l'idea più pazza del più pazzo fra gli scrittori

"Meglio Capitano della mia zattera di storie di carta che mozzo sul ponte di Achab"
SITO ANTI COPROFAGIA LETTERARIA: MERDA NON NE SCRIVO, E MENO ANCORA NE LEGGO

venerdì 10 febbraio 2012

REPLICOZZE SCELTE - "european geographic"


european geographic



La svizzera confina

a nord non si sa

a est con estonia lettonia e quellaltra

sud terunen padanen

a ovest franzuse cunscià ‘me ‘l belgio benelux liechtenstein casalpusterlengo san marino andorra cayman e altre consimili fetenzìe fiscali.
La svizzera è bagnata dai mari lago dei quattro cantoni mosca cieca rialzo alinghi cucù il mare non c’è più. La svizzera è un principato di monaco tipo monarchia parlamentare ma il re è morto e se lo sono pappato e zitti (accuse a gogo di lessa maestà) lo sostituisce dal trentottesimo del secondo tempo pascal cuspèn. L’ufficio federale commercio e turismo informa i valichi alpini sono tutti chiusi o innevati non venite a rompere i coglioni il patriziato di origlio ricorda che è sempre vietato pattinare sul laghetto di origlio chi infrange il divieto infrange anche il ghiaccio e i cozzi sono suoi ma che cazzo è ‘sto patriziato bisogna essere elvetici per averci il patriziato nel duemilaeotto. Il franco svizzero puzza un po’ meno del dollaro ma molto più dello yen. Gli svizzeri sono molto razzisti hanno chiamato per dispetto una dogana BROGEDA così i camionisti negri non si fermano e gli si può sparare con tutto comodo “brogeda un gazzo ghe g’è zembre una goda di gingue ghilomedri” ha protestato uno rimasto vivo per sbaglio un altro posto si chiama con l’inganno PONTE GROLLA così i negri si spaventano a morte e girano al largo. Gli americani hanno il besboll i francesi scopano le rane gli svizzeri fin da piccolissimi giocano a hockey funziona che il nonno si stende per terra sul tappeto se c’è se no fa niente e i nipotini gli zompano sopra e lo prendono a mazzate ed è una forma propedeutica come da noi il minibasket solo che non si chiama minihockey bensì hockey su pirla. Essi crescono molto fissati con l’hockey e con la mortalità anzianile e tutto questo passi, ma poi pagare per veder giocare a hockey in posti che si chiamano la rèssega e la valascia è francamente troppo. Un’altra stranezza della svizzera è che non ce n’è uno a pagarlo un miliardo che parla svizzero, poi sono in europa ma non se ne accorgono inoltre hanno località che si chiamano sputzermuller e boscoburìn ma se ne sbattono un altro paese si chiama coglio e secondo me non gli conviene ingrandirsi troppo gli conviene approvare un piano regolatore inflessibile. Niente da dichiarare bisogna dirlo con umiltà e molta educazione altrimenti lo stronzo ti smonta la macchina, i militari di settant’anni devono tenere il fucile in casa nel caso gli venisse il buzzo di accoppare la moglie e meno male che è un paese neutrale o magari ti accoppano un finto ladro mai accettare inviti di notte da chi non conosci poi magari ti spara col fucile dell’esercito e ti dà pure del ladro morto, uomo avvisato mezzo salvato l’altra metà schiatta prima per lo spavento, ma i doganieri hanno tutti il colpo in canna anche se vai lì solo un attimo per fare benzina e se ti chiami tipo sorensen puddu sorensen al limite può andare ma puddu scatta subito il controllo incrociato della carta d’identità bollo auto libretto di circolazione carta verde patente apra il bagagliaio e si tolga le mutande tutta la cocaina mascherata da pecorino sardo che le trovo nel culo è per usucapione mia attenzione viasuisse segnala c’è una pericolosa testa di cazzo che viaggia contromano sull’autostrada col cavolo che ce n’è una sola è da mezz’ora che incrocio svizzerotti contromano che mi schivano come se avessero schifo m’insultano e mi fanno i fari.
Invenzioni della svizzera guglielmo tell amianto swatch
prodotti del sottosuolo cavó cipolle talpe da pelliccia grosse come tapiri patate gnomi
ricchezze del soprassuolo minkia il lilla che invoglia cioè sukka la milka turgida e paonazza questa riga è vietata ai minori mettete il parental control e verrà cancellata o sostituita con qualcosa di peggio purché approvato dal moige la bandiera svizzera è una croce bianca in campo rosso e questo fa molto incazzare i turchi che dicono ci prendete per il culo con le crociate come la maglia del centenario dell’inter ma gli svizzeri non le hanno fatte le crociate, non lo sapevano nessuno li ha invitati l’inter invece sì li ha invitati moggi sperando che si facessero ammazzare tutti. Ci sono anche gli svizzeri italiani che gli piace parlare un italiano strano e provocatoriamente forbito oppure un pochettino idiota per darsi importanza per esempio loro il tentato omicidio te lo chiamano mancato omicidio cioè tu ti becchi otto anni per mancato omicidio e ti viene il dubbio che ti hanno condannato per non esserci riuscito, ma prima di darti gli otto anni entra in scena la procuratrice federale che fa davanti a tutti una pantomima che si chiama richiesta di pene e tu ti dici ma guarda che insaziabile svergognata che è questa qui. Attenzione viasuisse segnala una vettura in fiamme provoca disagi ma come sono perspicaci questi qui di viasuisse. Il giorno della festa nazionale va in scena una grande cerimonia in un posticino sacro che si chiama praticello ma la cerimonia viene sempre rovinata da contestatori ultrà che scelgono proprio quel giorno per sporcare il praticello e questo è un grosso problema che viene dibattuto e palleggiato pingpong tra cantoni e parlamento federale perché non si riesce a stabilire se spetti ai cantoni o al parlamento federale emanare una legge ad hoc che proibisca ad esempio putacaso di cagare sul praticello almeno quando è festa nazionale che oltretutto sono andati a scegliere il primo di agosto e col caldo gli stronzi fumanti puzzano mas. La furbizia media in svizzera non è molto alta neppure tra i delinquenti ieri lo giuro ho sentito alla radio che a niderbìpp tre sequestratori hanno preso due ostaggi allora la polizia ha chiesto di liberare un paio di ostaggi per dimostrare la volontà di trattare e i sequestratori ci sono cascati e la sezione speciale doganieri giunta appositamente da brogeda con la bava alla bocca li ha fatti secchi trattandoli coi fucili ad alta precisione anche se non erano del tutto negri ma neanche lo speaker della radio ha capito che la cosa faceva ridere nemmeno quand’è saltato fuori che quelli fatti secchi erano gli ostaggi e invece di mettersi a ghignare è partito con l’evoluzione del tempo vieppiù soleggiato da mercoledì a sabato a meno che disgraziatamente non grandini o nevichi, del resto era lo stesso speaker ch’era riuscito a dire che l’ambizione di un certo bertrand picard amante sport estremi e suicidi tipo patrick de spatasciòn riposimpace era spiccare il volo di giorno e rimanerci durante la notte, senza rendersi conto di aver sfoderato la battuta noir del secolo.
Spero d’essere stato prezioso ed esaustivo e di non aver offeso nessuna testa di cazzo perché questa cosa m’è venuta in mente di notte non di getto ma a dispettosissimi fiotti di farina del mio succo e a furia di prendere il blocchetto e la penna e la piletta da sotto il letto e scrivere stortignaccolo al freddo e rimetterli a posto e riprenderli e scrivere e rimetterli a posto e riprenderli e scrivere e rimetterli a posto e riprenderli e scrivere e rimetterli a posto mi sono slogato una spalla e rotto il cazzo torcicollo c’era la polvere sul blocchetto sono allergico a quegli stronzi degli acari il primo che mi viene ancora a dire la svizzera non esiste te la sei inventata lo spolpo adesso dormo andate affanguglia voi e la svizzera.

73 commenti:

  1. E' un delirio fantastico,incalzante, stra-divertente.In questa geografia sarei stato sempre preparatissimo. Amico, sei un genio..purtroppo mi ripeto...ma è quello che spontaneamente devo comunicarti!
    Se ti vengono le idee di notte usa un registratore, così eviti il torcicollo..Un abbraccio!

    RispondiElimina
  2. Divertente per me cara Nicola che vivo da altre 55 anni a nord della Svizzare... i giochi però sono sempre belli e divertenti.
    Buon fine settimana amico.
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. ahahha molto divertente, e se te lo dice una figlia di mamma elvezia. cmq conosci davvero molte cose, molti particolari che sfuggono ai più, il che mi fa dire che in fondo in fondo ci vuoi bene.

    RispondiElimina
  4. * Daffodils
    Sì, in realtà questo è un delirio affettuoso e non livoroso: ho giocato coi cliché della Svizzera (e molti aspetti di essa fanno davvero incazzare) però sono cresciuto con la radio e la televisione della Svizzera Italiana (migliori delle "nostre"), e coi cartoni animati di Scacciapensieri... e i miei parenti preferiti vivono a Berna e Zurigo... :D

    RispondiElimina
  5. Un pezzo tutto da godere.
    Mi chiedo perché in un pezzo così esaustivo non abbia trovato riferimenti alla colonia svizzera dentro l'italiA.
    Zitti-zitti quatti-quatti, hanno forse ritirato le truppe dal vatikano, e nessuno, te compreso, ne sa gnente?
    Ciao.

    RispondiElimina
  6. * gattonero
    diciamo che le guardie svizzere in vatikano sono qualcosa di troppo demenziale persino per me... :)
    Ciao!

    RispondiElimina
  7. ** mr.Hyde e Ernest
    Non è che non volevo rispondervi, ma le parole genio e genialità mi mettono sempre in una sorta di K.O. paralizzante... :-))
    grazie, amici miei!

    * Tomaso
    Buon fine settimana anche a te, caro amico.

    RispondiElimina
  8. Questa volta hai fuso -nel senso di fatta la fusione, non che hai fuso il cervello nèh- il pezzolese con lo svizzerottese e ne è venuta fuori sto pezzo di bravura.
    Mi hai fatto venire la pisciarola con la dogana BROGEDA e con la località PONTE GROLLA.
    Sai come la penso su questi tuoi pezzi di effetto, no?
    Continua a scriverli.
    Ho da dirti che sei però fortunato: eh già, tu sei solo nel letto e puoi fare il su giù che nessuno ti rompe i coglioni, tipo "mi stai scoprendo tutta" e cazzi simili.
    Io devo alzarmi, andare nel salotto, accendere la luce, scrivere le mie cazzate, spegnere la luce, tornare in camera, sbagliare l'arco della curva, infrociare con un ginocchio uno stipite, bestemmiare in libertà coatta, ritonare indietro, riaccendere la luce, controllare ginocchio, rispegnere la luce, rifare la cúrva un po`più larga, riaprire la porta della camera da letto, risentire il solito "ma non dormi mai tu?" che mi ha fatto due bocce così, rimmettermi a letto e rinunciare a una nuova postilla del pezzo immaginato nel sonno.
    Sì, sei fortunato tu.
    Ciao, amico mio.

    RispondiElimina
  9. Sì si i confini della svizzera ai quattro punti cardinali sono esattamente quelli. specialmente ad ovest.
    Naturalmente mi hai fatto sganasciare dalle risate.
    Ciao amico mio,
    aldo.

    RispondiElimina
  10. Un pezzo esilarante, divertente e reale.
    Ho riso troppo. Bravo Nick, veramente bravo.

    Buona giornaata

    RispondiElimina
  11. vien quasi voglia di visitarla quasi... :)

    RispondiElimina
  12. Decisamente esaustivo, Zio Scriba:)
    E anche prezioso!!!
    Ciao,
    Lara

    RispondiElimina
  13. Superlativo!

    Mi hai fatto venire in mente che, 50anni orsono, una mia zia acquisita, vedendo la Svizzera per la prima voltà, si meravigliò che il suolo fosse identico a quello italiano...si sbagliava:D!

    Baci, Nou.

    RispondiElimina
  14. * Enzo
    ahah... scompiscioso il tuo commento: vantaggi e svantaggi del dormire soli... :)

    * il monticiano
    sì, l'ovest è il più incasinatello ma mi sa che è pure, al tempo stesso, il più preciso...
    un caro saluto anche a te

    * I am
    amiche e amici che ridono fanno sempre la mia felicità...
    ti abbraccio forte

    * listener
    non passare da Brogeda, però... :D
    (al massimo transita prima di qui che ci andiamo insieme...)

    * Lara
    grazie carissima, ciao!

    * Nou
    mica tanto identico, in effetti: un metro oltre il confine e tutto è già diverso...
    bacione! :)

    RispondiElimina
  15. Ahahahah. Bel racconto Zio. Mi fai venir voglia di visitare la Svizzera. Chissà un giorno... :P

    Ciao caro. :)

    LeNny

    RispondiElimina
  16. Ahhhhhhhhhhhhhhhhh!! delirio!! che febbre hai... 43??!!


    Genio.

    RispondiElimina
  17. ed al trentottesimo del secondo tempo ci giochiamo la carta pascal cuspèn. Forse la risolve lui ;-)) eheheh grande Zio!!

    RispondiElimina
  18. Ps: grande idea il sondaggio ;-))))

    RispondiElimina
  19. Ah ah,felice di non essere una mosca rara nelle mie "opinioni" sulla svizzera(e gli svizzeri dove li mettiamo?). A proposito del sondaggio,io ho votato, malamente perchè non ho trovato un'alternativa valida al punto 7(che non esiste) ma che per me fa così
    7) Ma che ca..o state a dire??
    e allora molto ma molto ironicamente ho optato sulla ricerca dello schiavo
    ;*)
    Francesca

    RispondiElimina
  20. * LeNny
    Dài, appena disgelano i valichi organizziamo una bella cenetta...
    Ciao! :)

    * Fra
    44, ma perché ho preso la tachipirina... :D
    Thanks!

    * nino p.
    Chissà, forse risolverebbe anche per l'Inter, fuori cambiasso dentro pascal cuspèn... probabilmente è pure più giovane... :-))))

    Per qualche tempo i sondaggi sono stati il fiore all'occhiello del linkazzo, ma era un po' che non ne facevo più...

    * francesca
    il tuo punto 7 riassume tutti gli altri, ed è in effetti la vera cosa da dire... :)
    un saluto e un abbraccio!

    RispondiElimina
  21. Grandiosa l'idea di un Atlante marchio Sorensen. Aspetto le prossime puntate, che mi aspetto altrettanto "scompisciose", a giudicare da quello che hai fatto trapelare a proposito dei vicini di casa con la erre moscia. Baci8

    RispondiElimina
  22. Te la sei giocata. Prova ad andare in Svizzera adesso, e poi voglio vedere cosa ti succede.

    RispondiElimina
  23. * giacynta
    In realtà per il momento ho solo il capitolo elvetico (fa parte della famosa saga di Sorensen Puddu, una robina che in America starebbe, con tutti i suoi limiti, probabilmente in classifica, mentre in italiA rimarrà inedita, ma ovviamente a disposizione dei ladri di idee - a proposito, se salta fuori qualche genio in tv col mio "hockey su pirla" fatemelo sapere... :D)
    (persino una persona che stimo come Michele Serra ha affermato che le battute sarebbero "res nullious"... ma vaffanguglia, le mie sono mie, prendete e ridetene tutti, e fatelo pure gratis, ma almeno non rubate, grazie...)
    Però mai dire mai: in seguito all'osservazione di gattonero sulle guardie svizzere il mio taccuino nero si è già riempito di un paio di paginette intitolate "SCHEDA MOBILE (postille a european geographic): Er Vatikano"... :D
    Baci8

    RispondiElimina
  24. * Alberto
    No, non preoccuparti: in fondo è una replica, e dopo averla postata la prima volta ero già stato a cena con cari amici svizzeri... :D

    RispondiElimina
  25. Sei un mostro geniale senza bisogno di nazionalità.
    I geni appartengono a tutti.
    Cristiana

    RispondiElimina
  26. Grazie, Nicola per questo istruttivo post sulla Svizzera. Ho riso con gusto, specialmente nel passaggio sui "negri"...ma non sono razzista,no, no. Dalla Svizzera ci sono passata la scorsa estate ed il prezzo dell'albergo in cui ho fatto tappa, alquanto bruttino, non invogliava certo a rimanerci, la cioccolata sì però...

    RispondiElimina
  27. "chi infrange il divieto infrange anche il ghiaccio e i cozzi sono suoi"

    Efficacissimo e meraviglioso :)

    RispondiElimina
  28. così la Svizzera non la avevo mai vista

    RispondiElimina
  29. Premesso che un'estate mi "innamorai" di uno svizzero di Zurigo e quindi provo un certo affetto per la Svizzera...mi hai fatto scompisciare, soprattutto con BROGEDA e PONTE GROLLA ahahahah!!!
    Grande Zio, sei sempre mitico!!! :)

    RispondiElimina
  30. * cristiana 2011
    un grazie e un abbraccio: rigorosamente e felicemente Apolidi entrambi... :D

    * Ninfa
    eh sì, il cioccolato svizzero è la conferma che non sempre i luoghi comuni sono infondati: delizia delle delizie, altro che...

    * Cri
    ti ringrazio per la visita e per il gradimento... ciao! :)

    * civettacanterina
    benvenutissima a bordo! ho già dato una sbirciata da te, e ci tengo a dirti che anche il Capitano di questa zattera, cioè muà, ama i gatti alla follia...

    * Melinda
    condivisione totale: l'affetto per la Svizzera, un innamoramento adolescenziale cui proprio il tuo commento mi ha fatto ripensare (si chiamava Vera), e naturalmente l'Amicizia che mi lega a te.
    grazie!
    Bacino della buonanotte! :)

    RispondiElimina
  31. specie il finale mi ha inquietato... quel tripudio di blocchetti e penne e acari svizzeri...ogni tanto però la tua penna viaggia più veloce della mia testa. chi ha orecchie.... orecchia

    RispondiElimina
  32. * Greg
    è scritto di corsa perché c'era il doganiere svizzero che m'inseguiva... :-))
    ciao carissimo!

    RispondiElimina
  33. piacere di conoscerti!!!
    partecipi al quiz?
    :-)

    RispondiElimina
  34. * anella io
    Arrivo... :)
    (Non prima di averti detto Benvenuta)

    RispondiElimina
  35. Raccontaci di quella volta (se esiste) in cui quello che hai scritto ha sorpreso persino te stesso.
    Ciao!
    Teresa

    RispondiElimina
  36. * Teresa
    Bella domanda e difficile risposta: rischio di passare per presuntuoso sia dicendo che non mi sorprendo mai (perché per me scrivere è come respirare) sia dicendo che mi sorprendo sempre (perché le cose che scrivo finiscono sempre col piacermi moltissimo...) Posso però dire che l'"autostupore" aumenta proprio coi pezzi umoristici, la cui ispirazione sembra a volte venire come per magia, mentre nel caso dei racconti più "seri" e dei romanzi si tratta di un più lento e razionale processo di rielaborazione del vissuto...
    Grazie per il tuo ennesimo spunto... :D
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  37. @Zio Scriba:

    Certo, non vedo l'ora. :)


    @Alberto Cane:

    Non preoccuparti, ci penso io appena varca la linea. :P

    RispondiElimina
  38. Nella deformazione satirica é proprio la Svizzera come me la ricordo io! Ma io non sono tanto affettuoso. Anche perché non ci torno più! :))

    RispondiElimina
  39. Grazie per la bella risposta e non preoccuparti di apparire presuntuoso. Non lo sei affatto.
    Adoro le persone che sanno difendere la loro sana autostima.
    Ti abbraccio
    Teresa

    RispondiElimina
  40. * Teresa
    Grazie a te, come sempre.
    "Sana autostima" mi piace: e in effetti senza quella mi sarei arreso da tanto, tanto tempo!
    Ciao! :D

    * LeNny
    ehm... avrai mica il fucile dell'esercito?... (Nel dubbio, manderò avanti Sorensen Puddu...)

    * Adriano
    Ti sei imbattuto anche tu nel doganiere-rambo? :)

    A proposito: consiglio a tutti di fare un salto da LeNny, per gustarvi gli episodi della serie tv (svizzera) FRONTALIERS :-))))

    RispondiElimina
  41. Simpatico il tuo sondaggio: ho risposto la due, perchè qualunque cosa è meglio dell'essere serve, come lo sono e da tempo ormai queste gentili signore.

    Straordinaria la tua interpretazione dei luoghi comuni sulla Svizzera. Incalzante con le frasi lunghe che fanno trattenere il fiato e non ti danno neanche il tempo di ridere. E con uno stile da lingua parlata più che scritta... mi è sembrato di sentirti!! Un susseguirsi di battute inanellate come una catena, una più divertente ed originale dell'altra. Sei forte... sì, anche con 44 di febbre e l'allergia...ed ora come va? Stai meglio, Nicola? Il tuo sistema immunitario ha ripreso a funzionare preciso, sicuro ed affidabile come uno svizzero??

    RispondiElimina
  42. * Rita
    Ciao carissima!! :)
    Sì, il concetto che bisognerebbe far passare è che in questo sistema schiavistico al cubo anche i potenti e i miliardari non sono persone da invidiare, perché non sono altro che servi di lusso, che bruciano la vita rincorrendo il dio denaro...

    Il ritmo di questo pezzo è per me qualcosa di inconsueto e sperimentale, però sono abbastanza soddisfatto del risultato...

    Con la salute va un po' meglio, anche se per il mio clima ideale mancano sempre... una trentina di gradi...
    Ti abbraccio forte forte

    RispondiElimina
  43. E la Svizzera esiste sul serio perchè esiste l'Emmental svizzero, direbbe qualcuno!
    Zio, mi hai fatto vivere dal ridere..
    mi unisco al coro dei GENIALE!
    Baci

    RispondiElimina
  44. La tua descrizione della sguissera (come diceva mia nonna) è da ribaltamento carpiato...
    :O)))

    RispondiElimina
  45. Inevitabile dopo il tuo simpaticissimo delirio notturno svizzeresco che non ti rifili da gatta cinefila il buon vecchio zio Orson : « In Italia, sotto i Borgia, per trent'anni hanno avuto guerre, terrore, assassinii, massacri: e hanno prodotto Michelangelo, Leonardo da Vinci e il Rinascimento. In Svizzera, hanno avuto amore fraterno, cinquecento anni di pace e democrazia, e cos'hanno prodotto? Gli orologi a cucù. »
    - Orson Welles -
    Miaooùùùùù fffffffrrrrrrr

    RispondiElimina
  46. Se c'è una cosa che adoro è piangere dal ridere.Grande Zio !:)
    PS :Ho votato,ovviamente.Io avrei optato per la scelta multipla,ma mi sono trovato bene anche scegliendo l'opzione figli di puttana.

    RispondiElimina
  47. * Grace
    Anche "vivere dal ridere" è parecchio geniale... e in fondo è uno degli scopi per cui scrivo... :)

    * Sandra
    Sguissera è bellissimo... :D
    Un abbraccione!

    * Felinità
    Io che sono incontentabile voglio un nuovo Rinascimento, ma che stavolta derivi da pace e amore fraterno... facciamo un Rinascimento a Cucù? :D
    Abbracci miciottolosi!

    * Blackswan
    Eh sì fratello, sono le lacrime più belle...
    Grazie a te!

    RispondiElimina
  48. Ho un amico svizzero, ocio!

    Baci

    RispondiElimina
  49. mi fai impazzire dal ridere, sei stradivertente con l'andamento di un fiume in piena...anch'io sono cresciuta vicino al confine Svizzero...


    p.s. ho visto che sotto, sotto...dopo Thoreau c'è Osho, sei un amore!;-)♥

    RispondiElimina
  50. * Kylie
    Io in terra elvetica tengo parecchi amici e una decina di parenti (a meno che dopo aver letto qui non mi abbiano rinnegato... :D)
    Bacio grande

    * cristina
    Sono un fiume in piena felice, se faccio impazzire dal ridere le amiche come te...
    Ti ringrazio e ti abbraccio: chi fa scorrere il mio blog fino ad arrivare a Thoreau e Osho e agli altri che stanno laggiù è come se mi desse una carezza e un bacino... :)

    RispondiElimina
  51. Che ridere!!! Sei proprio geniale!!!

    RispondiElimina
  52. * davidombra

    Grazie carissimo! :-))))

    RispondiElimina
  53. L'ho voluto leggere con calma, e ho fatto bene: ogni tanto mi segnavo qualche pezzo da ricopiare per sottolineare l'apprezzamento, ma erano troppi i pezzi. Per dirla in critichese, è un racconto che cresce; non so come lo direbbero gli svizzeri, lo chiederemo alla procuratrice federale svergognata ;)

    RispondiElimina
  54. * Ally
    eheh... a giudicare dalla "richiesta di pene", le cose che crescono devono piacere molto anche alla signora procuratrice... :D

    (volgarone che non sono altro...)

    RispondiElimina
  55. Ahahah no questo fa davvero spisciare tutto tutto dall'inizio alla fine! Ed è geniale anche la quasi totale mancanza di punteggiatura!
    Poi neanche farlo apposta, leggo "Invenzioni della svizzera guglielmo tell AMIANTO SWATCH" proprio il giorno della sentenza di quei maiali (non guglielmo tell) degli inventori..
    Grazie per aver riproposto tale perla!

    - Me distratto e rincoglionito!
    Posso farteli anche se in ritardo gli auguri? Davvero, scusa il ritardo dato dal DNA ritardatario e dal poco tempo da dedicare ai blog.. Ad ogni modo ti mando un abbraccio grande così, anche se purtroppo virtule!
    (Belle le foto di te da bambino :))
    (scusa il commento nel commento)

    Ciao zio Nick!

    RispondiElimina
  56. * Andrea
    Sì, in genere mi piace poco "sperimentare", ma qui questo flusso incalzante con pochissima punteggiatura ci stava proprio.

    Che bello se i maiali inquinatori assassini pagassero SEMPRE... (ma ciò sarebbe d'intralcio ai nazisti della krescita...)

    eheh, quel post con le foto l'ho proprio azzeccato, visto che continuano ad arrivarmi (graditissimi) auguri... Non crucciarti per il ritardo, caro amico: ti abbraccio forte e ti ringrazio! :)
    Ciao!!

    RispondiElimina
  57. Sempre molto geniale e soprattutto trasmetti grande buon umore sdrammatizzando la realtà.

    RispondiElimina
  58. Fortissimo.
    Secondo me la Svizzera è
    1) un paese in cui la gente va in vacanza, ma senza dirlo a nessuno, perché non trova motivi per vantarsene
    2) un paese che se la tira per motivi misteriosissimi (misteriosissimi perché c'è il segreto bancario)
    3) l'unico paese in cui le fognature si trovano in banca

    RispondiElimina
  59. * Cavaliere Oscuro
    Thanks! :)

    * Danilo
    La cosa triste è che noi viviamo in un paese di gran lunga peggiore... :-(

    RispondiElimina
  60. Ciao Zietto!!! :) scusa il ritardo come al solito... non sono sparita di nuovo, ma ho passato un weekend all'insegna del relax con il mio Mirko e ora mi sono ributtata sui libri... la prossima settimana ho due esami e vorrei davvero buttarmi da un ponte! ahahaha scherzo ovviamente... ;) comunque questo pezzo mi ha fatto davvero morire dal ridere!!! ma quante ne sai?? come fai ad essere il genio che sei??? non ci sono spiegazioni per la tua genialità... viva i pensieri notturni!!!! :D mi hai mostrato una Svizzera proprio fuori dal comune.... ;) anche se mi è sempre stata sul cavolo perché non ha mai preso una posizione... sempre in disparte per i cazzi suoi! -.- ma cos'ha da nascondere???? il cioccolato è d'oro fuso???? mah... XD

    RispondiElimina
  61. Io invece in Svizzera ci vorrei vivere. In tema di rispetto dell'ambiente noi italiani cementificatori abbiamo solo da imparare.
    Quando passo il confine, a Castasegna, mi si allargano i polmoni.
    VIVA LA SVIZZERA!

    RispondiElimina
  62. Ehi, ma io mi aspettavo gli auguri per S Valentino!!!!

    ahahahah sto scherzando, naturalmente :-)))
    baci!!!

    RispondiElimina
  63. * Giulia
    Ciao Giulietta carissima! Nessun ritardo, al massimo, se vuoi, possiamo dire Dulcis in fundo... :)
    Sulla neutralità non so che dire: da un lato come idea mi piacerebbe pure, ma se poi penso che è motivata non dal pacifismo bensì dall'avere nelle banche i soldi dell'uno e dell'altro contendente, allora finisce col puzzarmi un po'...
    A costo di ripetermi: non studiare troppo!
    Ti abbraccio forte, e ti ringrazio per le belle parole. :D

    * silvia
    Sì, lati positivi ce ne sono tanti... anche a me capitava di passare il confine e di sentirmi come se il teletrasporto mi avesse portato dal Congo (con tutto il rispetto per il Congo) alla Danimarca, e nel giro di poche centinaia di metri...

    * Rita
    eheh, quasi quasi per fare l'originale e l'anti-valentino aspetto la mezzanotte, così è un altro giorno... mannò, stasera sono troppo stanco, quindi il bacio te lo do "nonostante" sia ancora sanvalentino... :-))))
    Ciaoo!!

    RispondiElimina
  64. Zione, appena hai tempo passa a leggere la poesia sul "Prode Schettino". Qualcuno si domanda se l'autore sei tu... Ormai sei famoso ovunque. Heheheh. :)

    Ciao bello.

    RispondiElimina
  65. * LeNny
    Sì, l'avevo già intravista ieri sera... che non sia io l'autore si capisce dalla "d" eufonica non indispensabile nell'ultima riga (io sono allergico a tali cacofonie), e poi lasciami dire con la mia solita immodestia che è, nel suo discutibile genere, molto divertente, ma se l'avessi scritta io lo sarebbe stata... parecchio di più! :-))
    (per esempio è molto ripetitiva con la storia del pompino... :D)

    Ciao carissimo!

    RispondiElimina
  66. Chissà come sarebbe questo pezzo, recitato tipo monologo teatrale (penso parecchio forte!!)
    P.S. molto raffinato il termine "affanguglia!!! Lo aggiungerò alla mia lista di parolacce personale ;)
    ciaoooooooo baci!!!

    RispondiElimina
  67. * Carolina
    Grazie ! :)

    * Giada
    A volte vorrei tanto essere bravo a recitare (o conoscere un buon attore comico) per provare a mettere in scena qualche monologo, tipo questo, o anche i miei tg demenziali...
    Baci anche a te :D
    Ciao!

    RispondiElimina
  68. Felice giornata! :-) un sorriso per te!

    RispondiElimina
  69. * cristina
    Grazie! Un radioso sorriso anche a te, carissima!

    RispondiElimina
  70. SwagBucks is an high paying work from home site.

    RispondiElimina
  71. Get daily suggestions and instructions for generating $1,000s per day FROM HOME for FREE.
    GET FREE ACCESS INSTANLY

    RispondiElimina

Benvenuti a bordo!!
Questo blog è Nemico dichiarato di ogni censura. Ma sono costretto mio malgrado a ricordare che rimuovere insulti gratuiti, scorregge occulte o minacce vigliacche non è censura: è nettezza urbana. Voglio che qui da me vi sentiate esattamente come a casa vostra: quindi Liberi, ma non di pisciare sul pavimento, o mi toccherà pulire. :)