"Meglio Capitano della mia zattera di storie di carta che mozzo sul ponte di Achab"
SITO ANTI COPROFAGIA LETTERARIA: MERDA NON NE SCRIVO, E MENO ANCORA NE LEGGO

martedì 20 ottobre 2009

Neurodelizia (7)


divinadivinadivina!


Cioè voglio dire hai capito, dovremmo avere più rispetto, noi gggiovani. Sì, dovremmo. Ciè, accapito, credo proprio che dovremmo. Portare molto più rispetto, ogliodire. A chi? Cè. Glioìre: a tutti. Alle persone rincoglionite, ad esempio, acapitto. O che so, cioè, dentro il metró tanfolante d’ascelle oiodire, se c’è una scrofa gravida che proprio sta lì che sviene, oglioìre, convincere a calci un qualche afghano (sempre con rispetto calciando, haicapito?) dimmodo che si alzi e la faccia sedere. Ciè, oglioìre cioè, accapito, io gliodire l’avevo visto il neonato che stava per essere travolto dal filobus, cioè, giuro su quanto ho di più caro accapito sulla testa di britnispirs che stavo per chinarmi a toglierlo e salvarlo, cioè, accapito, mica mi sarebbe dispiaciuto fare l’eroa e finire alla tele a farmi chiedere Cosàiprovato e Cosavesti e Acchiladài e sui giornali anche se voglio dire non li legge nessuno. Cioè stavo per salvarlo il bambino, anche se le due borsate di scarpe tod’s e di modellini krizia in saldo che sono un amore cioè accapito non è che mi concedessero glioìre grandi margini di manovra e col cazzo che le mollavo lì alla mercè del primo albanese, ma poi, mica è colpa mia, vogliodire, chi non ti vedo sul marciapiede dall’altra parte? La divina modella sonna purcella! Ciè, non so se vi rendete conto, accapito oglioìre-uau: la divina modella sonna purcella! Il mio mito, accapito, il mio modello di modella, il mio sogno a culo aperto di vita uau miliardaria e sporcaccioncella! Ciè, accapito, tu cos’avresti fatto? Avresti fatto come me, ogliodire. Ho piantato lì tutto tranne le borse e mi sono messa a correre gridando. divina divina divina!, ‘ioìre. autografo autografo autografo! Sembravo pazza! Inciamponavo nelle borse ricolme! E intanto quello stronzo del filobus splat! Ciè accapitto, che colpa ne ho io se lasciano i bambini magari pure negri per terra? E pensa ogliodire cioè ce l’ho fatta! Uauu! Ciè, non era proprio la divina modella sonna purcella, alla fin fine, era la sosia di abbiategrasso, massì, quella che fa la televendita del rassodacu** interno su tele88. Però l’autografo me l’ha fatto lostesso! Ho il cuore che mi scoppia dalla gioia come un’anguria col timer piantata in gola. Uauu! La sosia di sonna purcella! Dal vero! Dal vivo! Volente o nolente! Acapitto! Per strada! Che camminava coi piedi! Come se era una comune mortale!

Nessun commento:

Posta un commento

Benvenuti a bordo!!
Questo blog è Nemico dichiarato di ogni censura. Ma sono costretto mio malgrado a ricordare che rimuovere insulti gratuiti, scorregge occulte o minacce vigliacche non è censura: è nettezza urbana. Voglio che qui da me vi sentiate esattamente come a casa vostra: quindi Liberi, ma non di pisciare sul pavimento, o mi toccherà pulire. :)