"Meglio Capitano della mia zattera di storie di carta che mozzo sul ponte di Achab"
SITO ANTI COPROFAGIA LETTERARIA: MERDA NON NE SCRIVO, E MENO ANCORA NE LEGGO

venerdì 25 agosto 2017

14 anni fa


Te ne sei andata 14 anni fa, più o meno a quest'ora. 
E mi manchi come se te ne fossi andata un'ora fa.
Ciao mamma, Raggio di Sole nel mio cuore buio.



"La mattina dopo hai di nuovo mal di gambe. Hai dovuto ritornare a letto dopo colazione, non trovi una postura che vada bene. 
Invece di lamentarti mi chiedi: «E tu come stai»." 

("AGONIA DI UNA FATA E ALTRI SFACELI", Romanzo inedito)


56 commenti:

  1. Risposte
    1. Forse l'unico cliché di "voi italiani" che amo far mio e in cui mi riconosco è proprio quello del "mammone": forse perché ho avuto la fortuna di averne una così meravigliosa...

      Elimina
    2. Zio io sono vecchietta, e la mia mamma manca da tanti anni, e mi manca sempre più, ogni giorno mi capita di pensare, lei avrebbe fatto così, lei questa cosa la faceva così... non si è mammoni, si è persone sensibili che sanno che si è immortali negli affetti...
      Un abbraccio

      Elimina
    3. Sono d'accordo. E ti abbraccio forte anch'io. Ciao carissima!

      Elimina
    4. Zio, la mia da ieri è in rianimazione, a questo si deve il mio sospiro

      Elimina
    5. Un pensiero dolce per lei. E uno per te, cara amica.

      Elimina
  2. Nel novembre dello stesso anno se ne andava mio padre, forse te l'ho già scritto ... quindi capisco, un dolore ugale, anche se diverso, ma uguale, anche se diverso ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un anno orribile davvero... Ciao Ally!

      Elimina
  3. Osservavo le foto...
    Siete come due gocce d'acqua gemelle: stesso taglio degli occhi, stesso naso, stessa forma del viso, stesso meraviglioso sorriso.
    Un abbraccio a te, e uno a Lei, che sono certa in qualche modo le arriverà...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono sicuro che le sarà arrivato, se non altro attraverso il ponte del mio cuore. Sì, fra noi c'era un'affinità enorme, e forse l'avere un lato femminile così tanto sviluppato è un dono che devo a lei. Grazie per queste dolci e meravigliose parole. Ti abbraccio anch'io.

      Elimina
  4. So quanto l'amavi e la ami, ma questi tuoi ricordi mi commuvono sempre.
    Un abbraccio.
    Cristiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ricambio l'abbraccio, anche da parte sua, con affetto.

      Elimina
  5. Un abbraccio grande, il resto sta tutto dentro di noi e finchè noi ci saremo loro saranno sempre con noi.
    Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Persone ciniche e intellettualoidi mi annunciarono con profetica sicumera che presto lei sarebbe sparita anche dal mio cuore. Col cavolo che sparisce!
      Un abbraccio grande grande anche per te, carissima amica.

      Elimina
  6. Una domanda chiara e semplice, racchiude tutto l'amore.
    Mi sono commosso. Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Immagina come mi commuovo io, che nel ripensarci posso ricordare la dolcezza con cui me lo chiese. E a te dico solo Grazie, perché io sono grato di ogni risata quando scrivo per divertire, e grato di ogni moto di commozione quando scrivo col cuore. Grazie davvero!

      Elimina
  7. E qui hai scritto col cuore.So quanto possa essere difficile condividere certe emozioni,ma è anche generoso,da parte tua.L'ultimo pensiero,in quella domanda,è un dono che ti accompagnerà.Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ricambio con affetto l'abbraccio. Mi piace che tu abbia usato la parola generosità, perché in effetti sono cose intime che uno sarebbe portato a custodire gelosamente, ma poi, anche da questi commenti, ci si accorge di quanto sia bello aprirsi agli altri, o almeno a quelli abbastanza sensibili da meritarlo: è un po' come quel discorso (verissimo, perché l'ho sperimentato più volte!) secondo cui fare regali gratifica assai più che riceverne. Ciao!

      Elimina
  8. Risposte
    1. Ricambiatissimo anche il tuo, mia cara amica. Grazie.

      Elimina
  9. Parole e foto dolcissime che inteneriscono il cuore.
    Grazie e un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio a mia volta, caro amico, e ricambio l'abbraccio!

      Elimina
  10. Ciao Nicola.
    Provo molta tenerezza nel vedere le foto in cui tu e la tua mamma siete cosi belli insieme.
    E' ingiusto che abbiate subito tanto
    dolore e poi il vuoto della perdita che, per la mamma, e'un sentimento del tutto diverso rispetto ad altri congiunti (ho perso da qualche mese la mia e ora so com'e').
    Grazie per avere condiviso.

    Nou

    .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un dolore e un vuoto così immensi che anche uno scrittore fa fatica a trovare le parole giuste. Grazie a te per la vicinanza che mi fai sempre sentire, amica cara. Un abbraccio. Ciao!

      Elimina
  11. Ciao mamma di Nick. Abbraccio circolare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mariella! Aggiungo il mio per Te, così due cerchi fanno un infinito...

      Elimina
  12. bellissime parole..

    RispondiElimina
  13. Un sorriso meraviglioso, quello di tua madre. Grazie per averlo condiviso. Quando c'è stato un legame profondo tra le creature, il tempo lenisce il dolore ma non annulla il ricordo e il bisogno di una carezza affettuosa. Noi figli rimaniamo orfani per sempre.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per queste tue belle parole, cara Maria. E con grande piacere e grande affetto ti dico: benvenuta a bordo!

      Elimina
  14. Ciao Nick

    Nessun giro di parola con te...non hai motivo di commuovere i tuoi lettori né di esaltarti come scrittore....sei una persona autenticamente così e basta ...!

    Posso chiederti come stai oggi?Posso sapere se sei felice,se stai bene?

    Ho letto un po dei tuoi frammenti...è molto reale e duro leggerti...ed è molto bella la sensibilità che di te mi arriva!

    Non ho letto nessun libro tuo.Mi piacerebbe poter leggerti ...ma dove ti trovo e da cosa inizio?

    Grazie di cuore Nick!

    L.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non saprei dirti se la felicità, anche se la cerchiamo tutti, sia qualcosa di realizzabile in questa vita. Per lo più si va in cerca di qualche piccola gioia, e di serenità, ma anche in quel caso è dura...
      Credo che un buon inizio, per i miei romanzi, possa essere "Quattro soli a motore", perché è il primo con la storia della vita del mio alter ego Corradino. Se hai un buon libraio te lo ordinerà in poco tempo (la Neo Edizioni ha un ottimo distributore nazionale) altrimenti su internet lo puoi trovare in molti posti, fra cui ibs, amazon o il sito stesso della Neo.
      Grazie a te!

      Elimina
  15. Io credo che la felicità sia realizzabile in questa vita,basta solo essere consapevoli che non dura per sempre,ci sono intervalli fatti di dolore,vuoto e sofferenza....ed arriva anche qui la consapevolezza che non dureranno per sempre ,perché arrivano altri intervalli magari di gioia e serenità...

    Nick ti prego sorridi un po' di più ,credo che farebbe piacere anche a lei saperti sereno!

    Puoi anche dirmi che non devo permettermi in quanto non so bene chi tu sia e tu altrettanto,e allora ti chiedo di perdonami ma...sei la causa della felicità di questo mio momento,da quando ho letto questo post,e dal la bellezza che ci hai messo dedicando un pezzettino di tempo attraverso la risposta ad un semplice mio commento!

    Ti giuro che cercherò questo libro...e magari se avrai piacere TJ lascerò le mie riflessioni..


    Grazie Nick.....buonanotte!

    L.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ancora per le tue belle parole.
      E non preoccuparti per il mio sorriso: in realtà io sono così matto da sorridere e ridere tanto, tantissimo. Anche come scrittore, io nasco umorista e inventore di battutine comiche e demenziali...
      Le tue riflessioni sul libro mi farebbero MOLTO piacere. Lo dico sempre, e non è tanto per dire: i pensieri e le emozioni di chi mi legge per me sono tutto, perché la scrittura è la mia vita.
      Ciao!

      Elimina
  16. ....nel sorriso sei anche contagioso!

    Bene ,adesso mi presento come si deve Nick..
    Eccomi!Sono un altra matta che ride e sorride molto spesso ,specie quando sono solo io a comprendermi....

    Grazie ancora Nick....grazie al tuo essere autentico,non è da tutti credimi...
    Buona giornata a te!

    L.

    RispondiElimina
  17. Ho giurato di cercare questo libro,anche se in parte credo sia stato più il libro a cercare me.

    Una parte di te ,sta per entrare a far parte del mio mondo interiore....

    Ti sarò sempre grata per questo....

    Ciao Nick!

    L.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora buona lettura! Ma non sopravvalutarmi: sono solo un bravissimo scrittore, e una persona strapiena di difetti e debolezze. (L’ironia della cosa è che in genere vengo sottovalutato proprio come scrittore, dove pochi sono meglio di me…) :)
      E ricordati di farmi poi sapere le tue impressioni.
      Ciao!

      Elimina
  18. Nick,ciao!

    Non mi sono dimenticata di te ...non scrivo cose tanto per...scrivo quando sento di doverlo fare ...

    Ti dico subito che mi manca ancora un po' nel finire il tuo libro...ti anticipo che ho sottolineato diverse frasi ...lo faccio quando qualcosa mi colpisce ...sono un po' lenta nella lettura e mentre leggevo il tuo libro ne portavo avanti un 'altro di Alessandro D'Avenia...

    Credo di dovere anche a questo scrittore la capacità resasi successivamente ,certezza ...di saper intravedere la "bellezza"..

    Ci sono collegamenti divini perfino tra voi scrittori, tutto mi sembra interessante e pieno di senso .

    Non ho associata due letture contemporaneamente e volutamente...e mi sono resa conto di questo straordinario collegamento..

    Sai una cosa Nick... Mentre leggevo il tuo libro alcune volte mi rendevo conto di non aver compreso ...e ritornavo indietro...proprio come quando senti che mentre cammini i tuoi passi avanzano ma stai perdendo la strada ...e devi tornare indietro per far " mente locale "da dove sei passato prima ...

    Un concetto particolare solo per rivelarti che questo libro non permette distrazioni...merita tanta attenzione.

    Sarà sciocco quello che ti anticipo ....ma a me piace dire quello che sento!

    Sai che è la prima volta che leggo un libro di uno scrittore che mi chiede le mie impressioni?

    Ti farei salire in cima al cielo solo per questo se potessi!

    L'umanità nelle persone e la loro sensibilità... è questo che in questo caso a te fa muovere le dita scrivendo e rispondendo ai commenti...a me fa ascoltare meglio il ritmo del cuore...

    Grazie Nick...a presto

    L.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ancora per la bellezza delle tue parole. Sai, io sono uno che usa con molta prudenza la parola "vocazione", eppure sono sicuro al cento per cento di essere venuto al mondo per scrivere. E quando sei al mondo per scrivere la cosa più importante a cui pensi non sono i soldi, né vincere premiozzi spesso pilotati da un ambiente mafiosello e quasi sempre incapace di riconoscere il vero talento e la vera forza che anima un autore. La cosa più importante a cui pensi sono le impressioni dei lettori, i loro cuori e le loro menti. Che pochi autori sollecitino le critiche di chi legge mi stupisce e al tempo stesso non mi stupisce: forse ne hanno paura, forse non sono per niente convinti di quello che scrivono. Ma la cosa più bella è sapere di essere molto "sottolineato". Pure io come lettore ho questa abitudine (anche se nel mio caso invece di sottolineare faccio dei segni a matita sul margine, e poi riporto il numero della pagina in fondo al libro): mi aiuta a distinguere gli autori che mi hanno dato di più, e che valgono di più.
      Grazie ancora, e buon proseguimento di lettura, sperando in tante altre sottolineature. Ciao!

      Elimina
  19. Ciao Nick ,come stai?
    Se ho finito il libro?
    Mi manca davvero pochissimo..
    Se ho continuato a sottolineare?
    No,perché era tutto una sottolineatura,mi hai fatto piangere e sorridere allo stesso tempo,lacrime che ti aiutano a crescere sempre a prescindere dall'età che ti senti di avere addosso.
    Sai cosa ho notato ,che mi ha molto colpito?
    La tua capacità di farmi arrivare il meglio di te ,il meglio di noi nella semplicità e profondità della stessa..anche nelle situazioni più critiche della vita..

    Se posso però, mi piacerebbe riportati in questo spazio tra qualche giorno un po'di tue frasi ...mi piacerebbe tanto commentarle con te,che ne sei l'autore ,naturalmente se è possibile..

    Grazie di cuore Nick...felice di averti incrociato.. A presto ciao.

    L.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che è possibile. Il dialogo coi lettori è una cosa bellissima, che arricchisce chi scrive. E intanto grazie del complimento (uno dei migliori che si possano ricevere) sulla sottolineatura unica e continua. Io anche come lettore adoro i testi ricchi, densi, generosi, e quando mi capitano quei libercoli da classifica in cui non c'è da sottolineare NIENTE di bello e originale dall'inizio alla fine, mi sento truffato.
      Un abbraccio, e a presto!

      Elimina
  20. La mia prima impressione quando ho iniziato a leggere questo libro è stata molto simile alla mia visione di alcuni film ,dove compariva la scritta tipo :questo film riporta fatti realmente accaduti...!

    Beh in questi casi devo confessare che scatta in me un livello di attenzione più coinvolgente.Ed è questo che mi è arrivato dal tuo libro.

    So che può sembrare qualcosa di banale,e forse sotto certi aspetti magari potresti semplificarmi il pensiero ,dicendomi che questo libro non è uno di quei film tratto da fatti realmente accaduti...è solamente un racconto...!

    Quindi Nick non riesco a non farti questa domanda..
    In questo libro quanta verità tua c'è...quanto Corradino ti appartiene?

    Io non ho competenze per dirti quanto tu sia bravo come scrittore...posso solo riscriverti le tue stesse frasi(sottolineate) per arrivare a farti comprendere che mi hanno regalato "emozioni" ma anche riflessioni!
    Ti cito una delle tante frasi:
    "Mentre picchiava ,il mio Videla domestico mi sgridava,ma io non percepivo una parola.Pensavo troppo forte........Pensavo a quanto lo odiavo.Pensavo che ai miei figli tutto questo non sarebbe mai successo.Che li avrei sommersi di baci e carezze a costo di farli diventare femmimaschi.A volte ero costretto a fare peccato con questo pensiero: che se Dio esistesse davvero,chi picchia i bambini con la cinghia morirebbe mentre lo fa la prima volta che lo fa."


    A presto Nick e grazie

    L.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scrivere richiede il coraggio di guardare dentro se stessi. Ma anche il talento e la fantasia necessari per passare oltre. Il mio modo di lavorare (che è poi simile a quello dei miei grandi autori preferiti) può essere definito “autofiction”. Si scrive di sé, ma per parlare di tutti e a tutti, si scrive del proprio mondo, ma lo si usa per inventare delle storie. Corradino sono io, e al tempo stesso non sono io. Per fare alcuni dei mille esempi che potrei fare, da piccolo ero davvero perseguitato dai bulli, ma mio padre, che è una persona meravigliosa, non mi ha mai picchiato. E come vicini di casa avevo davvero dei contadini veneti, ma non c’era nessun vecchio Kestenholz. C’era davvero un Signor Sandro da cui andavo a vedere la televisione a colori, ma lui e la sorella non vivevano nella casetta in mezzo al bosco, e non era a loro che di sera portavo il latte per accompagnare la Cristina. E così via.

      Scusa per il ritardo nella risposta, ma non sempre riesco a vedere al volo i tuoi (bellissimi) commenti, di cui di nuovo ti ringrazio. Spero tanto che vorrai continuare con le avventure di Corradino. Scoprirai che ogni volta volgio scrivere libri completamente diversi: in “Chiudi gli occhi e guarda”, romanzo assai più breve, c’è meno trama e meno mistero, ma è un libro tenerissimo e divertentissimo, un vero piccolo gioiello. Ma non devo essere io a dirlo. Eventualmente, me lo confermerai tu.
      Ti auguro tante belle cose.
      Ciao!

      Elimina
  21. "

    Si dicevano le cose più terribili:Maledetto il giorno che sono nata,Maledetto il giorno che ti ho incontrata,Maledetto il giorno.....Che a tutti quei giorni fosse indissolubilmente legata l'esistenza,a quel punto stramaledetta,di un Corradino cui toccava,attonito,ascoltarli,questo pareva non importare a nessuno"..



    Chi lo avrebbe mai detto che un "benedetto giorno" invece io ti incrociassi e sapessi di questa tua esistenza!


    Mi chiedevo se quello che ti ho scritto ieri fosse di una banalità assurda,facendoti una domanda dà risposta scontatissima!!

    Ma cambierebbe qualcosa se ti dicessi che anche se mi avresti risposto che è un racconto io non ci avrei creduto?In fondo la vita è fatta anche e purtroppo di queste forme di "racconti"!

    Sai Nick una volta cantai una ninna nanna ad una bambina ,ne cantavo spesso prima di farla addormentare.

    Non appena conclusi che :il lupo si mangiò la pecorella....lei di scatto urlò e mi disse ,:No il lupo è bravo non può aver mangiato nessuna pecorella!!Quasi un rifiuto,una mancanza di accettazione per quella realtà..


    Cosa voglio farti arrivare con questo Nick?Beh credo che io sia una bambina come lei,incapace di accettare dure realtà... la speranza che ogni storia abbia un lieto fine anche se ...il durante...il viaggio...spesso è doloroso ma credo mai invano!

    Se scrivo in modo incomprensibile,offensivo o altro ....fermami Nick e chiedimi o se puoi commenta i miei commenti ...

    Io ti ringrazio e ti auguro una buona notte !

    L.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa cosa della ninna nanna e della pecorella mi fa venire in mente (guarda le combinazioni!) che in "Chiudi gli occhi e guarda" c'è il ricordo di quando la mamma cantava a Corradino piccolissimo una canzoncina che cominciava con immagini idilliache ("L'uccellino canta canta sopra gli alberi fioriti") ma dove tutto veniva rovinato dall'irruzione di uno stramaledetto cacciatore. Allora Corradino piangeva e si ribellava: "Nooo! Tacciatoe nooo!"

      Elimina
  22. Sei tra quelle persone che ho incrociato in rete e che "posseggono il dono dell'empatia",di questa bellezza mista al senso di umanità e profondità di animo...valori ,esattamente come " gioielli"in cui io credo tantissimo e di cui mi piace vestirne il cuore!

    Vuoi sapere una cosa Nick?
    Sono una persona che legge diversi blog e tu sei tra coloro che commentano o hanno commentato quei blog.Ecco ...i tuoi commenti spesso ,li ho letti in silenzio e sentivo che mi giungeva qualcosa di forte, di autentico ,di bello da ciò che scrivevi.Per me già quei commenti possono essere racchiusi in un libro che consulterei sempre..!
    Poi sono arrivata al tuo blog,ai tuoi libri ......cercando ...cercando conferme e/o smentite sulla persona che abita il tuo essere ed il tuo scrivere...Ed ora sono qui ...chissà forse anche solo per dirti Grazie!

    Io non ho la capacità ripeto e la competenza di dirti sei un grande scrittore!...ma posso dirti che sei una bella persona,straordinaria nell' arrivare agli altri e nello stesso tempo altrettanto straordinaria da permettere gli altri di arrivare a te!

    Con ciò che mi hai risposto non hai fatto altro che confermarmi ciò che io ti sto scrivendo ...

    .....tu percepisci le "combinazioni" io li chiamo "collegamenti"...


    " chiudi gli occhi e guarda"...ti farò sapere dopo averlo letto,anche se già il titolo mi tiene compagnia..

    Ciao Nick.

    L.

    RispondiElimina
  23. Non so se la mia mancanza assoluta di modestia mi farà sembrare meno (o più) eccezionale, ma io la chiamo consapevolezza artistica, e sono sicuro di essere un grande scrittore (ma di dover ancora migliorare tantissimo, ovviamente: sono un'anima in cammino, non una statua in bella posa). Quindi mi auguro di poter suscitare la stessa gratitudine con gli altri miei libri, perché le parole che scrivo, credimi, sono di gran lunga il meglio di me.
    Di nuovo grazie! E di nuovo ciao.

    RispondiElimina
  24. perché le parole che scrivo, credimi, sono di gran lunga il meglio di me...

    Nick leggendo queste parole io mi permetto di commentartele con queste altre..!

    Avrei anche potuto accontentarmi ma è così che si diventa infelici. – Bukowski

    Be....io non ho competenze per dirti che sei un bravo scrittore.... ma Bukowski credo di si!

    "Tacciatooooe noooo"!
    Mi ha fatto tanto ridere!

    Ti abbraccio di cuore e grazie a te...davvero

    Ciao

    L.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Confermo: lo Zio Buk era (è!) un grandissimo.

      Elimina
  25. Oggi ho letto il post di ottobre 2009,credo fosse il primo..Cina!

    Spesso cerco nel passato ,un origine ,un inizio...come nasce e prende via quella parte di noi o di te in questo caso.

    Un'altra parte del tuo libro che ho sottolineata è:" nella casa di riposo Quarta Stagione venivano mandati a svernare la vita i genitori scaduti dei ricchi.Non sempre la data di scadenza degli umani coincide con la morte.A volte la data di scadenza coincide con quanto non sei più tu a decidere dove puoi stare senza rompere troppo i maroni.Se scadi che sei ancora vivo,il tuo destino penultimo dipende dai soldi e dagli appoggi che hai...."

    Qui mi piacerebbe dirti che scrivi cose non vere e le sottolineo perché non le comprendo e vorrei che mi spiegassi il perché, perché lo fai ,perché scrivi cose non vere?

    Ed invece mi tocca dirti :oddio che cruda realtà!....come anche quella del bullismo...


    Buonanotte ....

    L.

    RispondiElimina
  26. Ciao Nick

    Sai ho guardato spesso questa foto con te e tua madre e mi sono chiesta il perché io abbia continuato a commentare su un post come questo!
    Devo farti delle scuse perché potevo scegliermi post più centrati che raffigurano il tuo libro!

    Io ti chiedo di perdonare questa mia mancanza...mi dispiace.

    Ti auguro una serenissima settimana...ciao!

    L.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il bello dei Romanzi è che molte volte in essi fantasia e cruda realtà possono esattamente coincidere. Per esempio la storia della Quinta Stagione è del tutto inventata, eppure è innegabile (purtroppo) che inquadra e rappresenta perfettamente l’atteggiamento della nostra società nei confronti degli anziani, e, in generale, degli elementi “non produttivi” e non schiavizzabili.

      Ciao, e buona settimana anche a te!

      Elimina

Benvenuti a bordo!!
Questo blog è Nemico dichiarato di ogni censura. Ma sono costretto mio malgrado a ricordare che rimuovere insulti gratuiti, scorregge occulte o minacce vigliacche non è censura: è nettezza urbana. Voglio che qui da me vi sentiate esattamente come a casa vostra: quindi Liberi, ma non di pisciare sul pavimento, o mi toccherà pulire. :)