l'idea più pazza del più pazzo fra gli scrittori

"Meglio Capitano della mia zattera di storie di carta che mozzo sul ponte di Achab"
SITO ANTI COPROFAGIA LETTERARIA: MERDA NON NE SCRIVO, E MENO ANCORA NE LEGGO

sabato 16 aprile 2016

Book Pride 2016: NOI C'ERAVAMO!

IN THE NAME OF KONRAD


Vi “dovevo” un post sul Book Pride, la splendida Fiera Nazionale dell’Editoria Indipendente svoltasi a Milano, Area Base, nei primi tre giorni di aprile, e culminata, proprio la sera di domenica 3, con la presentazione del mio romanzo “Mailand”, in una saletta chiamata (cosa che ho trovato assai di buon augurio) Macondo. 
In realtà lo dovevo anche, come ringraziamento, ai tanti che ho visto sbattersi per rendere materialmente possibile l’evento (a cominciare da due ragazzi tecnici del suono a cui abbiamo potuto offrire soltanto un po’ di vino – soltanto si fa per dire, visto che era un sensazionale Montepulciano d’Abruzzo portato dai mitici Angelo Biasella e Francesco Coscioni…), lo dovevo a me stesso e al ricordo dell’emozione provata, ma soprattutto lo dovevo alle tante meravigliose persone venute ad ascoltare il sottoscritto e il sempre trascinante reading dell’immenso Cosh: vecchie conoscenze come Mauro “Unwise” Colombo, Roberto “Robydick” Rotunno, l’Amica lettrice e blogger Mariella, e tante altre che ho avuto la felicità e l’onore di abbracciare per la prima volta, fra cui Stefania Iannolo, Placido Di Stefano (purtroppo assentatosi al momento di fotografare il pubblico), Stefano Sgambati (e tramite lui abbraccio, adesso, Caterina Blum!), Marta Abbà, Annalisa e Gerardo, e soprattutto la simpatica e appassionatissima Sandra Faé, e il di lei consorte. E con loro tanti, tanti altri. Dopodiché, visto che ho già parlato anche troppo, aggiungo qualche fotografia. Anche per dirvi che… ebbene sì, dopo ben otto anni da fighetto coi colpi di sole (mai avevo resistito così tanto con una stessa pettinatura) abbiamo deciso, in onore di “Mailand”, di sfoderare un nuovo look, quasi, dico quasi, da persona seria (ma non lasciatevi ingannare dall’apparenza: sapete bene che da queste parti la troppa seriosità è vista come una terribile malattia!)







16 commenti:

  1. caspita Pezzoli il nuovo look le dona assai!

    RispondiElimina
  2. E' stato bello!
    Un abbraccio e alla prossima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alla prossima, mia cara. Ti abbraccia anche Corradino.

      Elimina
  3. Una fiera bellissima, una presentazione stupenda, vino ottimo davvero. Grazie per l'appassionatissima che sì in effetti quando si parla di libri di qualità non mi trattengo proprio. E' stato un incontro veramente bello quello con te, con Neo. con una nuova storia, con i ricordi di una Milano che "io c'ero!" Eventi come questo mi fanno pensare che forse l'editoria sta risorgendo. Grazie davvero Nic. Sandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, la tua sincera e forte passione è venuta fuori tutta quando sei venuta al microfono a porre le tue domande.
      Quello della buona Narrativa, per fortuna o purtroppo, non sarà MAI un fenomeno di massa, ma rimane un gran bel Fenomeno, e io non riesco a immaginare niente di più bello e di più esaltante di questo umano Esprimersi nell'Arte.
      Grazie a Te, carissima Sandra.

      Elimina
  4. Direi ottima la prima ... e spero ne seguano molte altre così :)
    p.s. taglio decisamente anni '80.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ally! E quanto al resto, direi che è soprattutto un taglio nel nome della... comodità. :)

      Elimina
  5. "Le parole cadevano una dopo l'altra, i vocabolari smagrivsno. Sotto i colpi di leggi e decreti, i cadaveri dei nomi delle cose si ammucchiavano (...)
    Sono arrivate quattro copie:-) Sono felice!
    Un abbraccio
    Nou

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Meravigliosa Nou! Ho "ripulito" gli altri tuoi commenti-doppione che si erano accumulati, ma forse era bello lasciarli a testimonianza del tuo entusiasmo. Io e Corradino ti vogliamo bene, lo sai. Sei qualcosa di splendido sia come lettrice che come divulgatrice che come amica.
      Un abbraccio quadruplo.

      Elimina
    2. Grazie Zio Scriba, ho appena consegnato una copia al mio vicino,anche lui felice di fare una buona lettura.
      Ti sapremo dire..
      Quando ti contatto dal cellulare mi partono sempre dei doppioni, non capisco come mai e mi spiace..cercherò di capire. Hai ben fatto a eliminarli.
      A presto :-) Nou

      Elimina
    3. Ma figurati, nessun problema... anzi, gli ultimi due erano bellissimi, solo che essendosi incasellati come "risposte" del precedente sono spariti anche senza volerlo insieme a quello che avevi tolto anche tu.
      Baci, e a presto! :)

      Elimina
  6. Io invece non c'ero. E me ne dispiace.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarà per un'altra volta, carissima amica.

      Elimina

Benvenuti a bordo!!
Questo blog è Nemico dichiarato di ogni censura. Ma sono costretto mio malgrado a ricordare che rimuovere insulti gratuiti, scorregge occulte o minacce vigliacche non è censura: è nettezza urbana. Voglio che qui da me vi sentiate esattamente come a casa vostra: quindi Liberi, ma non di pisciare sul pavimento, o mi toccherà pulire. :)