l'idea più pazza del più pazzo fra gli scrittori

"Meglio Capitano della mia zattera di storie di carta che mozzo sul ponte di Achab"
SITO ANTI COPROFAGIA LETTERARIA: MERDA NON NE SCRIVO, E MENO ANCORA NE LEGGO

lunedì 26 settembre 2011

Eresia Flash su censure e Libertà d'Espressione

Se in questo paesE

escrementizio

mettessero

nel combattere le mafie

lo stesso entusiastico impegno

che mettono nel combattere

la Libertà di Esprimersi

l'ultimo boss

si sarebbe suicidato

per la disperazione

già da una mezza dozzina d'anni

45 commenti:

  1. A proposito di escrementi: Prugnetta, il ministro lassativo ma di dimensioni omeopatiche, dice "basta certificato antimafia".
    O lo vedi se la libertà di esprimersi è tutelata, in questo paese! di esprimersi, e col cuore. Pur sempre troppo, troppo vicino.

    RispondiElimina
  2. Credo che Gratteri sarebbe d'accordo con te.
    E forse anche disoccupato. Ma questa è un'altra storia... anzi, fantastoria.

    RispondiElimina
  3. Sottoscrivo Zio!
    ...dove devo firmare...? ;-)
    Baciuzzi
    Namastè

    RispondiElimina
  4. e come può essere, Zio: dovrebbero autodenunciarsi!

    RispondiElimina
  5. dovrebbero combattere se stessi, la vedo dura.

    RispondiElimina
  6. @ web runner
    Renato 'u curtu iè nnicu e macari tanticchia bbabbu, ma picciuttazzu d'unuri è!

    RispondiElimina
  7. Mai visto un governo che abbia l'onestà intellettuale di combattere se stesso.

    RispondiElimina
  8. Rassegnarsi? MAI!!!
    A nessuna situazione.
    Ha da venì...
    Non sarà Baffone, ma il tempo delle pere si avvicina...
    (Non per te, ma le 'pere' in grassetto non sono né il frutto né le perette vs la stitichezza; queste 'pere' sono dure e pesanti... e fanno molto male, se ben tirate).

    RispondiElimina
  9. bello! una profonda verità... dovresti farne una specie di banner... io lo metterei sulla barra laterale del blog :)

    RispondiElimina
  10. Che aggiungere? niente altro, se che magari avremmo avuto lo svuotamento generale del nostro paese da certa gente.
    Già invece noi ci teniamo la nostra bella gente.
    Ho una proposta da sottoporti: tu hai un'uso della grammatica e della sintassi che è degna di nota, te l'ho già detto.
    Puoi mica dare ripetizioni alla Gelmini che non riesco più a sopportare le castronerie sgrammaticate che dice? Te le pago, impegnando 1/5 dello stipendio.

    ps. svirgolando un attimo dal contenuto del post, che apprezzo per inciso, mi sono saltate agli occhi le lettere maiuscole: casualità?
    S.E.L.E. .. ?? e poi dicono che la curiosità è donna: c'hanno ragione!
    ;9

    RispondiElimina
  11. cioè... ho riletto il mio commento e parlo della Gelmini .. quando t'ho infilato una sequenza di errori miei di grammatica..
    ..
    ..
    mi cospargo il capo con la cenere
    ..
    coda tra le zampe piglio e torno nel mio blog :(

    ;)

    RispondiElimina
  12. Definisci Paese o Nazione....poi scoprirai che lo spread tra noi e la civiltà di molti altri paesi produce un inevitabile gap e bancarotta culturale insanabile...

    RispondiElimina
  13. Ti leggo per la prima volta credo o forse ricordo male. Sorrido ancora, ho letto il tuo profilo e mi è piaciuto come lo hai scritto. Anche i post sono incisi. Beh piacere di conoscerti:)

    RispondiElimina
  14. * chaillrun
    Ringrazio tutti (e concordo con quanto dite, a cominciare dallo spread e dalla bancarotta culturale di cui genialmente parla LISTENER), e rispondo a te che hai messo insieme una proposta e un quesito: per quelle ripetizioni, temo di non avere abbastanza vocazione e talento nell'insegnare (l'impresa è disperata!), ma se davvero mi paghi... ce posso provà! :D

    Nelle maiuscole non è nascosto nessun messaggio in codice, anche se per chi come te mi conosce da poco è giusto spiegare che paesE è scritto così per via della MAIUSCOLA FINALE SPREGIATIVA di mia invenzione: la uso quando voglio far capire che se non ho scritto con la maiuscola una parola che altri scrivono con la maiuscola l'ho fatto intenzionalmente, e non per distrazione o sciatteria (per esempio a volte scrivo chiesA, papA, italiA, ecc.)

    per i refusi non preoccuparti: la fretta, e 'ste maledette tastiere, ne fanno infilare nei commenti anche a me, con effetti a volte comici... :D

    * Nicole
    Sì, credo anch'io sia la prima volta (per ora ci siamo solo scambiati le iscrizioni come sostenitori), quindi: BENVENUTA a bordo!! :)

    RispondiElimina
  15. non credo il problema sia la libertà di espressione. Ma la tanto sottile quanto grossolana opera di discredito e diffamazione, unite alla censura preventiva, dove con quest'ultima espressione intendo l'autoconservazione della sovrastruttura (in senso Marxista) nei confronti della struttura, del reale. Tradotto: l'importanza di una notizia è soppesata dall'ambiente in cui viene diffusa

    RispondiElimina
  16. inutile aspettarsi qualcosa di buono da chi si trova a gestire il paese...può cambiare il governo, ma la mafia resta. l'unica cosa che ci può salvare è l'iniziativa personale...e per fortuna globalizzazione non vuol dire solo un mcdonalds ad ogni angolo, ma anche la possibilità di cercare cultura, idee, informazioni in ogni dove. diventasse anche tutto come 1984, il nostro angolo di pensiero libero non ce lo possono togliere con nessun mezzo...

    RispondiElimina
  17. Ciao, Nick. Grazie per la tua lucidità. Mi conforta sapere che a fronte di persone in malafede ci sono persone come te. :-)

    RispondiElimina
  18. Le persone che ci governano e quelle che dovrebbero controllare il buon governo necessitano tutte di cure psichiatriche in quanto o border oppure psicolabili oppure psicotici. Confondono i veri nemici della Nazione.
    Quelli che sono amici vengono tartassati, vessati, mortificati. Ai nemici vengono stesi tappeti rossi e sederi proni......

    Ciao zio

    RispondiElimina
  19. lottiamo fino all'ultima lettera!

    RispondiElimina
  20. Ciao Nicola complimenti i tuoi post sono sempre interessanti peccato che non potranno mai avverarsi.
    Come vedi sono tornato dalla mia straordinaria vacanza nella terra dove sobno nato.
    Buona serata caro amico.
    Tomaso

    RispondiElimina
  21. Ah quante energie sprecate assistiamo ogni giorno, alcune purtroppo sono anche dannose , maleddetamente dannose.
    Un No perenne a qualunque tipo di tentativo d'intorbidimento della Libertà .... e Libertà ancora con la maiuscola iniziale apprezzativa.

    RispondiElimina
  22. Commento solo per metterti al corrente - se mai ce ne fosse stato bisogno - della mia più totale adesione a quanto hai scritto. Baci, zietto.

    RispondiElimina
  23. e se in questo paese
    escrementizio
    mettessero
    nel combattere
    la Libertà di Esprimersi
    lo stesso entusiastico impegno
    che mettono nel combattere
    le mafie
    saremmo un paese felice

    RispondiElimina
  24. Speriamo in un domani nuovo; ma con la speranza non si risolvono i problemi. Salutoni a presto.

    RispondiElimina
  25. Non lo faranno mai efficacemente perché ci mangiano tutti con la mafia e la camorra. Altroché.
    Web runner, visto che sembra tu ci abbia capito qualcosa, mi vorresti cortesemente spiegare cos'è sta certificazione volontaria antimafia o come cazzo si chiama che il ministrino Pugnetta ci vuole rifilare? O ce l'ha già rifilata?
    Grazie web runner.

    RispondiElimina
  26. Grandissima verità!
    Un saluto. ;)

    RispondiElimina
  27. Zio, mi dispiace, per ora sei l'unico che me lo dice.
    Ma commenterai ugualmente,vero?
    Cristiana

    RispondiElimina
  28. E C C E Z I O N A L E. Non aggiungerò altro perché queste parole sono troppo perfette così come sono. Vanno lette e contemplate. Punto. Stop.

    RispondiElimina
  29. Si, ti pare che si diano la zappa sui piedi???
    Io però la speranza non la perdo mai anche se questa volta sarà dura!!
    Ciao, baciotto
    Bruna

    RispondiElimina
  30. ** Giulia e Bruna
    Baciotto a entrambe!! :D

    RispondiElimina

Benvenuti a bordo!!
Questo blog è Nemico dichiarato di ogni censura. Ma sono costretto mio malgrado a ricordare che rimuovere insulti gratuiti, scorregge occulte o minacce vigliacche non è censura: è nettezza urbana. Voglio che qui da me vi sentiate esattamente come a casa vostra: quindi Liberi, ma non di pisciare sul pavimento, o mi toccherà pulire. :)