Un Corradino tira l'altro... E l'appetito vien leggendo!

Un Corradino tira l'altro... E l'appetito vien leggendo!
«Pezzoli evolution... tre libri per un solo grande, toccante e indimenticabile romanzo di formazione.»
"Meglio Capitano della mia zattera di storie di carta che mozzo sul ponte di Achab"
SITO ANTI COPROFAGIA LETTERARIA: MERDA NON NE SCRIVO, E MENO ANCORA NE LEGGO

mercoledì 19 novembre 2014

PERCHÉ STO SBARCANDO SUI SORCIAL [!!!!]

OPPERBOOK!!!!

Ebbene sì: ormai da qualche giorno sto arredando, con tutta calma, la mia stanzetta in uno di quei posti che mai avrei creduto di frequentare.
Continuo a pensare che fessobukko e compagnia non siano bellissime cose. Ma continuo anche a pensare che la troppa coerenza sia la virtù degli ottusi. Quindi non stupitevi e non biasimatemi (o almeno, non picchiatemi). In fondo sono uno dei tre o quattro scrittori italiani contemporanei, in un tempo e in un luogo in cui quelli della mia razza vengono soppiantati e sbeffeggiati da usurpatori scialbi e usurpatrici cocche di prof, in un trionfo cagnonporco orchestrato da giornali cinofili e suinofile tv, e ogni sistema per far leggere due copie in più dei miei romanzi sarà un servigio reso a persone a cui non viene riconosciuto nemmeno il diritto di venire a sapere che questi romanzi esistono, un gentile favore a un’umanità sempre più soffocata da cose brutte e banali, un prezioso aiuto per quei due nuovi lettori, che divertiti e commossi – lo so, ne sono sicuro, perché odio la falsa modestia – mi ringrazieranno. Perché se è vero che sono uno dei tre o quattro, è anche vero che certa bella gente della cul-tura ufficiale non mi nominerebbe neppure in una lista di quattromila, e allora (come dice sempre lo zio cieco di Corradino nel nuovo Romanzo che vedrà la luce nel 2015) era venuta l’ora di “farsi un po’ furbo”. Quante decine di scalzacani (in mezzo a pochissimi grandi autori, quasi tutti stranieri) si sono accalcate a bookcity? E a me che stavo a pochi chilometri non hanno fatto neanche un fischio (non che ci tenessi: lo sapete, per me uno scrittore è uno che se ne sta a casa a scrivere. Però fa incazzare). Bravi, grazie, continuate così. Per colpa vostra, mi darò perfino ai sorcial!
Anche perché, forse, potrebbero aver ragione quei miei amici che insistono sul fatto che pure fecebook, come tutte le cose, dipende da CHI lo usa e da COME lo usa (non mi metterò a sciorinare ogni mezz’ora foto di me che mi lavo i denti o faccio la cacca, tampinando la gente perché venga a vederle e a mendicare perché clicchino su “me gusta mucho”, come fertilizzante innaturale di un patetico ego tecnoglionito).
Però tranquilli, amici miei: continuerete a trovarmi soprattutto qui. Perché resto convinto che la differenza fra un blog e fessobukko sia la stessa che c’è fra un bar degli artisti e una discoteca del sabatosera. Ogni tanto quattro salti si possono anche fare. Ma parlare con voi in questo mio bar degli artisti rimane la cosa che apprezzo di più.

p.s.
Naturalmente accetterò al volo ogni vostra richiesta di amicizia. E mai come in questo caso si tratterà di Amicizia vera. Più o meno profonda, ma vera.

78 commenti:

  1. Nick, per quanto anche io sono stato contrario per anni, nell'estate del 2013 mi ritrovai casualmente a dovermi creare un account lì per recuperare del materiale con più facilità. Poi, ho fatto il tuo stesso ragionamento.
    FB lo sfrutto. E' utile, se usato bene.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. un lettore in più e ne sarà valsa la pena, non per i 40-50 centesimi lordi e differiti che ci guadagnerei, ma per l'elevata importanza Umana del fattore scrittura... :)

      Elimina
  2. Stesso ragionamento tuo :) e sono già lì a seguirti con molto piacere :)

    RispondiElimina
  3. Ho letto tutto e sono arrivata in fretta alla fine ma solo perchè mi premeva sapere se in questa tua prima stanzetta potrò continuare a entrare e a trovarti :) Adesso sono più tranquilla!
    baci8:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero di non averti fatta stare troppo sulle spine durante la lettura: figurati se me ne vado da un posto dove mi vieni a trovare tu! :)
      Baci8

      Elimina
  4. Eh ti capisco io ci sono entrato per motivi legati alla difesa del nostro contratto... cmq io sono dell'idea che il mezzo se usato bene vale, il problema rimane sempre l'uomo... arrivoooo! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quindi bisogna che gli uomini valorosi ci si buttino, dopo aver fatto un bel respiro... :)
      A presto!

      Elimina
  5. Simpatico il tuo profilo, vedo di iscrivermi anche se non bazzico molto su facebook.Magari questa è la volta buona per potere dilogare in maniera simpatica e intelligente. E su Google +, non hai un profilo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, no, per ora già rischio di far nevicare neve blu provando con fessobukko... e poi di g+ m'indispone quel tentativo di arruolarti anche se non ti va solo perché sei un blogger (ho soppesato la possibilità di migrare su wordpress, proprio per via di questa rottura di g+)

      Elimina
  6. " E 'mo come si fa?" ... mi sono detta intanto che leggevo il post, io facebook non ce l'ho, nè ho la minima intenzione di farlo.
    Poi, per fortuna, la conferma che l'appuntamento è comunque sempre qui, perfetto.
    Non ho nulla contro facebook, nonostante le stupidate che vi circolano e che si ovviano in modo equo ma ho la sensazione di essere in un mercato di pessima qualità, faccio già fatica a digerire google+ e poi in tutta onestà non ne capisco personalmente l'utilità della sua fruizione.
    Nel tuo caso, purtroppo, credo sia utile, se dici una cosa in pochi secondi la condivide mezzo mondo e ... direi che per
    " Corradino" è cosa buona e giusta :)
    Dunque che facebook sia, approvato :)
    ...ma io ti aspetto qui.
    Un abbraccio
    Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, direi anch'io che Corradino si meritava questo mio sacrificio...Ma qui mi troverai sempre.
      Grazie, e un abbraccione pure a te!

      Elimina
  7. Su Fb non mi troverai. Però visto che hai aperto l'account ora ti aspetto su Twitter. E una signora non la si fa mai aspettare troppo. A BookCity era presente pure Erri De Luca. Grande autore italiano. Bacio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il mio collega Franzen dice che twitter è la versione imbecille di facebook: quindi se mi sono deciso per il secondo a fine 2014, è probabile che sull'altro non mi vedrai fino al 2028... In compenso mi troverai sempre qui.
      E peccato che Erri non abbia modo di sapere che io sono un suo buon collega. In compenso tutti hanno modo di sapere che un alto dirigente di una rete rai ha pubblicato un libro: pare sia andato a promuoverlo nella seguitissima (non da me) trasmissione di un'altra rete rai... E il mio ottantenne padre, oltre a impedirmi di morire di fame, deve pure pagare il canone! :)
      Bacio.

      Elimina
    2. Il tuo collega Franzen a volte dice delle emerite cavolate e lo sai tu e pure io ( visto che mi piace assai però bisogna riconoscerlo). E lui odia tutti i social network. Io già faccio fatica a immaginarti su Fb... ma aspetterò che tu possa cambiare idea sul secondo, come hai fatto per il primo; lo giudico di gran lunga peggiore. Molto più equivoco e ti dirò pure sorpassato. E resto un'irridicibile. In quanto a Twitter e' un veicolo di gran lunga più immediato che " sorcial" Fb. Grazie alla velocità dei 140 caratteri che devono essere a tutti i costi intelligenti e fulminanti. Mica roba per tutti. Chiedi al tuo collega Zardi che ne fa largo uso immagino con soddisfazione! Bacio a te.

      Elimina
    3. Io sono un istintivo, e le cose mi stanno simpatiche o antipatiche a pelle. Poi con la ragione posso superare questo stadio, ma ci vuole del tempo. Lo so che anche twitter si può usare con cervello e forse un giorno lo farò, ma al momento la penso in modo molto simile a Franzen. Su Fb ho cambiato idea, perché sono più geniale di lui... :D
      E poi io odio il multitasking e le cose mi piace farle bene, e una alla volta: in questi giorni, con il blog, Fb e la Scrittura (per tacer del resto) mi servirebbero giornate di 38 ore, figurati se vado a impelagarmi adesso su Cippicippi: non sono un aspirante all'esaurimento nervoso, sono un ragazzo placido e tranquillo. :)

      Elimina
    4. Ragazzo, sono selettiva pure io. Niente FB. Tra gli altri motivi anche questione di tempo.
      Su Cippicippi ti aspetto, sono una paziente.
      PS: se dovessi farti un selfie avvisami prima però; non potrei sostenere quest'ultima novità.
      Soprattutto se nel selfie manco io ahahahah
      Bacio.

      Elimina
    5. Niente selfie, solo autografi e dediche sui libri. Il primo che si avvicina con un telefonuzzo, sparo. :)
      Bacione!

      Elimina
  8. visto che non posso chiederti l'amicizia su fb ti disturbo qui per segnalarti rss graffiti (qui: https://www.facebook.com/RSS.Graffiti?ref=ts&fref=ts)
    devi settarla una volta sola e poi ti pubblica in automatico su fb i post del blog, senza dover far nulla. è ottima e funziona perfettamente. saluti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio ma preferisco tenere le due cose separate: una duplicazione totale non avrebbe senso. Grazie comunque.

      Elimina
  9. scusa, avevo capito che ti interessava pubblicare su fb i link ai post del blog, che è quello che fa rss graffiti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dajje... mò non trasformarmi una gentilezza (che ho apprezzato e di cui ti ho ringraziato) in una polemica. :D
      I due link condivisi erano prove tecniche. Per come la vedo io, è come essere proprietari di due reti televisive con tipi di pubblico diverso (raitre e canale 5, per fare un esempio grossolano da non prendere alla lettera): sarebbe assurdo avere palinsesti uguali. Qualche trasmissione a reti unificate ci sarà. Ma sarà rarissima.

      Elimina
    2. quale polemica? ho chiesto scusa perchè avevo capito male. mii com'è difficile capirsi via web...

      Elimina
    3. Hai proprio ragione, stavolta, scusami tu. :)
      (a volte si scorge un'intenzione ironica anche dove non c'è, o non la si scorge dove c'è)

      Elimina
  10. Dici bene: "CHI lo usa e da COME lo usa". Un po' come il cervello non trovi? Anch'io l'ho scoperto da poco e credo sia una sorta di vetrina, ma sono molto inesperta. Ti verrò a suonare... spero di non fare la fine del venditore allusivo, con risposta:"grazie, non m'interessa". Ma sono curiosissima di leggere un post sul post Fb. Ci delizierai dopo un po' con le tue impressioni impressionate. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che farò post molto più "leggeri" di questi: meno contenuti e più vetrina d'intrattenimento: di là il pubblico è più variegato, e se pubblicassi recensioni di quattro cartelle scapperebbero via. E dalla politica mi asterrò ancor più di quanto già non mi astenga qua: primo perché non amo la figura dell'artista impegnato, secondo perché ho amici (che non intendo separare in cerchie) di ogni tendenza, e non voglio che la mia pagina diventi un'arena in cui ci si scanna o ci si insulta...

      Elimina
    2. Uno spazio aperto è intelligente W. Poi dimmi dove e come individuati e se ti fa piacere ti vengo a cercare. A presto :)

      Elimina
    3. Dovrebbe bastarti cliccare sul link alla seconda riga di questo articolo. Altrimenti di Nicola Pezzoli ce ne sono relativamente pochi, mi pare 12, e me mi trovi in bianco e nero e giacca senza cravatta (volevo aggiungere sguardo intelligente, ma poi mi dicono che mi lodo-imbrodo di continuo... :D)
      A presto!

      Elimina
  11. Oggi crolla uno dei miei miti!
    Al passaggio su wordpress ci ho pensato anche io ma sinceramente con tutti questi cambiamenti, queste nuove "piattaforme" non ci capisco più un cappero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono un po' crollato anche di fronte a me stesso. Però è vero che bisogna essere un po' flessibili: per anni non ho messo piede sul web in generale (lo chiamavo interfess) e ci sono solo da poco più di sei anni! Non avessi cambiato idea, non ci sarebbe questo blog, non avrei conosciuto tutti voi.

      Elimina
  12. Io non ci sono per cui problema risolto, ti leggo qui :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E per me sarà sempre uno squisito piacere... :)

      Elimina
  13. Ah, ah, ah, bene, se un giorno ci entrerò pure io, potrò dire: ... l'ha già fatto Zio Scriba ;))))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come AMO dare cattivi esempi! :-))

      Elimina
    2. ahahah grande ally! :D

      Elimina
    3. Cattivo maestro ;))))))
      Volevo suggerirti di mettere il tuo profilo in chiaro, in modo che anche chi non ha FB, come, per ora, il sottoscritto, possa leggerti. Tipo i musicanti che intervisto, piccoli o grandi che siano, hanno tutti il loro profilo in chiaro.

      Elimina
    4. Proverò a smanettare nei prossimi giorni... per ora credevo di aver messo meno restrizioni possibili a livello privacy e di essere visibile a tutti, ma ora che mi dici 'sta cosa del profilo in chiaro dovrò indagare... Ci sono ovviamente cose che mi sfuggono: per esempio dovevano essere "pubbliche" le sezioni libri, film e sport, e invece ho verificato che i non amici, da fuori, vedono solo le squadre sportive, il che potrebbe farmi un po' fare la figura del fessacchiotto... :)

      Elimina
  14. Bravo, non è grave, e scoprirai che se frequenti le persone giuste, non vedrai mai foto di persone che si lavano o fanno altro ;)
    Io ci ho provato a chiederti l'amicizia, ma l'unica opzione concessami è il "segui" che non so bene come funzioni: ho capito che come "seguace" posso cliccare MiPiace (ho provato, funziona) ma non posso lasciare commenti. Peccato, io so come far comparire la parte iniziale di un post quando lo linki :D
    Benevenuto te lo dico qui allora!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono andato a modificare il settaggio privacy (per un mio errore, potevano chiedere l'amicizia soltanto "gli amici di amici") Se vuoi riprova ora, altrimenti puoi mandarmi una mail col nome che usi di là e ti vengo a cercare, con molto piacere, io... :)

      Elimina
    2. Ti ho già trovata io, fra gli amigos di Paolo Zardi... :)

      Elimina
    3. Hai potuto farlo perché ho impostato "amici degli amici".. io un tempo avevo impostato "solo i miei amici" (sfruttavo la stupidità di fb) ;)

      Elimina
  15. Ti dispiace se non mi affaccio a Fb? Sto così bene senza...

    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dopo tutto quello che ho detto, per anni, su fessobukko, come posso biasimarti? :)
      Abbraccio ricambiato.

      Elimina
  16. A me FB continua a non piacere e a non interessare.
    Tu hai cambiato idea?
    Peggio per te!
    Rido...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, ma in un paesE in cui uno scrittore deve promuoversi praticamente in proprio, insistere col mio snobismo sarebbe stata un'autocastrazione... :)

      Elimina
  17. No, piuttosto che FB mi taglio le gambe. Però ci possiamo sempre trovare su G+ visto che blogger ha reso obbligatorio l'account sul suo social.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, io come spiegato più sopra a Mr Hyde odio g+ proprio per via di quei modi prepotenti: per fortuna ai vecchi blogger non lo hanno ancora reso obbligatorio, e se lo faranno andrò davvero su wordpress.
      Un abbraccione!

      Elimina
  18. Per me è arrivato prima l'account su facebook della decisione di ricominciare a scrivere. Ho dei parametri di privacy ristrettissimi, con liste di lettori che selezioni di volta in volta (i colleghi di lavoro non vedono il blog, gli amici destroidi di mio padre non vedono i post politici ecc..) ma non ho mai avuto nessun tipo di problema, a parte qualche marpione che ogni tanto cerca di abbordarmi.
    Non prenderlo troppo sul serio ed usalo per divertirti. Credimi, non è male. Ti "amicizzerò" volentieri. Ciauz

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io, anche per il mio status (maledetto?) di scrittore cercherò di essere il più aperto e "pubblico" possibile (ovviamente evitando di rendere pubblici i privatissimi affari miei). Motivo per cui eviterò il più possibile la politica, che oltretutto mi sta sulle balle. (Non per indifferenza o qualunquismo, ma per il livello delle idee, TUTTE le idee, in tale ambito).

      Elimina
  19. Da te non me lo aspettavo, ripensaci!
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti dirò che si sta rivelando anche una fonte di materiale narrativo. In fondo uno scrittore deve provare di tutto: feci persino il dannato servizio militare, per poi un giorno poterne scrivere... E questi primi giorni alla divertita e un po' emozionata ricerca di Nomi (anche del lontano passato) si stanno rivelando per me un'esperienza da racconto, se non da romanzo... :)
      Ciao carissimo!

      Elimina
    2. Senza offesa in questo caso manchi di coerenza, dopo aver demonizzato fb in tutte le salse alla fine ti sei piegato anche tu ai suoi piedi.
      Ciao zio!

      Elimina
    3. Perché dovrei offendermi? Semplicemente non idealizzo il concetto di coerenza, che spesso confina con l'ottusità. E poi è bello portare la mia diversità anche da quelle parti: non credo che molti abbiano esordito con un post autoironico di benvenuto che dicesse, come ho fatto io: "Continuerò a chiamarli sorcial, e a chiamare questo fessobukko..."
      Però ti capisco: può somigliare a un tradimento, anche se per me non lo è.

      Ti abbraccio forte.

      Elimina
    4. Aspettate, che poi arriverò presto io. Sul tradimento come sinonimo di cambiamento. Ci sta.
      Vi abbraccio tutte e due. Forte.

      Elimina
  20. Io credo che il mezzo non ha molto valore. Ha valore l'uso che se ne fa. E il tuo è un uso nobile quindi benvenuto!
    Ti seguirò!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tre volte grazie: per la comprensione, per il bel modo di esprimerla, per il proposito di seguirmi. :)
      Ciao!

      Elimina
  21. Bravo!!! Per tante cose c'è un suo perché! :) Poi ti commento...ora mi sono collegato a Faccialibro solo per chiederti amicizia...ma lo avevi già fatto tu! :-) :-) Sei un grande :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fra grandi ci si capisce... :)

      Elimina
    2. Eheheheh grazie zione! Allora, letto e immagazzinato :-) E pronto per risponderti. Dopo aver letto prima e seconda parte, prima della terza andata a capo, ti stavo per rispondere che hai fatto bene perché i social sono uno strumento che permette centinaia e centinaia di diversi utilizzi, anche molto validi...ed ecco che mi spunti con il terzo pezzo dove in fondo sei tu stesso che lo dici! Sì, ribadisco che hai fatto bene, anche se ci hai ironizzato sopra. Hai fatto bene perché il tuo utilizzo sarà quello che a noi tuoi lettori piacerà che sia. Magari sì, conosceremo un po' più di te, ma questo ci piace. Ovviamente non ce ne fregherà un cazzo sapere quando vai al cesso :-) :-) :-D Ma non penso che questo pericolo ci sia eheheh :D Un abbraccione e...ora possiamo aprire le pagine dedicate ai tuoi libri, come sai io proprio te aspettavo ;)

      Elimina
    3. Ti ho appena risposto anche in privato via mail... E comunque grazie per questo entusiasmo! :)

      Elimina
  22. Io ci cazzeggio moderatamente ma ammetto di trovarci anche interessanti chicche ogni tanto e spunti degni di nota. Ti giustifico appieno comunque, il mercato è questo.. sottrarsi anche per nobili ideali diventa controproducente alla fine... ci si vede pure là allora.. e ricorda: se non puoi sconfiggerlo, facci amicizia.. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fatti avanti tu, quando puoi: di Nicola Pezzoli ce ne sono "solo" una dozzina, ma i Franco Battaglia a quanto pare sono un fottìo, e rischio di passare le ore a cercarti, al lume di lampione della mia foto romana... :D

      Elimina
  23. Capitolato a fessobukko?! Eh, la cosa mi stupisce Nicola, però sono d'accordo con te quando parli della coerenza, visto che anch’io mi ritengo coerente finché non cambio idea…che non vuol certo dire che sono una banderuola! Quindi benvenuto nel sorcial che sta al blog come, dicevo io, un buffet in piedi sta a una cena a tavola con amici e, come dici tu, una discoteca sta al bar degli artisti. Ora che tutto corre su fb, e non solo il peggio come le foto-cronache minuto per minuto della propria giornata, hai fatto bene a sbarcare anche là. Il posto ha di sicuro i suoi lati buoni ed il motivo che ti spinge è molto comprensibile. Poi magari capiterà che ti diverti pure…ciao, ti vengo a trovare nella tua stanzetta.

    P.s. A google + però resistiamo strenuamente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, siamo già amigos pure di là... e g+ vade retro (almeno per ora) :)

      Elimina
  24. Sarò sincero: avrei apprezzato di più un "ragazzi, dato che non si vende un cazzo, metterò da parte i miei pregiudizi e tenterò anche la via dei social".

    Lo sai, il tuo libro l'ho apprezzato molto, ma metterla (non so quanto scherzosamente) sul "mi sacrifico per fare un favore all'umanità, comunicandole l'esistenza del mio capolavoro" sinceramente mi lascia un po'... confuso.

    Per il resto lo sai, non ho mai lesinato elogi al tuo ultimo romanzo e spero che il mio piccolo "appunto" non ti offenda :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. So che è difficile da credere, ma il "vendere" è davvero l'ultimo dei miei pensieri. Non ho nemmeno ancora i dati aggiornati di Quattro soli: ho una vaga idea delle possibili cifre, inevitabilmente basse, ma ce l'avevo già da mesi, e non per questo mi ero deciso ad agire. Ovviamente Fb è anche e soprattutto, per uno scrittore, autopromozione, così come lo sono i blog, ma poche copie in più sono davvero una questione di poche manciate di centesimi, e se mi credi un ragionierino con in mano la calcolatrice, e che sbatte la testa contro il muro perché non sa più che fare per far quadrare il bilancio mi sa che hai capito ancora poco di me. Davvero io vivo per scrivere e quindi per essere letto, e due possibili lettori in più farebbero davvero una differenza cosmica, per la mia anima e per quella di quei due lettori.
      Però non mi hai offeso: da scrittore so quanto sia complicato capire fino in fondo gli altri, e anche il mio desiderio di empatia spesso ottiene ben miseri risultati.
      Grazie per la sincerità, ma, a costo di non piacere o di fare figure da ingenuo (o da stronzo) continuerò a esprimere e comunicare ciò che davvero penso, e non ciò che qualcun altro "avrebbe apprezzato di più". Altrimenti farei il politico, non lo scrittore pazzo. :)
      Un abbraccio.

      Elimina
  25. anche io preferisco esprimermi sul blog, però su fb c'è la facilità nel condividere i link anche degli stessi post del blog....insomma è una piazza non ha i vantaggi di un soggiorno intimo, ma si può incontrare in modo più veloce tanta gente.... appena ti vedo chiedo l'amicizia al volo ciao, buona settimana!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, ti aspetto. (Io non riesco a trovarti perché ci sono troppe omonime... :D)
      Buon fine settimana!

      Elimina
  26. ti chiederò l'amicizia.c'è del buono anche su facebook e la differenza è quella che c'è tra l'essere in un paesino (qui) ed una grande città (facebook).pro e contro .ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. IO sono in tutto e per tutto un topo di campagna, ma ogni tanto tocca andare in città... :)
      A proposito (per non aggiungere amici a vanvera, ma nemmeno dire di no sbagliando) Gli altri due Bicego (Beto e Catia) sono tuoi parenti?

      Elimina
    2. sì ma non li conosco bene.vivevano in sud africa e non mi hanno mai scritto neanche a me veramente.lascialli pure perdere .cusin sono miei cugini e massimo marco e sandro miei fratelli.altri bicego sono parenti del veneto.tranne alcuni la maggior parte sono buoni.ciao!

      Elimina
    3. Grazie. Sei la benvenuta, però ti prego non intasarmi la pagina consigliandomi tutti i tuoi amici: in questa fase preferisco scegliermeli io con calma. Grazie ancora.

      Elimina
  27. Ciao Nicola ;-)
    Chi lo avrebbe mai pensato! non sono una integerrima sostenitrice della coerenza, e neppure trovo ammirevole il pregiudizio..diciamo che le convinzioni cambiano con il nostro cambiamento. Se mi riesce verrò a trovarti. Se non mi vedrai sappi che per le comunicazioni importanti c'è sempre la e-mail privata sulla quale conto (vicendevolmente) caso mai dovessi assentarmi dal blog per qualche motivo.
    Sono un po' curiosa degli sviluppi :-))
    Bacioni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In un modo o nell'altro, con un mezzo o l'altro, rimarrai una delle mie amiche e delle mie lettrici privilegiate, e sarai sempre informata al volo... :)
      Bacioni anche a te!

      Elimina
  28. Ho tolto facebook da un annetto circa e non me ne pento affatto :'D
    Però devo ammettere che, se fossi nei tuoi panni, probabilmente aprirei anch'io un account :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prime impressioni? Un alternarsi di momenti di emozione e soddisfazione, e momenti in cui vorresti già scappare via... Non so se ci rimarrò a lungo, ma voglio fare in modo che il giorno della mia eventuale sparizione molti possano dire: ci manchi! :-))

      Elimina
  29. Non ci avrei mai creduto, se qualcuno me l'avesse detto, che saresti stato su fb. Sai, non è il male in assoluto, è tutta questione di come si usa. Quando mi iscrissi io fui cacciata da alcuni blog cultural chic e ingiuriata in malo modo. Neanche fossi una ladra. Personalmente ho trovato moltissime persone che si occupano in maniera molto seria di narrativa e sono cresciuta anche come autrice. Sei tu che usi fb: lui non ti possiede. Buon divertimento :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo... e resto allibito davanti al comportamento miserello di certe persone: io lo chiamavo (e lo chiamo!) fessobukko, ma da lì a ingiuriare o cacciare delle persone...
      Chissà che non ci si veda anche di là... :)
      Grazie, e ciao!

      Elimina

Benvenuti a bordo!!
Questo blog è Nemico dichiarato di ogni censura. Ma sono costretto mio malgrado a ricordare che rimuovere insulti gratuiti, scorregge occulte o minacce vigliacche non è censura: è nettezza urbana. Voglio che qui da me vi sentiate esattamente come a casa vostra: quindi Liberi, ma non di pisciare sul pavimento, o mi toccherà pulire. :)