l'idea più pazza del più pazzo fra gli scrittori

"Meglio Capitano della mia zattera di storie di carta che mozzo sul ponte di Achab"
SITO ANTI COPROFAGIA LETTERARIA: MERDA NON NE SCRIVO, E MENO ANCORA NE LEGGO

venerdì 27 gennaio 2012

REPLICOZZE SCELTE - "marconi plays the mamba listen to the radio"

marconi plays the mamba listen to the radio


Hey you, gentolina che piagnucchi mentre lacrime di cielo sferzano lo suburbano tenebro e nessunomai ti pensa/ personcella che singultando n’il tramonto vorresti qualcuno con cui condivide la visione dell’astro quand’esso esita sospeso su orizzonte come uovo insanguinato eppoi splat down/ ma non è possibile condividere la tua visione poiché gli altri si sono accorti, ch’è nivulo e pìove
hey you, che ti disperi mirando dietro i vetri le spietate smoggose mura nude e fredde così estranee e indifferenti/ su cui nessuno ha sbombolettato il tuo nome anche perché al diciottesimo piano ciò risulterebbe arduo ma soprattutto perché nessuno sa come minchia tu t’appelli/ insomma personcina un po’ ffregnona e molesta che ti senti triste e sola perché nessuno mai ti chiama, dico a te, sì, proprio a te: fatte riallaccià’ er telefono! A me mi chiamano 56 volte al giorno, ce lo sai? Vuoi fare accambio? Mi chiamano, porcoggiuda se mi chiamano, e quando questo succede io
o ci ho il soffritto sul fuoc*
o tipo sto cagando
delle due l’una
oppure metti sto cagando sul fuoco
E per cosa, mi chiamano, violando la mia privacy e sbattendos* le balle della Legge sulla Privacy? Metanolo allungato con succo d’uva, ho vinto un viaggio, enciclopedia treveli scottex a rotoli settimanali, perdistrada girazzonzo satellitare Tomtom Boh per amanti adventura, lines prime seghe, adotta uno gnu, scaldabagno a rotelle follow me, esequie prepagate beghe risparmiate, lei ha vinto un viaggio, rotelle di scorta, fornitura sessantennale non disdicibile detergente perlano e cazzi delica**, teledue, teletre, telestacco, telecom Kuwait, vincita voyage, telecom Qatar, sondaggio cosa pensa o crede di pensare lo scimunito della strada like you, 12 bottiglie di olio di ricino da provare senza impegno, ma non sarai così stronzo da rimandarcele indietr*, vero?, Toronto-Las Vegas a dorso di mulo, la vita di pulcinella in 98 volumi + dvd porno, sputapolvere per case troppo pulite, altro viaggio, minkia che culo. Finché l’altroieri
Sorensen Puddu?
Sì?
Sono Spampinato
Mi dispiace
No, sono Spampinato dei ciechi dell’Indostan
Mi dispiace il doppio
Lei non capisce Sorensen Puddu, del resto con quel nome, io ci vedo bene ma raccolgo oboli per i (succa! succa! succa!) ciechi dell’Indostan
Insomma lei cerca soldi da me
No, non cerco soldi, raccolgo (squèèèkk!) obbboli
Oboli
Appunto, per i puttana! ciechi dell’Indostan
E Indostàn?
Chi
I ciechi
E che ne so
Mi dispiace il triplo, Spampinato, ma lei in questo momento mi trova interinale e nullatenente, e con lo scalogno che soffrigge in la padella
Ci stanno apposta le calibbrazzioni, sgnàkkete!, le fasce d’obbolo-bù!
Quali fasce
Sono arcinote, pirla: 500 socio d’onore, 50 sostenitore, 5 micragnoso (brrrutto…)
Micragnoso
Esatto. Non vorrà essere (ciappalaingula, ciappalaingola, bìbidibòbidi) men che micragnoso
Sono povero
Caro Sorensen Puddu dei miei coglioni, ma non li ha apprezzati i nostri spot?
Ci avete fatto pure lo spot?
Due ne avimmo fatti, ce li paga il governo amicco inferiore, uno con la Divina Modella Sonna Purcella, l’altru (fottiti) con l’indossatro… l’indossatrice rumena famosa Grazia Pregu
Grazia?
Pregu, spero per lei animale che la padella sia (fottiti-fottiti) antiaderente, altrimenti gliene potrei vendere…
E quanto hanno dato?
Cosa
No, dico, Sonna Purcella e Grazia Pregu, queste eroticissime divinità multimiliardarie, quanto hanno sganciato per i ciechi dell’Indostan
Nulla, ovviamente, sottospecie di ritardato. Guuuurp! Loro le abbiamo strapagate
Guardi Spampinato, mi dispiace davvero ma il soffritto…
Spampinato a chi
A lei
Abbaio
Scusi?
No dico, almeno sguàzz! nu bbaio di euri!
Senta Spampinato, e lei quanti ne ha obolati, di “euri”?
Lei non capisce, blèèèèèt, Sorensen fanculo Puddu. Pure a me, buyuuuurrk, pure a me mi pagano
Be’, ma allora, già che ci siete, stante che io mi trovo interinale e nullatenente, perché non allungate un qualcosina pure a me?! Perché devo essere l’unico che ci rimette?
Vaddda all’inferniiyuuk, sprìk!, taccaugno-gggoista insensibbbile d’un caffuoooooo-ne!
Ma lei offende?
No, niente di personale, ehm, cara testa di cazzo: soffro di sindrome di Tourette. A proposito: ci sarebbe questa opportunità di cedere merda! un quindicesimo di stipendio per i sindromati di Tou…
E chi l’ha mai visto, uno stipendio?
Ma lei (sei-sette-otto kìkkirikì!) che fetenzìa d’uomo è lei?
Sono un donno
Allora quanti etti (bastardo) gliene affetto giù di enciclopedia?
Cos’è, un’interferenza?
Sempre Spampinato, caro (ucci ucci ucci) Pudduzen Sòrreta. Doppio (uhz!) lavoro, sa, ho quattro minkia! spampinatini da sfamaaaaàà-arrre… Si metta una mano sulla cosciazza…
Mi spiace il quadruplo, Spampy, però insomma, si trasferisca nei miei panni e babbangulo
Babbangulo a me?! Non sapevo che bèrk! la Tourette fosse (tua mamma lo succa!) telecontagiosa, brutto sceeeeee

Starlo a sentire era davvero bello, ma d’altra parte mi stava andando a fuoco la cucina

Niente male come ideaaahh!, mi dissi poi coniugando paternoster perché la pentola non era termoisolata e avevo dimenticato di usare le presine per il culino. Così decisi di buttarmi anch’io dentro il lucroso calderone tipicamente italiota della finta solidarietà (magari avrei potuto usare come testimonial la mia amica casalinga insoddisfatta e aspirante modella Brigitte Nelsen Piatti), e per non saper né leggere né sottoscrivere lanciai una sottoscrizione per aiutare i senza tette.

Soundtrack: Starship - We Built This City

34 commenti:

  1. rileggo con calma dopo, volevo farti i complimenti per la stella.
    Del resto, anche in ufficio oggi
    qualcuno ha già esclamato:
    eh con sta giornata della memoria mi han rotto il...
    Love

    RispondiElimina
  2. Ti dico solo una cosa: quando comincio a leggere uno dei tuoi "classici" pezzi, non riesco a staccare il culo dalla poltroncina girevole -da 99,90 euro comprata di nascosto da Anna Maria e montata da me con contorno di 300, leggi trecento, bestemmione perché le viti non corrispondevano ai buchi e viceversa- non riesco a staccare il culo dalla suddetta e me ne resto qui stringendo le cosce perché mi sto pisciando addosso, un po' dalle risate e un po' per via della prostata.
    Adesso corro, ma prima devo dirti bravo, bravissimo, come il solito. Alla prossima, ciaooooo!:)))

    RispondiElimina
  3. Sei sempre molto bravo; saluti a presto.

    RispondiElimina
  4. Caro Nicola il tuo longo post dovrò leggerlo attentamente. Lo so che oggi tutti noi e pure le prossime generazioni non dovranno mai dimenticare simile atrocità
    Tomaso

    RispondiElimina
  5. A proposito: grazie per la stella di Davide, non perché nessuno dimentichi, ma perché non prevalga MAI l'indifferenza.

    RispondiElimina
  6. La sottoscrizione per le senzatette l'aveva lanciata anche mia moglie alcuni anni fa. Detto questo ci sono dei passaggi da lacrime, magari fossero così i rompicoglioni dei call canter

    RispondiElimina
  7. Una persona sensibile come te non poteva rimanere indifferente in questa giornata...l'indifferenza è un cancro oggi diffusissimo!

    RispondiElimina
  8. geniale, in quanto donno per cui senza tette...

    RispondiElimina
  9. La tua scrittura ha ali per volare ...si autorigenera ad ogni lettura!!! :-)))
    Ciao Zio Nick!

    RispondiElimina
  10. Sorensen è forse l'unico uomo bilioso che non suscita in me uno stato equivalente. Che bella l'invettiva contro le piagnucolose personcelle. Potrei farla mia. :)
    p.s.

    ho ascoltato la canzone. Perchè hai scelto proprio quella?

    RispondiElimina
  11. Innanzitutto grande per quella stella lì su.
    Poi passiamo a noi caro zio. Ma lo sai che ho lavorato anche io in un call center (a € 1,67 all'ora)? Solo che mi hanno fatto fuori perché davo ragione al cliente ahahahaha!
    Comunque hai pagato anche per me (senzatette) ahahahahah!

    RispondiElimina
  12. Causa momento magico creativo (:D) risponderò solo velocemente ai commenti che finiscono con un punto di domanda (adesso però non mettetecelo tutti apposta… :D)

    * giacynta
    Evidentemente nell’ascolto ti sono sfuggite le parole “Marconi plays the mamba listen to the radio” (nel video c’è anche una statua di Marconi che a un certo punto si anima), cioè proprio le esatte parole il cui ricordo, a distanza di forse vent’anni, m’ispirò il titolo di questo raccontino. Anche se io ho voluto intenderle in senso giocoso e ironico. Come a dire: “ma guarda dove ci ha portati la fantastica avventura delle telecomunicazioni: da Guglielmo Marconi agli spampinati dei call center - Melinda esclusa! - che ci rompono i co******” :-))

    Un bacio grande a tutti gli altri e a tutte le altre!

    RispondiElimina
  13. Non riesco proprio a immaginarmi come siano vestiti questi qui, il Sorensen Puddu e lo Spampinato.

    RispondiElimina
  14. Sempre grandioso, amico..ora posso andare a dormire felice..
    E' bello, la stella e il motto...Sei uno strumento musicale!

    RispondiElimina
  15. :D
    non so come fai a scrivere certe cose... complimenti come sempre!

    RispondiElimina
  16. Dopo essermi divertito un mondo nel gustarmi il tuo post posso assicurarti che non sei il solo al quale vengono rotte le palle più volte al dì. Farò come ho appreso leggendo da qualche parte, rispondo in cinese tanto qui da me è diventato chinatown.

    RispondiElimina
  17. Segnali di fumo! Nero! Tamburi di guerra! Scuri dissotterrate! Pali della tortura! Pire di fuoco! Augh!

    RispondiElimina
  18. Come si fa a non ridere con te, Zio Scriba, quando proponi queste "replicozze" :)
    L'unico dubbio è di essermi persa qualcosa.
    Dov'è la stella di cui in tanti ti fanno i complimenti?
    E' una immagine, o devo scoprirla tra le righe, pur avendo già letto e riletto?
    Dai rispondimi anche se sei in pausa per "momento magico creativo"
    Grazie e ciao,
    Lara

    RispondiElimina
  19. io ho solo una domanda, e la risposta forse è più inquietante in un caso che nell'altro:

    ma prima di scrivere prendi "qualcosa" oppure vai di fantasia pura?

    Bravo Nicola!!;)

    RispondiElimina
  20. * Nowhere Man
    No, no, sono così al naturale. La qual cosa, come giustamente dici tu, può anche essere inquietante... :-))
    Ciao, e grazie!

    RispondiElimina
  21. Per favore, falli più brevi sti post. Arrivo alla fine col mal di stomaco per il ridere.
    Cristiana

    RispondiElimina
  22. * cristiana2011
    Forse questo potevo spezzarlo in due, solo che la telefonata scorre talmente fluida e travolgente che troncandola avrei prodotto l'effetto di un coito interrotto... :-))))
    E poi rischiavi il mal di stomaco due volte, così invece una soltanto...
    Buona domenica, carissima!

    RispondiElimina
  23. " e lei quanti ne ha obolati, di “euri”? " delizioso !
    ma alla fine che ti sei comprato per non bruciare tutto il cuciname ? miagolii sotto una leggera nevicata zeneixe miao

    RispondiElimina
  24. * Felinità
    Non so se sentirmi offeso o lusingato, per il fatto che mi identifichi col mio Sorensen Puddu... :-))))
    Appena lo vedo gli chiedo se ha poi comprato qualcosa...
    Ciao e miaoooo!!

    RispondiElimina
  25. Hai ragione mi sono espressa malissimo, ma fato che questo genere di conversazioni ci toccano un po' tutti è pure un po' il tuo acquisto ....... miaooooooo
    ah stracarezze al micioso noir

    RispondiElimina
  26. Diavolo di uno zione ma come cazzo fai Nick? Non si riesce a leggere, come si dice a Napoli, in grazi'e e 'Ddije, perché non si fa in tempo a ridere per una riga che già c'è la successiva! Mica ho 50 bocche io? :-))) Grande Nick, come sempre.....un abbraccio amico mio

    RispondiElimina
  27. ;) mi serviva un racconto così per dimenticarmi delle scosse del terremoto di questa stupida settimana ...

    RispondiElimina
  28. A sua escrita sempre tem força.

    Um forte abraço meu amigo
    cvb

    RispondiElimina
  29. * nico
    in effetti c'è una certa qual saturazione... con le cazzate che ho voluto concentrare in queste tre paginette le collane pseudoumoristiche della grande editoria paratelevisiva ci facevano venti o trenta libri, o forse più... :D
    ti abbraccio anch'io, carissimo!

    * Ally
    dopo i terremoti e la neve, un po' di eruzioni vulca-nick-e... :)

    * Oceano Azul
    un grande grande abbraccio anche a te, amica mia!

    RispondiElimina
  30. * Lara
    perdonami, ma l'antispam aveva accantonato il tuo commento e l'ho visto e pubblicato solo ora: la stella era la yellow star con la scritta JUIF, cui avevo aggiunto le parole "Juif pour un jour, Homme pour toujours" (perché in francese? forse anche sull'onda emotiva del film La retata), ma era presente solo il 27 gennaio, nello spazio in alto che di solito dedico alle mie "strissie "

    RispondiElimina
  31. complimentoni!
    Sono anch'io do fretta ma tornerò

    RispondiElimina

Benvenuti a bordo!!
Questo blog è Nemico dichiarato di ogni censura. Ma sono costretto mio malgrado a ricordare che rimuovere insulti gratuiti, scorregge occulte o minacce vigliacche non è censura: è nettezza urbana. Voglio che qui da me vi sentiate esattamente come a casa vostra: quindi Liberi, ma non di pisciare sul pavimento, o mi toccherà pulire. :)