"Meglio Capitano della mia zattera di storie di carta che mozzo sul ponte di Achab"
SITO ANTI COPROFAGIA LETTERARIA: MERDA NON NE SCRIVO, E MENO ANCORA NE LEGGO

martedì 4 gennaio 2011

L'IMMAGINE. Solidarietà e imbecillità possono coincidere? Qualche volta purtroppo sì.



Sarei curioso di conoscere l’encefalogramma tendente al piatto che si cela dietro questo genere di scritte sui pannelli autostradali. Ma non l’ha detto nessuno, a questo genio, quale grado di grave distrazione, con rischio d’incidente mortale annesso, è necessaria a un conducente per concentrarsi su un messaggio contenente un numero di telefono da individuare e memorizzare, mentre sfreccia nella notte a più di 100 all’ora? Per non parlare poi di chi avesse un animo così sensibile e generoso da volerlo far partire seduta stante mentre guida, il solidale sms... (Praticamente questa scritta costituisce istigazione a violare il codice della strada, e ad ammazzare altra gente!) Perché i Signori delle Autostrade non devolvono agli alluvionati una percentuale dei soldi che ci rapinano coi pedaggi, invece di scassare (pericolosamente) i coglioni con la facile demagogia delegante-ricattatoria del Siate Molto Solidali (ché “noi” ci mettiamo già l’idea)? Ci sono persone che l’ultima settimana del mese fanno fatica a comprare il pane per i loro figli, ma subiscono di continuo ‘sto ricattino morale odioso, vengono fatti sentire in dovere di devolvere 2, 10, 20 euro al giorno in favore di questo e di quello. Iniziative, di per sé stesse, quasi sempre giuste e meritevoli (non ci occuperemo, qui, delle lerce truffe per finanziare le ville dei soliti ignobili), e però: chi è che il più delle volte fa da testimonial per intimare ai poveri di aiutare i poverissimi? Calciatori miliardari (che magari non sganciano un cazzo, o addirittura come testimonial si fanno pagare profumatamente), modelle miliardarie (che magari non sganciano un cazzo, o addirittura come testimonial...), personaggi televisivi miliardari (che magari non sganciano un...), politici miliardari (che magari...) Il cuore dei poveri è grande, lo sappiamo, e certa gente a volte ne approfitta un po’ troppo... Ma farci anche schiantare in autostrada, per favore, NO!


45 commenti:

  1. spero che chi ha scattato la foto fosse passeggero in quel frangente! :D
    d'accordo con te ovviamente, come sempre col social-scriba quando interviene...

    RispondiElimina
  2. Tra l'altro i dirigenti viaggiano in elicottero (ed è evidente, se no non farebbero aumentare i pedaggi potendo vedere lo stato delle autostrade). Noi facciamo 7-8 ore in coda per pochi cm di neve e in cambio ci danno l'aumento al casello, nel senso che ce lo danno in testa

    http://www.6aprile.it/featured/2011/01/03/strada-dei-parchi-toto-acquisisce-il-60-di-atlantia.html

    RispondiElimina
  3. uhm, qui secondo me bisogna scindere le due cose:

    per quanto riguarda le scritte allarmistiche sono fantastici anche gli spauracchi: "CODA MILANO INCIDENTE" "NEBBIA A BANCHI", "NEVE FORTE SVINCOLO A4", dove magari tutto si è già risolto da ore, oppure si esagera per precauzione (altra parola e concetto interessante). Mi sembra assurdo che nell'era del wireless, delle connessioni che ci escono da ogni orifizio, non ci sia UNA persona in cabina di regia che riesca a coordinare decentemente i pannelli in tempo reale. E' il solito discorso: menefreghismo o disorganizzazione?

    Questione sms: a prescindere da qualsiasi discorso, sono un sostenitore di quello che gli anglosassoni definiscono "compassion fatigue". Siamo bombardati di informazioni 24 ore su 24 e sollecitati continuamente a "sensibilizzarci" verso qualche argomento. Tutte cose che prese singolarmente non sono nulla di male, ma la loro RIPETITIVITA' e QUANTITA' alla fine causa l'effetto opposto; la DEsensibilizzazione al riguardo, per non parlare di sgradevoli effetti collaterali come frustrazioni, sensi di colpa, etc.
    La soluzione sarebbe il solito buon senso, ma mi sa che è una questione più a discrezione dei riceventi, piuttosto che dei creatori di certi messaggi...

    RispondiElimina
  4. Quella foto è talmente assurda da sembrare uno scherzo...

    RispondiElimina
  5. I pinguini di Madagascar a un certo punto del secondo film dicono una cosa che sembra pensata per la falsa solidarietà attuata dalle istituzioni: "Non c'è sacrificio più grande di quello degli altri".

    Lì faceva ridere. Era un cartone animato.

    In queste circostanze no. Questa è la realtà.

    Buona giornata Zio :)

    RispondiElimina
  6. Meglio dare un mucchio di soldi a quel sant'uomo imbroglione e stupratore di don gelmini.
    Dio li fa e poi li accopia.
    Cristiana

    RispondiElimina
  7. La vita umana non interessa a nessuno, anzi la vita di ogni genere umano, animale, vegetale, non interessa a nessuno. Figurati se si preoccupano di un cartello in autostrada!! Questi hanno altro cui pensare mica ....

    RispondiElimina
  8. già c'è la scritta del tutor che te la fa prendere malissimo!

    RispondiElimina
  9. dirò una cosa assolutamente impopolare. sono contraria per principio alla beneficenza, pago le tasse, tutte, fino all'ultimo centesimo, ho già devoluto abbastanza allo stato che dovrebbe occuparsi delle emergenze varie, della ricerca, e della solidarietà...che combattano gli sprechi e ottimizzino le risorse, al diavolo!

    RispondiElimina
  10. Fortunatamente per me, non ho mai visto questi cartelli in autostrada. Ma può essere che, vedendoli, uno si fermi o rallenti, per prendere nota del numero di telefono? Col rischio minimo di farsi tamponare? Tutt'al più potrebbe farlo un passeggero. Comunque mi sembra tutto così fasullo e tu Zio hai perfettamente ragione:
    "Perché i Signori delle Autostrade non devolvono agli alluvionati una percentuale dei soldi che ci rapinano coi pedaggi ... ?"
    Ciao,
    Lara

    RispondiElimina
  11. Questi tabelloni sono fenomenali. Il più bello, secondo me, era quello che diceva: 5000 (mi pare) morti sulle strade, evitiamoli!
    Sulle gare di solidarietà non potrei aggiungere niente, a volte ci metto del mio e rompo con le collette per gli orsi (capo cosparso di cenere...)

    RispondiElimina
  12. Ady H. ha straragione. Non mi faccio intenerire piu' dagli sms pro-tutto. Anche perche' le compagnie non fanno nulla a supporto. Gli interventi per le calamita' dovrebbero essere coperti dallo stato. Non si scherza. Poi prevale l'italico senso di colpa e ci squagliamo.
    P.s. Da ste parti l'autostrada segna + 8%. Che li chiedano al 48421.

    RispondiElimina
  13. * knitting bear
    già: pensa al poveraccio che magari si è distratto per leggere ed è diventato il 5001...

    tu non rompi neanche un po': le tue sono iniziative discrete e carine, in cui metti la tua passione e la tua arte, e per quel che mi riguarda io l'ultima volta non ho aderito solo a causa del sistema di pagamento con cui non ho dimestichezza (non userò mai carte di credito o altri sistemi di pagamento a distanza via internet), ma se hai, per esempio, la possibilità di spedire in contrassegno uno di quei mini-orsettini verdi del post di oggi io uno come portafortuna lo prenderei volentieri...

    RispondiElimina
  14. dovrebbero magari specificare che percentuale rest attaccata alle mani di quelle sanguisughe delle compagnie telefoniche...le uniche a guadagnarci di sicuro, e senza dover fare nulla.
    e poi non sopporto quando il display a besnate mi dice "pioggia fino a legnano", e poi a legnano, dove spero sia finita, il display proroga "pioggia fino al bivio como-chiasso" e via rimandando...per fortuna non sempre è vero, nella migliore tradizione bernacchiana :))

    RispondiElimina
  15. Il cartello più veritiero, prima o poi lo metteranno:

    http://agoteam.blog.tiscali.it/tag/sfiga/

    Sulla beneficenza a carico del destinatario mi rifaccio ad Ady ed Ettore.

    RispondiElimina
  16. ..i cartelloni in autostrada sono spesso inutili ed a volte dannosi,oltre al pedaggio, per noi poveri cristi, metterei degli autogrill + ravvicinati, chè in certe tratte..va buò..ma è un'altra storia...per il resto si sa solo noi poveracci aiutiamo gli altri + poveracci...ma quanto mai un ricco è generoso? ce ne sono pochi di signori "veri"..ciao zio:-)

    RispondiElimina
  17. E di quella pubblicità di intimo femminile messa proprio sul muraglione intorno alla curva pericolosissima, che ne dici? ;)

    Comunque riguardo alle donazioni per SMS, non sopporto quelle che non dicono a chi vanno i soldi, come quella del tabellone (e ricordo che ne fece una del genere il TG La7 proprio per gli alluvionati). A chi li sto donando? Alla Croce Rospa? Al Comune di Fregamercate? Alla Parrocchia del Bambin Alluvionato? Credo di avere il sacrosanto diritto di sapere chi me li sta rubando, no?

    RispondiElimina
  18. Devi comprendere che dietro tutto ciò c'è la crema della società o almeno quella che si reputa tale.

    Zio, giusto un attimo per comunicarti la vincita di questo importantissimo premio, il Sunshine Award.....:-D
    http://correntedipensiero.blogspot.com/2011/01/sunshine-award.html

    RispondiElimina
  19. * mark
    ti ringrazio davvero tanto, sia per aver pensato a me che per la bella motivazione che ho letto, però devo dire anche a te che per mia "scelta editoriale" (minkia, guarda un po' come me la tiro... :D) ho deciso che tutte queste (per quanto simpaticissime, davvero simpaticissime) catene di premi, quando qui arrivano qui si interrompono.
    però di nuovo grazie, sul serio.

    RispondiElimina
  20. effettivamente chi mette un cartello del genere è ptoprio un imbecille,. o forse peggio,
    purtroppo sono scettico per quanto riguarda questo tipo di solidarietà, difficile capire dove vanno a finire i soldi, se posso mi muovo per conto mio per aiutare qualcuno...

    RispondiElimina
  21. * web runner
    1 MORTO SU 10 PER LEGGERE QUESTO CARTELLO

    tristemente sublime... :D

    * il grande marziano
    per una volta che faccio il serioso, mi hai fatto morire dal ridere tu... :-))))

    * riri
    è c'è un sacco di gentolina che, a sentirla parlare, ancora confonde "Signore" con "ricco"!

    * unwise
    questa è proprio la parte che mi fa più incazzare: il profitto dei magnaccia telefonici...

    * Itsas
    parole, semplicemente, sante

    Grazie anche a tutti gli altri amici e amiche, e scusate se in questi giorni a volte salterò qualche singola risposta ma... qui stiamo lavorando per voi... (e non aggiungo altro...) :D

    RispondiElimina
  22. Roba da matti… appunto! Ed effettivamente mi sta mandando in bestia in da un po' di anni a questa parte tutta questa richiesta di offerte! Che vergogna, i finanziamenti statali a favore della ricerca diminuiscono e noi dobbiamo sostituirli! :( Ricordo quando da bambina in una delle mie ultime celebrazioni, lasciai un bigliettino nel cestino delle offerte al posto della monetina: 'E a me, quanto va?' 3333)

    RispondiElimina
  23. 3 incidenti su 4 sono causati dai manifesti di "intimissimi". Fortunatamente almeno quelli non si trovano in autostrada.

    "Zio per il sociale"

    RispondiElimina
  24. Nell'iniziare a leggere questo post quasi non capivo di cosa si trattava. Mi sono concentrato un po' ed ho riletto, solo dopo ho capito. Vorrei sapere chi è stato quell'imbecille che ha digitato un annuncio così assurdo al punto di farmi diventare per un attimo un imbecille. Meno male che non l'ho letto in autostrada, questa riflessione sulla imbecillità forse poteva procurami una disattenzione sulla guida.

    RispondiElimina
  25. Ah, la fortuna di non viaggiare in autostrada, se non quella volta all'anno! Certo che ne fanno di boiate e pure plateali (tristemente senza il minimo senso, perlomeno, del pudore)

    RispondiElimina
  26. si vorrei proprio conoscere l'autore di queste scritte!
    un saluto zio

    RispondiElimina
  27. Caro Zio, se vuoi un marzianino, mandami il tuo indirizzo, poi, se ne avrai voglia, potrai contribuire a una causa che reputerai degna nella misura che riterrai opportuna, mi fido del tuo giudizio!

    RispondiElimina
  28. Ecco sarebbe un'idea far pagare qualcosa anche alle autostrade, con quello che le paghiamo.. e visto che in teoria dovrebbero essere gratis!!! Anche se detto così sembra fantascienza...
    Faccio tanti auguri di buon anno nuovo anche qua Zio Scriba :)
    Ciao!

    RispondiElimina
  29. Non è nuovo vedere buone cause ma sviluppate con il culo sui cartelloni autostradali. Mi chiedo se i due euro non dovremmo versarli a quei deficienti che permettono lo sviluppo di certe cose per curarsi quei pochi neuroni rimasti in vita. Ba...

    Ciao Zione. :)))

    LeNny

    RispondiElimina
  30. Benvenuta CharlieB! :D

    * knitting bear
    bellissima idea, e grazie della fiducia!
    non ho trovato il tuo recapito e-mail nel tuo profilo: scrivimi tu a zioscriba@alice.it così poi ti faccio avere l'indirizzo di casa e ci mettiamo d'accordo meglio. Ciao!

    un abbraccio a tutti gli altri, di nuovo un augurio di buon anno per Andrea, e uno del tutto particolare a LeNny e famiglia!

    RispondiElimina
  31. buonanotte zio, ci si sente decisamente bene (anche se fa strano dopo quello che ho letto) quando si legge qualcosa di un amico che anche tu hai spesso pensato e che avresti detto praticamente allo stesso modo se avessi visto il cartello! ci si sente molto meno soli nicò!
    A ME questi numeri di sms MI (ci vuole!) hanno triturato il cazzo già di per sè, esattamente per le stesse ragioni che dici tu. io faccio delle donazioni (per esempio a telethon), ma mi scassa la minchia doverle fare quando dicono loro, per far fare loro audience, per sopperire a quello che loro non fanno e non danno!
    per non parlare degli sms da 1 euro che ormai imperversano per votare durante le varie trasmissioni di merda, che ladri!!!!!
    questo cartello poi è un'arma bianca di per sè! come se non ce ne avessimo già abbastanza di armi non bianche, che se eliminate potrebbero da sole col loro valore sostituire tutti sti cazzo di sms!
    grazie zio, grazie di esserci!

    RispondiElimina
  32. Ho smesso di essere solidale nei primi anni 80 quando venne fuori che si erano spazzati i soldi raccolti per i terremotati dell'Irpinia a cui avevo destinato la mia paghetta di un mese.

    RispondiElimina
  33. "la facile demagogia delegante-ricattatoria del Siate Molto Solidali (ché “noi” ci mettiamo già l’idea)". Ecco il punto. E' questo che mi rende assolutamente impermeabile a certe richieste.
    Un abbraccio, Niki caro!

    RispondiElimina
  34. * nico
    ormai è una deriva inarrestabile: nella home page della snai ci sono ben 2 diversi link per donazioni. rivolgerei loro lo stesso invito rivolto alle autostrade: perché non donare una percentuale dei milioni guadagnati coi vostri giochini più o meno truccati?
    grazie di esserci anche a te!

    * Euterpe
    quello che dici è il motivo per cui i rifiuti umani che truffano sulla solidarietà dovrebbero beccarsi l'ergastolo senza possibilità di condoni o amnistie. il loro reato è doppiamente odioso, perché non solo sottrae aiuti ai bisognosi, ma costituisce anche uno scaracchio al buon cuore della gente che magari per poter donare aveva pure fatto un sacrificio.

    * giacynta
    un abbraccio anche a te, carissima! :D

    RispondiElimina
  35. ...perché non metterci le ultime battute del silvio in materia di "communisti"? mi sembra una idea carina. almeno ci si schianta per un valido motivo, no?!

    :) love, mod

    RispondiElimina
  36. * mod
    quell'uomo (parola grossa: diciamo quell'omino) oltre che poco intelligente e poco onesto sta diventando pure paranoico. Ogni volta che pronuncia "comunisti" bisognerebbe trascrivere "extraterrestri", così l'effetto comico (e tragico) sarebbe ancora più evidente...

    love, nick

    RispondiElimina
  37. Io il messaggio l'ho inviato perchè per la mia regione era giusto fare qualcosa e perchè il Piave è esondato anche nella mia città.

    RispondiElimina
  38. * Kylie
    sia chiaro che il mio giudizio non era su chi ha mandato il messaggino (a meno che non l'abbia fatto mentre sorpassava nella notte... :D) ma solo sull'assurdità della scritta sui pannelli autostradali.
    Ciao carissima! :D

    E ciao anche a te, carissima Giulietta!! :-))

    RispondiElimina
  39. Ma il migliore è quello che ti invita a prestare più attenzione durante la guida, perché la distrazione è una delle maggiori cause di incidenti stradali... e grazie al cazzo, direi!

    E.

    RispondiElimina
  40. * Emanuele
    se ogni auto fosse munita di un pannello sul tetto per rispondere, credo che GRAZIE AL CAZZO sarebbe proprio la risposta più gettonata al paradossale messaggio distraente-menarogna cui ti riferisci...

    RispondiElimina
  41. fa parte del gioco anche quel messaggio, come quelli che ti dicono che le informazioni sul traffico le trovi su internet! Cazzo su internet, neanche basta una telefonata! La verità è che gli incidenti stradali fanno alzare il PIL e questo le autostrade lo sanno.

    RispondiElimina
  42. * Antonio
    Già: cominciava a dirlo Beppe Grillo tanti anni fa. Il PIL, quella cosa più LURIDA che LORDA che gli imbecilli in malafede sbandierano, è composto in gran parte da DISGRAZIE.

    RispondiElimina
  43. In questi giorni ho girato parecchio in autostrada ma non ho visto nulla del genere, per fortuna! Sembra un fotomontaggio (forse).
    Comunque, gran parte dei soldi che ci sfilano (mi ci metto dentro) con questi trucchetti, non va a buon fine: c'è sempre chi ci marcia sopra.
    Ciao Zio Nick, sono tornata.
    (Mordilla me la leggo con calma).
    :))

    RispondiElimina
  44. * Stefy
    ciao carissima! bentornata!!
    no, purtroppo i pannelli sono veri (ci sono tantissime foto, anche da archivi di quotidiani) ma probabilmente li hanno messi solo nel Veneto...
    A presto! :D

    RispondiElimina

Benvenuti a bordo!!
Questo blog è Nemico dichiarato di ogni censura. Ma sono costretto mio malgrado a ricordare che rimuovere insulti gratuiti, scorregge occulte o minacce vigliacche non è censura: è nettezza urbana. Voglio che qui da me vi sentiate esattamente come a casa vostra: quindi Liberi, ma non di pisciare sul pavimento, o mi toccherà pulire. :)