l'idea più pazza del più pazzo fra gli scrittori

"Meglio Capitano della mia zattera di storie di carta che mozzo sul ponte di Achab"
SITO ANTI COPROFAGIA LETTERARIA: MERDA NON NE SCRIVO, E MENO ANCORA NE LEGGO

sabato 21 settembre 2013

L'INKAZZO FLASH

Qualcuno spiega ai nostri inadeguati giornalistucoli che se degli ostaggi innocenti vengono massacrati in un supermercato da assassini sanguinari non si può, PROPRIO NON SI PUÒ, usare il verbo "giustiziare"? Che definire quei poveracci "giustiziati" è come ri-ammazzarli? (Oltre ad ammazzare la povera lingua italiana?)
Grazie.

7 commenti:

  1. Detto bene caro Nicola, io non so molto bene le parole adatte ma dire che quella povera gente e stata giustiziata è il massimo!!! io ho sempre pensato che si fa giustizia verso i criminali, cioè vengono giustiziati...
    è sempre interessante leggerti caro amico.
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Povera gente... Quanta tristezza... :(

    Ciao Zione.

    RispondiElimina
  3. non è la prima che viene usato questo vocabolo in maniera impropria...
    A parte questa bestialità, è inquietante l'idea di uscire la mattina, andare a fare la spesa e ritrovarsi morto,senza alcun motivo!

    RispondiElimina
  4. loro ci hanno la laura che gli consente di dire castronerie

    RispondiElimina
  5. Lo avevo notato con grande STIZZA proprio ieri!!!! MA CHE IGNORANTI CRASSI!!!!

    RispondiElimina
  6. zio quelli non ce la possono fare con l'Italiano, battaglia persa

    RispondiElimina
  7. Direi che l'hai appena fatto tu in modo egregio!

    RispondiElimina

Benvenuti a bordo!!
Questo blog è Nemico dichiarato di ogni censura. Ma sono costretto mio malgrado a ricordare che rimuovere insulti gratuiti, scorregge occulte o minacce vigliacche non è censura: è nettezza urbana. Voglio che qui da me vi sentiate esattamente come a casa vostra: quindi Liberi, ma non di pisciare sul pavimento, o mi toccherà pulire. :)