Un Corradino tira l'altro... E l'appetito vien leggendo!

Un Corradino tira l'altro... E l'appetito vien leggendo!
«Pezzoli evolution... tre libri per un solo grande, toccante e indimenticabile romanzo di formazione.»
"Meglio Capitano della mia zattera di storie di carta che mozzo sul ponte di Achab"
SITO ANTI COPROFAGIA LETTERARIA: MERDA NON NE SCRIVO, E MENO ANCORA NE LEGGO

venerdì 28 agosto 2015

Paolo Zardi a FAHRENHEIT!



Per chi è curioso delle cose belle, per chi magari sarà chiuso in macchina e vorrà passare qualche minuto diverso e intelligente, invece di ascoltare la solita merda che raglia, oggi, dalle ore 17 in poi, lo Scrittore Paolo Zardi sarà ospite di Fahreinheit, “i libri e le idee”, su Radiotre. 
Anche in streaming sul vostro pc.
E dal 1 settembre, chi lo vorrà potrà votare il suo Romanzo “XXI SECOLO” come libro del mese sul sito radio3.rai.it
Chi ha orecchie, accenda!
Chi ha cervello, non lo spenga!

p.s. In realtà s'è scoperto che erano le 17.25, poi diventate 17.36: 11 minuti di ritardo per lo strabordare di un'altra noiosa intervista e di una lagnosa lettura, e lui maldestramente stoppato con 2 minuti d'anticipo mentre si accingeva a leggere un brano di Céline... C'est l'italie... Grandissimo Paolo!!!! (Ma io sono disponibile solo per la tv Tedesca...) :D 


domenica 23 agosto 2015

Eresia flash - minima immoralia vatikaliA

Ma perché il signor bagnascO non si rivolge alle pecorelle sue? Perché la vescovaglia non dice che se un CREDENTE partecipasse a una qualche forma di Unione Civile verrebbe scomunicato e andrebbe all’inferno, senza martoriare i maroni a chi di queste fanfaluche se ne infischia, mentre tiene moltissimo a vivere in una società laica, mentalmente aperta e civile, in cui due persone che si sono amate una vita possano semplicemente assistersi e confortarsi all’ospedale, o lasciarsi in eredità l’appartamentino condiviso per anni? [La brutta gente in malafede ama ripetere che queste persone sono GIÀ tutelate dalla Legge, mentre sappiamo tutti che in vatikaliA non lo sono affatto] E perché certi nostri giornalistucoli continuano a sbattere in prima pagina gli sproloqui medievali di tali individui? [Il bello è che l’intervista korrierizia era basata sui “poveri del mondo”, ma incredibilmente nel titolo in prima pagina c’era solo l’incivile “no” alle unioni civili] 
Dobbiamo proprio sbattezzarci in massa, per fargli capire che le loro statistiche sui cattolici ufficiali sono gonfiate e farlocche, che se moltissimi di noi non rinnegano quella stregonesca spruzzata d’acqua SUBÌTA da neonati per il conformismo dei nostri genitori è solo per pigrizia, o perché non ce ne importa un fico secco, e che loro in ogni caso parlano per quattro gatti bigotti, perché anche fra i credenti e praticanti ci sono un sacco di persone evolute, illuminate e intelligenti? Pensassero a impedire ai loro pretonzoli gli scandalosi funerali in stile Padrino, invece di zavorrare i maroni allo Stato Italiano con la loro boria, la loro protervia e la loro ignoranza! 

Nel frattempo pare che un tale (sempre uno vestito più o meno da corvo), a un ben noto meeting, sia riuscito a dire che “i gay sono più esposti a malattie e suicidio”. Un po’ come se uno schiavista ottocentesco dell’Alabama avesse detto che i neri sono più soggetti a infettarsi per le frustate e a morire giovani per la fatica.  Voglio dire: e se fosse anche un pochino (ma solo un pochino) colpa VOSTRA? Se esistesse un aldilà, ne rispondereste a Gesù. Presente? Quello che amava Giovanni…