio marito mentre mio figlio è rimasto in Campo San Polo a giocare con gli amici. Chissenefrega dei turisti, i venexiani manco li vedono (non ti fidare di quello che dicono in giro: meglio una splendida città piena di turisti - dove ci sono molteplici posti "sconti" per restare in assoluto silenzio -che una città orrenda ma senza passaggio). E' un posto troppo bello per cercare di descriverlo e chiunque può rendersene conto (soprattutto in inverno...). Sono felice e ti auguro ogni bene. Scusami per la "nota di servizio". Cristiana

    RispondiElimina
  39. * Cristiana
    ma scherzi? perché, scusarti?
    bellissima la "nota di servizio", meraviglioso questo voler condividere un momento di felicità... cos'altro potrei dirti se non Grazie, per aver pensato anche a me in uno stato di grazia simile?
    Venezia è la mia città preferita anche se non ci vado da tempo, e non è detto che un giorno non venga a trovarti... nell'immediato sono atteso da altri impegni, altri lidi e poi ancora impegni (piacevoli e voluti, ci mancherebbe) ma chissà, magari con l'arrivo dell'autunno... Un saluto a tuo marito e un bacio a tuo figlio. Ogni bene anche a te. Ciao!

    RispondiElimina
  40. sempre con mucho gusto
    ciao zietto

    RispondiElimina

Benvenuti a bordo!!
Questo blog è Nemico dichiarato di ogni censura. Ma sono costretto mio malgrado a ricordare che rimuovere insulti gratuiti, scorregge occulte o minacce vigliacche non è censura: è nettezza urbana. Voglio che qui da me vi sentiate esattamente come a casa vostra: quindi Liberi, ma non di pisciare sul pavimento, o mi toccherà pulire. :)